Proprietà curative dell’aglio

4 settembre 2014
Facendo dilatare i vasi sanguigni, l'aglio aiuta a migliorare il sistema cardiovascolare, perché facilita la circolazione del sangue e previene problemi come l'arteriosclerosi.

Forse vi è capitato di conoscere persone che mangiano aglio a digiuno e alle prime ore del giorno. La verità è che a molti stupisce ancora questa abitudine, forse per via del sapore e odore poco gradevole di questo alimento, ma quello che ancora non sapete è che le persone che hanno tale abitudine conoscono molto bene le proprietà curative dell’aglio, benefiche per il buon funzionamento dell’organismo.

L’aglio possiede proprietà veramente meravigliose che aiutano a regolare il funzionamento dell’organismo su diversi livelli e che è senza dubbio uno degli alimenti più curativi che esistono.

Storia dell’aglio

Nell’antichità l’aglio era utilizzato principalmente per le sue proprietà antibiotiche e i soldati, tanto Romani quanto Greci, erano soliti mangiarne una quantità moderata con l’obiettivo di prevenire ogni tipo di anomalia, mangiandolo prima e dopo di ogni battaglia. Per gli Egizi, invece, l’aglio svolgeva un’altra funzione, ad esempio, veniva mangiato a scopo afrodisiaco. Nei pressi dell’Himalaya viene  utilizzato in diverse pietanze al fine di rafforzare il proprio sistema immunitario e allo stesso tempo ossigenare il corpo.

aglio

La storia è sicuramente cambiata e in molte parti del mondo l’aglio adesso è usato quasi esclusivamente con fini gastronomici. Non vogliamo dire che questo sia sbagliato, ma se iniziate a scoprire tutte le sue proprietà di certo cambierete le vostre abitudini. Molte persone preferiscono non includerlo nelle loro pietanze a causa del forte odore che lo contraddistingue, ma è invece importante farlo in modo da poter ottenere i suoi benefici che potrete riscontrare poi in maniera diretta sulla vostra salute.

A seguire vi parliamo di alcune proprietà di questo alimento, sperando che decidiate di iniziare a includere nella vostra dieta almeno uno spicchio d’aglio al giorno.

Migliora il sistema cardiovascolare

Questo meraviglioso alimento aiuta a migliorare il sistema cardiovascolare e, allo stesso tempo, riduce i livelli di colesterolo nel sangue. Ciò avviene perché l’aglio controlla la produzione del colesterolo da parte del fegato e, come se non bastasse, aumenta il livello di produzione del colesterolo buono (HDL). Per quanto riguarda il sistema cardiovascolare, invece, l’aglio aiuta a dilatare i vasi sanguigni, fatto che rende più facile la circolazione sanguigna, e allo stesso tempo previene problemi come l’arteriosclerosi.

Elimina i parassiti

L’aglio viene utilizzato anche per combattere molti microorganismi che difficilmente possono essere eliminati con i farmaci comuni. Questo si deve al fatto che possiede proprietà antiparassitarie e combatte alcuni parassiti come la Tenia, facendo sì che l’organismo sia molto più pulito e che si crei un ambiente poco favorevole per questi tipi di parassiti.

Si prende cura della pelle

pelle

Sapevate che l’aglio è una delle migliori fonti di vitamina C, A, B1 e B2? Pertanto, se lo mangiate con costanza, questo farà sì che abbiate una pelle più bella e sana, oltre a mantenervi più giovani e molto più forti. L’aglio, inoltre, iuta a migliorare la vista e a prevenire malattie respiratorie. Di sicuro tutti vogliamo raggiungere questi risultati.

Allo stesso modo, l’aglio aiuta a combattere l’influenza e i problemi infiammatori. Ma attenzione! Non dovete abusare del consumo di questo alimento dato che può arrivare a essere controproducente. Se decidete di mangiarlo, dunque, vi consigliamo di farlo in quantità moderate, uno o al massimo due spicchi al giorno.

Ricordate…

Adesso che conoscete alcune delle proprietà più benefiche che l’aglio apporta alla salute, vi invitiamo a cominciare a mangiarlo. Se lo includerete nei vostri pasti, in modo che sia molto più facile ingerirlo, o se preferirete mangiarlo a digiuno, otterrete i migliori benefici. Ricordate l’importanza di sfruttare al meglio tutte le proprietà dell’aglio!

Guarda anche