Come preparare minestre più salutari?

25 aprile 2016
Oltre ad essere un piatto ricostituente e che può essere preparato in tantissimi modi, la minestra può essere un pasto dai molteplici benefici in caso di malattia, infatti apporta i nutrienti necessari ed idrata l'organismo.

Arrivate a casa dopo una giornata stancante e piovosa… La prima cosa che volete fare è un bagno caldo e poi bere qualcosa che vi riscaldi! Il pasto ideale in questi casi è la minestra!

Oltre ad essere un alimento ricostituente, la minestra è nutriente e di sicuro vi farà venire in mente la vostra infanzia (che sia stata un bel periodo o meno).

In questo articolo vi parleremo dei benefici delle minestre o zuppe e anche dei diversi modi, sani, in cui potete prepararle, soprattutto durante l’inverno.

Perché preparare minestre?

Quando siamo ammalati, quando vogliamo riscaldarci, quando vogliamo riunire tutta la famiglia attorno al tavolo… Sono tanti i vantaggi che si ottengono preparando una minestra! In questa occasione ve ne presenteremo solo alcuni:

È una tradizione

Minestra2

Generazione dopo generazione, la minestra rimane uno dei piatti più consumati al mondo. Sapevate che preparare minestre è una pratica attestata già nel Paleolitico? Sono state trovate delle incisioni nelle grotte francesi di Les Eyzies de Tayac che rappresentano un gruppo di persone intente a preparare una minestra.

Non c’è bisogno di andare così indietro nel tempo e nemmeno così lontano. Di sicuro nei vostri ricordi c’è l’immagine della nonna, della zia o della mamma che vi preparava la minestra quando eravate bambini.

È indicata a tutti

Neonati, bambini, adolescenti, adulti e anziani… Tutti possono gustarsi una buonissima minestra di verdure! È un piatto ricostituente e una portata fantastica quando fa freddo.

È il primo contatto familiare a tavola, durante la cena. Si potrebbe dire che una buona minestra unisce genitori, figli, fratelli, etc.

Leggete anche: 4 deliziose minestre di verdure

È nutriente

Dal punto di vista nutrizionale, la minestra apporta una grande quantità di vitamine e di proteine. Si prepara con verdure, ma può essere anche a base di carne, pollo, pesce, pasta o riso. È un modo eccellente per riunire tutti i gruppi alimentari in una sola pietanza.

È idratante

Minestra3

Quando siamo ammalati, abbiamo la febbre, ad esempio, ci consigliano di mangiare una minestra. Avendo un elevato contenuto di acqua e di minerali, la minestra favorisce l’equilibrio idrico del corpo.

È povera di calorie

Ci stiamo riferendo soprattutto alle minestre preparate con verdure e acqua. Vale a dire, senza alimenti ricchi di grassi o di carboidrati, come ad esempio la pasta. La minestra apporta poche calorie in rapporto al suo volume.

È compatibile con qualsiasi dieta ipocalorica, perché ha un effetto saziante ed evita altri pasti fuori orario.

È facile da digerire

Dato che la maggior parte degli ingredienti è frullata, la minestra si mangia e si digerisce facilmente. Per questo motivo, è adatta a bambini e ad anziani senza problemi.

Ha proprietà medicinali

Minestra4

Una deliziosa minestra evita raffreddori e influenze, soprattutto durante l’inverno. La tradizionale zuppa di pollo è un rimedio naturale spettacolare per questo tipo di malattie. Contiene ingredienti antinfiammatori ed antibatterici. Per questo fa bene all’organismo.

È conveniente

Infine, la minestra è facile da preparare e gli ingredienti sono reperibili ovunque. Molte volte uniamo le verdure che abbiamo in frigorifero con qualche altro ingrediente della dispensa, un po’ di acqua e la nostra minestra è pronta! Tutti a tavola!

Quali sono le caratteristiche di una minestra perfetta?

Esistono migliaia di ricette per preparare minestre e zuppe e ognuna ha la sua tradizione o è stata ideata da qualche bisnonna. Vi diamo ora la ricetta “base” (per chiamarla in qualche modo):

Ingredienti

  • Cipolla
  • Peperone rosso o verde
  • Carota
  • Sedano
  • Porro
  • Aglio
  • Prezzemolo

Poi potete aggiungere quello che più vi piace:

  • Pomodoro
  • Patata
  • Zucchina
  • Finocchio
  • Bietola
  • Spinaci
Minestra5

Non dovete dimenticare i condimenti:

  • Sale
  • Timo
  • Origano
  • Alloro
  • Olio di oliva

E nemmeno gli ingredienti come:

  • Riso
  • Pasta
  • Carne
  • Pollo
  • Pesce
  • Funghi

Esistono diversi modi per preparare una minestra:

Julienne

Il nome deriva dal modo in cui vengono tagliate le verdure previste dalla ricetta. È una preparazione senza dubbio colorata, piena di vitamine, fibre e calcio.

Le verdure vengono cotte con l’acqua a cui si aggiungono i condimenti fino a che non si saranno ammorbidite. Si può aggiungere un po’ di riso o pasta.

Vellutata

La minestra vellutata o cremosa prevede un passaggio ulteriore. Le verdure vengono frullate, possono essere mescolate con il latte, ad esempio. Alcuni preferiscono usare la semola.

Vi consigliamo di leggere anche: Come conservare alcuni alimenti più a lungo

Saltata

Minestra6

È una variante della prima opzione, una volta che le verdure sono state tagliate a julienne, vengono fatte saltare in padella con un po’ di olio di oliva. Poi si aggiunge l’acqua o il brodo fino a che la verdura non sarà cotta.

Con un solo ingrediente

Può essere cremosa, a julienne o con pezzetti più grandi, ma a base di un unico ingrediente. Ad esempio, la minestra di pomodoro, di pesce o di zucca.

Ortolana

Si aggiungono alcuni cubetti di prosciutto e brodo di carne. Questa minestra va servita ben calda e con un po’ di pane. Il contenuto di grassi è maggiore, quindi è sconsigliata a chi sta seguendo una dieta dimagrante.

Zuppa fredda

Minestra7

È perfetta durante l’estate e per chi ama preparare minestre, ma non vuole aspettare l’inverno prima di potersele gustare. La si può preparare, ad esempio, con barbabietola e cetriolo frullati e poi aggiungere brodo come d’abitudine. Va lasciata raffreddare e poi è pronta per essere mangiata.

E il dado da brodo?

Sono diverse le opinioni circa i vantaggi e gli svantaggi del dado da brodo che solitamente viene aggiunto alle minestre o zuppe.

Che contenga sodio in grande quantità, nessuno lo può negare. Tuttavia, è anche vero che conferisce un sapore diverso alle pietanze (non solo al brodo).

Alcuni scelgono di non usare il dado, altri fanno in modo di sostituirlo con verdura disidratata. Potete consultare il vostro medico per sapere cosa fare, soprattutto nel caso in cui soffriate di ipertensione o di problemi ai reni.

Guarda anche