Olio naturale con azione analgesica per alleviare il dolore

· 11 dicembre 2015
Grazie alle proprietà del peperoncino di cayenna, è possibile ottenere un olio naturale dall'azione calmanti senza dover fare ricorso ai farmaci

Chiunque può soffrire, da un momento all’altro, di qualche dolore in diverse aree del corpo. Questo può essere di tipo muscolare, articolare o più generico e, quasi sempre, han origine da una lesione, un trauma, un eccesso di esercizio fisico, ma anche qualche malattia.

In base al tipo di dolore, la sua causa e l’area nella quale si localizza, esso può impedire di svolgere le attività quotidiane con normalità. Se non curato in tempo, inoltre, è probabile che scateni problemi di salute più gravi.

Gli analgesici sono i farmaci più diffusi e usati per ridurre il dolore in modo totale o parziale. Ne esistono di molti tipi e vengono somministrati a seconda dell’origine e della gravità del dolore.

Nonostante ciò, l’uso inappropriato ed eccessivo di questi farmaci di solito implica effetti collaterali che colpiscono altre zone del corpo, come per esempio i reni e il fegato.

Per questo motivo, bisogna sempre assumerli sotto la supervisione di un medico e cercando di evitarli al massimo.

Per ridurne il consumo, come alternativa potete provare rimedi naturali dalle proprietà simili.

Olio di peperoncino di cayenna contro i dolori

Il peperoncino di cayenna si usa sin dall’antichità come condimento in cucina, ideale per donare un pizzico di piccante ai piatti.

Uno dei suoi composti attivi, la capsaicina, è responsabile del tipico sapore piccante, ma è anche ciò che dona al peperoncino di cayenna il suo grande potere curativo.

È proprio questa sostanza contenuta nel peperoncino di cayenna a renderlo un potente analgesico naturale in grado di ridurre diversi tipi di dolore.

Leggete anche questo articolo: Piante dalle proprietà analgesiche per ridurre il dolore

L’uso del peperoncino di cayenna

L'uso del pepe di cayenna

Oltre a essere una fonte di capsaicina, questa spezia si caratterizza per l’alto contenuto di vitamina A, vitamina B6, magnesio, vitamina K e vitamina C.

Grazie alla sua azione analgesica, può essere applicato in modo topico sulla pelle per alleviare il dolore causato da malattie come:

  • L’artrosi.
  • La poliartrite reumatoide.
  • La fibromialgia.
  • I dolori dei nervi (neuropatia) associati al diabete.
  • Dolori nervosi (neuralgia).
  • Mal di schiena.
  • Spasmi muscolari.

Oggigiorno, i composti attivi di questa spezia si usano per la produzione di creme, gel e altri prodotti per ridurre il dolore in modo topico.

Nonostante ciò, per non dover investire grandi somme in cure costose, esiste un’alternativa naturale che sfrutta al 100% tutte le proprietà di questo vegetale.

Oggi vogliamo insegnarvi come preparare un olio naturale al peperoncino di cayenna con una potete azione analgesica che vi aiuterà a ridurre molti dolori in tutto il corpo. Che ne dite di provarlo?

Come preparare l’olio naturale al peperoncino di cayenna

Olio al pepe di cayenna

La preparazione di quest’olio naturale è molto semplice, inoltre i peperoncini di cayenna possono essere coltivati in casa per averne una fornitura costante.

Ingredienti

  • 4 peperoncini di cayenna
  • Olio d’oliva
  • Un contenitore di vetro

Procedimento

Prima d’iniziare, bisogna chiarire che i peperoncini di cayenna devono essere secchi per ottenerne tutti i benefici.

  • Per essiccarli, prendete i peperoncini freschi, tagliate via la parte superiore e poi tagliateli in senso longitudinale a metà.
  • Metteteli su un vassoio a rete in un luogo buio e ventilato per farli seccare. Il processo può durare da 1 a 3 settimane.

Una volta che i peperoncini sono secchi, preparate gli altri ingredienti e continuate l’elaborazione di questo rimedio.

  • Riempite ¾ del contenitore di vetro con i peperoncini secchi e poi versate l’olio d’oliva fino a ricoprirli.
  • Se volete potenziarne gli effetti, potete aggiungere un po’ di radice di zenzero, che contiene un’eccellente azione antinfiammatoria e analgesica che aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e i dolori. Un’altra opzione efficace è quella di aggiungere dell’arnica.
  • Una volta pronta la miscela, potete riscaldarla a bagnomaria per 2 ore a fuoco basso o, se preferite, potete conservare il contenitore in un luogo fresco e senza luce per 15 giorni. Dipende tutto dalla fretta che avete nell’usarlo.
  • Una volta trascorso il tempo consigliato, filtrate l’olio, colate bene i peperoncini per sfruttare tutti i loro benefici e, infine, versatelo in un altro contenitore richiudibile.

Leggete anche: 10 impieghi dell’olio d’oliva che non conoscevate

Massaggi sclerosi

Prendete un po’ d’olio e applicatelo sulla zona dolorante con un leggero massaggio. Potete usarlo più volte al giorno per una maggiore sensazione di sollievo.

Se conservato in un luogo fresco e asciutto, l’olio di cayenna può durare fino a 6 mesi in perfetto stato.

Guarda anche