5 ragioni per mangiare il mandarino

Il mandarino è uno degli agrumi più consumati al mondo. Contiene vitamine, minerali e fibre.
5 ragioni per mangiare il mandarino

Ultimo aggiornamento: 03 dicembre, 2020

Che lo chiamiate mandarino, clementina o mandarancio, questo frutto offre dei benefici per la salute che non dovremmo trascurare.

È il frutto dell’albero che porta lo stesso nome e uno degli agrumi più consumati al mondo. Tra gli agrumi possiamo trovare, infatti, il mandarino, l’arancia, il limone e il pompelmo.

Sono tutti frutti molto sani, caratterizzati da un basso indice di glucosio. Di conseguenza, sono perfetti per le persone che devono tenere sotto controllo i valori di zucchero nel sangue (per esempio, chi soffre di diabete o è in sovrappeso) e, per questa ragione, devono sottoporsi a una dieta per dimagrire.

Proprietà del mandarino

I mandarini forniscono vitamine C, E, gruppo B e minerali come il potassio, il calcio, il fosforo e il magnesio. Inoltre, contengono fibre, carboidrati, amminoacidi e acqua.

Antiossidanti

Spicchi di mandarino.

Il mandarino rappresenta una buona fonte di vitamina C. Specificamente, secondo questo articolo, la quantità di vitamina C contenuta in un mandarino corrisponde a 35 milligrammi ogni 100 milligrammi di mandarino.

Questa vitamina è un potente antiossidante, in grado di neutralizzare i radicali liberi che possono danneggiare e far invecchiare il corpo.

Inoltre, contiene anche vitamina A, necessaria per la salute degli occhi e del sistema immunitario.

Fibre dietetiche

Le fibre dietetiche sono associate alla prevenzione di problemi digestivi. Esistono due tipi di fibre dietetiche e il mandarino li contiene entrambi.

Il primo tipo è rappresentato dalle fibre insolubili che agevolano il transito intestinale. Riducono il rischio di soffrire di malattia diverticolare e trattano i sintomi gastrointestinali.

Tre mandarini.

Il secondo tipo di fibre corrisponde alle fibre solubili. Il loro beneficio principale consiste nella diminuzione del colesterolo e nel controllo del glucosio nel sangue.

Per sfruttare i benefici per la salute offerti dalle fibre del mandarino, è importante consumare il frutto allo stato naturale. Se lo assumiamo sotto forma di succo, non possiamo approfittare delle fibre, che rimangono nella polpa.

Calcio, fosforo e magnesio per le ossa

Il mandarino contiene calcio, fosforo e magnesio. Questi elementi sono essenziali per la formazione delle ossa e, di conseguenza, per la prevenzione dell’osteoporosi.

Una tazza di spicchi di mandarino fornisce una percentuale compresa tra il 2 e il 4% del fabbisogno quotidiano di questi tre minerali.

Considerazioni sul consumo del mandarino

Grazie al suo sapore e alla sua facilità di consumo, il mandarino rappresenta una buona scelta per essere consumato come snack o come complemento della merenda dei bambini a scuola.

Inoltre, ricordate che è meglio consumare un mandarino intero o una tazza di spicchi rispetto a un bicchiere di succo. E, soprattutto, bisogna tenere conto del fatto che, nonostante le sue proprietà, il mandarino non può assolutamente sostituire la somministrazione di un trattamento medico.

Potrebbe interessarti ...
Le proprietà del limone e rimedi naturali
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Le proprietà del limone e rimedi naturali

In questo articolo vi parliamo di tutte le proprietà del limone per la salute. Pelle, capelli, unghie, ossa e apparato digerente ne traggono giovam...



  • Martí, N., Mena, P., Cánovas, J. A., Micol, V., & Saura, D. (2009). Vitamin C and the role of citrus juices as functional food. Natural Product Communications.
  • Chambial S, Dwivedi S, Shukla KK, John PJ, Sharma P. Vitamin C in disease prevention and cure: an overview. Indian J Clin Biochem. 2013;28(4):314–328. doi:10.1007/s12291-013-0375-3
  • Jain A, Tiwari A, Verma A, Jain SK. Vitamins for Cancer Prevention and Treatment: An Insight. Curr Mol Med. 2017;17(5):321-340. doi: 10.2174/1566524018666171205113329. PubMed PMID: 29210648.
  • MsC. Yusimy Cardero Reyes, Lic. Rodolfo Sarmiento González  y MsC. Ana Selva Capdesuñer. Importancia del consumo de hierro y vitamina C para la prevención de anemia ferropénica. MEDISAN 2009;13(6). http://www.bvs.sld.cu/revistas/san/vol13_6_09/san14609.pdf
  •  Gay J. Prevención y control de la carencia de hierro en la embarazada. Rev Cubana Aliment Nutr
    1998; 18(2):15-8.
  • Weaver, C. M. (2013). Potassium and Health. Advances in Nutrition4(3), 368S-377S. https://doi.org/10.3945/an.112.003533
  • Vinayagam R, Xu B. Antidiabetic properties of dietary flavonoids: a cellular mechanism review. Nutr Metab (Lond). 2015;12:60. Published 2015 Dec 23. doi:10.1186/s12986-015-0057-7