Prevenire l’osteoporosi con 7 abitudini

Oltre a essere dannosi per la nostra salute generale, il tabacco e l'alcol influiscono negativamente sulle ossa e possono favorire lo sviluppo dell'osteoporosi, quindi è essenziale evitarli

Come prevenire l’osteoporosi? Si tratta di una malattia cronica del sistema osseo che aumenta il rischio di fratture, dolore acuto e altri sintomi che riducono la qualità della vita.

La sua causa principale è il deficit di calcio e vitamina D, tuttavia, questa malattia è legata anche a cambiamenti ormonali, traumi e fattori genetici.

Ha origine quando la microarchitettura interna delle parti ossee comincia a sgretolarsi, riducendone la densità, la capacità di supporto e la forza.

Colpisce spesso le ossa dell’anca, della colonna vertebrale e delle mani, ma può avere origine in qualsiasi altra area dello scheletro.

Sebbene sia più comune durante la terza età, molti lo sviluppano prematuramente a causa delle cattive abitudini e dell’esposizione alle tossine.

La cosa più preoccupante è che nelle sue fasi iniziali non si manifesta in maniera acuta e, per questo motivo, un numero elevato di casi viene diagnosticato quando ha già creato complicazioni.

È essenziale, dunque, condurre uno stile di vita sano e, dove possibile, adottare pratiche che aiutano a ridurne i rischi.

Scopriteli con noi!

Abitudini per prevenire l’osteoporosi

1. Aumentare l’assunzione di calcio

Alimenti ricchi di calcio

Il calcio è uno dei minerali essenziali che aiutano a mantenere la densità delle ossa, prevenendone l’indebolimento e la frattura.

Il suo corretto assorbimento rafforza l’intero sistema osseo e previene lo sviluppo di disturbi associati a squilibri infiammatori.

Anche se può essere assunto in integratori, è meglio ottenerlo da fonti naturali come:

  • Latte e prodotti latticini
  • Verdure crocifere
  • Soia
  • Frutta secca
  • Cipolla
  • Pesce e frutti di mare
  • Agrumi
  • Lamponi

2. Assumere vitamina D a sufficienza

Il corretto assorbimento della vitamina D è un fattore chiave per la prevenzione della decalcificazione di ossa e delle fratture.

Questo nutriente aiuta a fissare il calcio nelle ossa, favorisce l’assorbimento del minerale nell’intestino e impedisce che venga eliminato in grandi quantità attraverso l’urina.

Solitamente si assorbe tramite il sole, in 15 o 20 minuti, ma può anche essere assunta attraverso il consumo di alcuni cibi sani.

Tra le principali fonti di vitamina D troviamo:

  • Uova
  • Salmone
  • Fegato
  • Cereali arricchiti
  • Funghi
  • Prodotti caseari

3. Evitare il tabacco

Non fumare

Sia i fumatori attivi che passivi possono soffrire di osteoporosi quando raggiungono l’età adulta.

Il tabacco è trattato con sostanze chimiche tossiche che, oltre a ridurre la densità ossea, influenzano i processi di assorbimento del calcio nell’intestino.

 Per prevenire l’osteoporosi, dunque, è essenziale evitare di fumare.

4. Praticare regolare attività fisica 

La pratica regolare dell’attività fisica sin da giovane età è uno dei fattori chiave per evitare patologie come l’osteoporosi una volta raggiunta l’età adulta.

Questa abitudine contrasta gli effetti negativi di uno stile di vita sedentario, previene l’obesità e aiuta a mantenere le ossa forti evitando lsioni e fratture.

  •    È sufficiente dedicare 30 minuti, almeno 3 volte alla settimana, per godere dei benefici dell’attività fisica.  

5. Attenzione alla postura del corpo

Adottare una postura adeguata

Migliaia di persone ignorano quanto sia importante la postura del corpo per prevenire l’osteoporosi e le condizioni infiammatorie.

Sebbene all’inizio non generi effetti significativi, una cattiva postura può causare lesioni e l’indebolimento delle ossa.

  • Osservate il modo in cui camminate, come state sedutie quale posizione assume il vostro corpo prima di coricarvi.

6. Evitare il consumo di bevande alcoliche

Le tossine contenute nelle bevande alcoliche aumentano il deterioramento delle ossa e, quindi, sono un fattore di rischio per l’osteoporosi.

Alcuni studi confermano che l’assunzione di queste bevande, insieme ad altre cattive abitudini di vita, può avere un forte impatto sulla salute ossea.

7. Mantenere un peso sano

Piedi sulla bilancia

Il sovrappeso è un fattore di rischio per l’osteoporosi e le malattie infiammatorie delle ossa come l’artrosi.

Sia l’obesità che il sovrappeso comportano una maggiore usura delle ossa, che aumenta le possibilità di soffrire di queste condizioni.

È essenziale monitorare il peso corporeo e adottare tutte le misure necessarie per mantenerlo a livelli sani e stabili. 

Oltre ai suggerimenti qui sopracitati, ricordate di evitare cadute o di esporvi a sovraccarichi che potrebbero causare danni alle ossa. Sottoponetevi a regolari controlli medici, soprattutto se vi sono precedenti familiari di questa malattia.

Guarda anche