Prevenire l’osteoporosi con l’alimentazione: utili consigli

· 29 agosto 2018
Prevenire l'osteoporosi è un aspetto fondamentale per mantenersi in salute più a lungo possibile. E voi, sapete come riuscirci?

A chi non piace muoversi liberamente, senza ostacoli fisici né dolori? Di sicuro a tutti. Per questo motivo, prevenire l’osteoporosi è fondamentale per mantenersi sani e attivi per tutta la vita. Di sicuro saprete che il segreto per raggiungere questo obiettivo è apportare la giusta quantità di calcio alle ossa. Ma lo facciamo in quantità adeguate? Sapete come prevenire l’osteoporosi grazie all’alimentazione?

Probabilmente la vostra risposta non sarà del tutto positiva. Per questo motivo, vogliamo darvi alcuni utili consigli per prevenire l’osteoporosi tramite l’alimentazione.

Prevenire l’osteoporosi

1. Iniziate il prima possibile

Quanti anni avete? Da quanto tempo avete iniziato a temere di poter soffrire di osteoporosi? In pochi si premurano di prevenire questa e altre malattie quando sono giovani e non hanno problemi di salute.

Infiammazione ossea

Eppure proprio la prevenzione in giovane età è fondamentale. Prima iniziate a prendere le giuste precauzioni per evitare che la malattia in questione si manifesti, più possibilità di successo avrete. A questo proposito, è importante considerare anche la propria storia familiare.

Nel caso in cui nel nucleo familiare vi siano casi di osteoporosi, è consigliabile iniziare la prevenzione sin dai 20 o 30 anni. L’ideale sarebbe aggiungere alimenti ricchi di calcio per rafforzare la massa ossea e prevenire la degenerazione dei tessuti.

2. Limitare il consumo di sale

Un altro modo per prevenire l’osteoporosi è ridurre la quantità di sale consumato ogni giorno. Anche se attualmente non esistono studi sull’impatto del sale sulle ossa, è stato notato che le persone che soffrono di pressione alta tendono a perdere più facilmente densità ossea.

È importante sapere che il sale aumenta la quantità di calcio che il corpo elimina attraverso l’urina. Con il tempo, e se non evitate il consumo eccessivo di sale, le ossa diventeranno sempre più sottili.

Se proprio non ci riuscite, sarebbe opportuno assumere un integratore a base di calcio o mangiare più alimenti ricchi di calcio.

3. Mangiare più noci

Una deliziosa alternativa per prevenire l’osteoporosi è consumare regolarmente noci e semi, tra cui pistacchio, arachidi e mandorle, ma dovete assicurarvi che siano più biologici possibile.

Noci

Questi alimenti sono ricchi di minerali che rafforzano le ossa; tra questi, il fosforo, il magnesio, il manganese e il calcio. L’unica raccomandazione è accertarsi che siano biologici, perché la loro versione commerciale di solito contiene elevate quantità di sodio e di grassi. Questa caratteristiche le rende meno salutari e pericolose per la salute.

L’ideale è consumarne ogni giorno una o due porzioni, ad esempio a colazione oppure per spezzare la fame in tarda mattinata o nel pomeriggio.

4. Limitare il consumo di bibite industriali

Secondo uno studio condotto nel 2006, le bibite come la Coca Cola causano una maggiore incidenza di osteoporosi nelle donne adulte. Durante questo studio sono stati analizzati gli effetti del consumo di bibite con caffeina e acido fosforico sulla densità ossea.

Il risultato è stato che le donne che consumavano ogni giorno Coca Cola presentavano alcune ossa del corpo più sottili rispetto a quelle che evitavano queste bevande.

5. Includere i latticini nella dieta

Tra i cibi più spesso associati alla prevenzione dell’osteoporosi vi sono senz’altro il latte e i suoi derivati. Grazie alla sua quantità di calcio, questo alimento è uno dei nutrienti chiave nella formazione delle ossa.

Latte e latticini

Per evitare di annoiarvi di questo alimento, alternate tra le opzioni a disposizione: yogurt, formaggi e latte. Bastano tre porzioni al giorno di latticini per rispondere al fabbisogno di calcio medio di una persona in buono stato di salute.

6. Consumare salmone con regolarità

Un altro alimento che vi permetterà di prevenire l’osteoporosi è il salmone. Al giorno d’oggi, tutti noi abbiamo sentito parlare dei benefici del salmone sul peso corporeo all’interno di una dieta salutare. Quello che magari non sapete è che questo pesce è ricco di vitamina D.

Questa vitamina è indispensabile affinché il corpo assorba ed elabori il calcio ingerito. Quando non consumiamo una quantità sufficiente di vitamina D, le probabilità di soffrire di problemi alle ossa, aumentano anche se siamo soliti ingerire prodotti ricchi di calcio.

Potete alternare il salmone ad altri alimenti ricchi di vitamina D, come il tonno, i funghi e le uova (il tuorlo, in particolare).

Guarda anche