Problemi cardiaci: 5 sintomi da conoscere

· 29 maggio 2016
Se si presenta anche uno solo di questi sintomi, non vi allarmate; ma se questi si manifestano in concomitanza, allora rivolgetevi a un medico

I problemi cardiaci non sempre si presentano con sintomi evidenti e nel caso delle donne è ancora più complicato in quanto essi possono essere confusi con problemi legati alla stanchezza o allo stress 

Con questo non vogliamo allarmarvi portandovi a farvi controllare di continuo ed in modo ossessivo dal vostro medico.

Si tratta solo di saper distinguere ciò che è normale da ciò che non lo è: ovviamente, sentirsi stanchi tutti i giorni o avere il fiato corto non è positivo; dunqie la miglior “arma” è l’informazione e la prevenzione.

In questo articolo vi invitiamo a scoprire quali sono i sintomi inaspettati di un problema cardiaco. Prendete nota!

Sintomi poco comuni di un problema cardiaco da tenere in considerazione

Qualche tempo fa è stato pubblicato un articolo sul The Daily Mail in cui si parlava di un’interessante studio condotto da un cardiologo dell’Università del Texas negli Stati Uniti.

John Erwin spiegava che oggigiorno le malattie cardiache sono la causa principale di morte in tutto il mondo; inoltre, la cosa più curiosa di tutte è che questi decessi potrebbero evitarsi se la gente avesse più cura di sé e se conoscesse i sintomi di queste malattie.

cuore

Bisogna anche chiarire due aspetti fondamentali: i decessi a causa di un problema cardiaco non si possono evitare al 100%; c’è gente molto giovane e in buono stato fisico che muore a causa di un infarto.

Un altro dettaglio rilevante è che NON tutti i sintomi  che vi illustreremo sono DIRETTAMENTE legati ad una malattia cardiaca; sono solo piccoli campanelli d’allarme che vi dovrebbero spronare a consultare il medico il quale poi darà la diagnosi.

Chiarito questo, non ci resta che invitarvi a conoscere questi “singolari” sintomi che, secondo i cardiologi, dovreste saper identificare.

Leggete anche: Benefici del camminare 30 minuti al giorno

Russare

Russare è relazionato molto spesso con l’apnea durante il sonno. Si tratta di un disturbo abbastanza comune che interessa milioni di persone. Allora questo significa che tutte le persone che russano soffrono di problemi cardiaci? Assolutamente no, ma è un sintomo molto importante che dovrebbe attirare la vostra attenzione.

  • L’apnea durante il sonno implica la mancanza di respirazione per alcuni secondi.
  • Dopo aver presentato questo problema per un periodo prolungato, proverete alcuni cambiamenti fisiologici che aumentano il rischio di un infarto o di un incidente cerebrovascolare.
  • Gli esperti ci indicano che russare può essere il segno di un’irregolarità del ritmo cardiaco conosciuta come fibrillazione auricolare.
  • Se la notte russate, rivolgetevi al medico per un controllo, affinché possiate scartare l’opzione di soffrire di qualche problema grave.

Problemi alle gengive

Davvero le gengive possono svelarci la presenza di un problema cardiaco? Vi ricordiamo ancora una volta che ci troviamo di fronte ad un possibile sintomo che non necessariamente debba essere determinante.

  • Il dolore o il sanguinamento delle gengive può essere il sintomo di un eccesso di attività delle vie infiammatorie che può, inoltre, essere legato ad una malattia cardiaca di tipo arteriosclerotica.

Dolori al collo e alle spalle

A tutti può capitare di avvertire dolori al collo o le spalle, ma sarebbe consigliabile sottoporvi ad un controllo medico nel caso in cui questi fastidi si prolunghino nel tempo.

  • Un attacco cardiaco può dare diversi segnali alcuni mesi prima di verificarsi, ovvero dolori al collo e alle spalle.
  • Se sentite che vi manca il respiro e vi stancate molto salendo per le scale, rivolgetevi al medico.

La prevenzione salva la vita!

Leggete anche:  Frullati energizzanti per sconfiggere la stanchezza

donna che si tocca il collo

Piedi e mani gonfie

Non è normale soffrire di ritenzione idrica e arrivare a casa con i piedi terribilmente gonfi; tutto questo può essere la causa di una cattiva alimentazione o di una vita troppo sedentaria.

Dunque, se doveste avvertire altri sintomi come stanchezza cronica, tachicardia o fiato corto ricordatevi: non rimandate a domani ciò che potete fare oggi! La vostra salute è importantissima così come la vostra vita.

Prenotate una visita dal medico e cercate di scoprire a cosa è dovuto questo gonfiore alle mani e ai piedi.

Mal di stomaco

Il mal di stomaco è un altro sintomo da non sottovalutare. La dispepsia è abbastanza comune, ma se avvertite formicolio, bruciore e un fastidio costante alla parte superiore dell’addome, potrebbe essere il sintomo di un possibile infarto.

Secondo lo stesso dottor Erwin, ogni giorno arrivano al pronto soccorso persone credendo di avere un’indigestione in corso; in realtà, quando si presentano altri sintomi come un singhiozzo prolungato o molta sudorazione, possiamo trovarci in presenza di un principio d’infarto.

dottoressa con cuore in mano

Nella maggior parte dei casi si può scongiurare un esito peggiore, ma milioni di persone muoiono tutti i giorni senza nemmeno sapere di soffrire di un problema cardiaco.

Per concludere, sappiamo che i sintomi di cui vi abbiamo appena parlato sono molto comuni; la chiave del successo sta nel saper ascoltare il vostro corpo.

Leggete anche:  Come prevenire le malattie cardiache nelle donne

Dovete saper riconoscere ciò che è normale da ciò che non lo è, consultare sempre il vostro medico e, ovviamente, prendervi un po’ più cura di voi stessi. Ne vale la pena!

Guarda anche