Uno studio dimostra che gli agrumi prevengono obesità e infarti cerebrali

25 dicembre 2016
Per godere al massimo delle proprietà degli agrumi, è bene mangiarli direttamente e non berne il succo. Cercate sempre di scegliere quelli provenienti da agricoltura biologica

Tutti sanno che gli agrumi fanno bene alla salute; molti li assumono sotto forma di succo, altri li mangiano combinandoli anche con molte altre pietanze quotidiane.

Tuttavia, qualcosa che non si è soliti tenere in considerazione è che le arance e i limoni sono ottimi alleati della lotta contro l’obesità. 

Allo stesso tempo, favoriscono in modo sorprendente la salute epatica e cardiaca. Tutte queste proprietà benefiche si ottengono grazie ad alcuni componenti dei quali vi parleremo a seguire: i flavonoidi.

Siamo certi che queste informazioni vi saranno di grande aiuto. Ciò nonostante, dovete tenere in conto un aspetto importantissimo: cercate sempre di consumare agrumi provenienti da agricoltura biologica, ovvero privi di pesticidi.

Solo in questo modo potrete godere al massimo dei magnifici benefici di questi meravigliosi frutti.

Gli agrumi: sinonimi di salute

Nell’ultimo convegno della Società Americana di Salute e Chimica, tenutosi nell’agosto di quest’anno, è stato presentato un interessante lavoro sui benefici che gli agrumi apportano alla salute.

Questo studio è stato poi pubblicato su diverse riviste scientifiche; in questo modo, ai dati che molti di noi conoscevano già, ne sono stati  aggiunti altri che utilizzeremo per convincervi ancora di più sul bisogno di consumare agrumi con frequenza.

Leggete anche: La curcuma per combattere i dolori e il cancro

Arance e limoni per regolare il grasso corporeo

Oggigiorno, l’obesità è un problema di salute pubblica; infatti, il sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare determinate malattie cardiache, problemi epatici e diabete.

donna-che-si-misura-la-vita

L’obesità eleva lo stress ossidativo e l’infiammazione scatenando una serie di reazioni molto pericolose per la salute.

  • Avere un abbondante deposito di cellule grasse è un grave problema sul quale bisognerebbe agire il prima possibile.
  • La soluzione non è mangiare poco, ma bene; è importante prestare attenzione agli alimenti che si scelgono e alle quantità.
  • Gli agrumi come limoni, arance o pompelmi contengono grandi quantità di antiossidanti e i più potenti sono i flavonoidi.
  • I flavonoidi contenuti negli agrumi aiutano a ridurre lo stress ossidativo causato dall’eccesso di grassi. Se mangiate agrumi in modo regolare, questi depositi saranno meno resistenti.

Tuttavia, bisogna tenere in considerazione che bere succo di limone non fa dimagrire subito, bensì favorisce la perdita di peso evitando che il grasso resti “compatto”; infatti i noduli di grasso sono molto più deboli.

Allo stesso tempo, gli agrumi favoriscono le funzioni del fegato aiutando a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e prevenendo l’obesità addominale.

Leggete anche: Vellutate brucia grassi gustose e sane

I flavonoidi riducono gli infarti cerebrali nelle donne

Gli infarti cerebrali sono, al giorno d’oggi, un altro dei maggiori rischi di salute pubblica e sono molto frequenti soprattutto nelle donne.

Sebbene non si possano prevenire al 100%, esiste un’interessante percentuale di riduzione del rischio che si manifestino.

I flavonoidi degli agrumi aiutano a ridurre quasi del 19% il pericolo di un ictusInfatti, contrastano la formazione di coaguli e, soprattutto, aiutano a mantenere in buono stato i vasi sanguigni del cervello.

  • In uno studio pubblicato sulla rivista LiveScience è stato dimostrato che le donne che mangiavano tutti i giorni arance, limoni e pompelmi avevano fino al 19% di possibilità in meno di soffrire di un’ischemia cerebrale.
  • Ciò nonostante, i responsabili di questo studio hanno avvertito su un aspetto molto importante: bisogna evitare i succhi in commercio, dato che contengono zuccheri aggiunti e non sani.
  • Dovete mangiare direttamente la frutta nella sua forma naturale; se vi limitate ai succhi di frutta in commercio, sarete a rischio di sovrappeso e diabete.
  • La cosa migliore sarebbe, senza dubbio, mangiare frutta intera e non prodotti a base di questa.
limoni

Mangiate la “parte bianca” degli agrumi

Il segreto degli agrumi, come il limone o l’arancia, risiede proprio qui: la parte bianca del frutto. È conosciuta con il nome di albedo e, curiosamente, è la prima parte che si scarta.

Non fatelo! Se volete tratte beneficio in tutto e per tutto dagli agrumi, mangiatene anche l’albedo.

  • Oltre a combattere l’obesità o a prevenire problemi cerebrovascolari, i flavonoidi vi aiuteranno a lottare contro il cancro al colon e al seno.
  • Questo antiossidante favorisce la circolazione venosa e arteriosa grazie alle sue proprietà antiaggreganti e vasodilatatrici.

Ricordate sempre che, se mangiate arance, dovete sbucciarle e mangiarne gli spicchi insieme alla parte bianca che li riveste.

Se preferite i limoni, invece, potete optare per la “tecnica del limone congelato”. 

  • Dovrete solo congelare alcuni limoni e, ogni volta che volete prepararvi un frullato, un’insalata o una macedonia di frutta fresca, dovrete solo prendere il limone dal congelatore e grattugiarlo.
  • In questo modo, beneficerete al 100% di tutte le proprietà di questo agrume compresi polpa, scorza e albedo.

Scoprite come preparare un Frullato a base di uva e avena per prendersi cura del cuore

In conclusione, per prendervi cura del vostro benessere e per prevenire alcune malattie, la cosa migliore è mantenere una dieta equilibrata. Mangiare con consapevolezza ed intelligenza è il segreto del vostro equilibrio interiore.

Allo stesso tempo, ricordate sempre di scegliere agrumi provenienti da agricoltura biologica.

Guarda anche