Alimenti per combattere la diverticolite

Dinanzi al minimo sospetto di diverticolite, dobbiamo rivolgerci ad uno specialista affinché ci prescriva un trattamento che potremo unire a determinati alimenti che aiutano a migliorare tale condizione

La diverticolite è una condizione digestiva che si sviluppa nell’intestino quando le sacche della parete intestinale, chiamate diverticoli, si infiammano.

Anche se non si conoscono le cause esatte di questa infiammazione, l’ipotesi più diffusa è che si produce quando ci si sforza troppo durante la defecazione, poiché si esercita un’eccessiva pressione sulle pareti intestinali provocando infiammazione ed irritazione. 

I sintomi più comuni della diverticolite possono includere:


  • Sangue nelle feci
  • Diarrea
  • Stitichezza
  • Nausea
  • Stanchezza inspiegabile
  • Gonfiore
  • Dolore addominale al tatto

Se volete ridurre questi sintomi e combattere la malattia, potete ricorrere ai seguenti alimenti.

Le patate 

In termini di sapore forse sono tra gli alimenti più insipidi, ma è altamente consigliato mangiare patate quando si soffre di diverticolite.

Questo si deve al fatto che le patate contengono una grande quantità di agenti antinfiammatori ed amido che facilitano la digestione.

Se avete intenzione di mangiarle fritte, sappiate che state commettendo un grave errore. I grassi peggioreranno le vostre condizioni ed annulleranno qualsiasi beneficio offerto dalle patate.

L’opzione migliore è cuocerle al forno o alla griglia oppure preparare un purè.

Leggete anche: Succo di patata per favorire la crescita dei capelli

Papaya e pera

La frutta è una delle migliori opzioni quando si tratta di preservare o migliorare la salute digestiva. La combinazione di papaya e pera risulta deliziosa e ci apporta una grande quantità di nutrienti.

I loro composti organici le rendono ideali per migliorare l’attività dell’intestino crasso.

La fibra contenuta in questi due frutti, insieme ai loro elevati livelli di vitamine e minerali, li rende ideali per placare i sintomi della diverticolite.

La vitamina C

Il corpo utilizza una grande quantità di vitamina C per realizzare molti processi interni, dunque è logico che risulti fondamentale fare attenzione ai suoi livelli nell’organismo.

La vitamina C aiuta il corpo a formare nuove cellule, a stimolare il sistema immunitario e quasi qualsiasi processo realizzato dal corpo.

Dato che la diverticolite danneggia gravemente il colon, con questa vitamina possiamo ottenere i nutrienti necessari, accelerare la guarigione e ridurre l’infiammazione prima che lo stato del colon peggiori.  

L’orzo

Questo cereale è di grande importanza quando si soffre di diverticolite.

Anche se altri tipi di fibre sono considerati negativi per questa malattia, le proprietà antinfiammatorie dell’orzo ed i suoi composti attivi lo rendono ideale per migliorare questa condizione.

Lo si può assumere in svariati modi: nelle minestre, negli stufati, insieme ad altri cereali e in altri numerosi piatti; basta dare sfogo alla propria immaginazione.

Non avrete più scuse per non includerlo nella vostra dieta.

L’aglio

L’aglio è uno dei prodotti naturali più utilizzati per mettere fine ad una miriade di problemi di salute (tra cui la diverticolite).

I componenti attivi dell’aglio sono molti potenti e prevengono qualsiasi infezione nel corpo.

Tenendo in considerazione che la diverticolite peggiora quando la regione interessata si infiamma, mangiare aglio terrà sotto controllo questo problema. Grazie ad esso, inoltre, eviterete di assumere tanti antibiotici.

Evitare i cibi piccanti 

Se siete amanti degli alimenti piccanti o molto conditi, dovrete ridurne il consumo il prima possibile. Il piccante è una delle cause dell’infiammazione del colon.

I cibi piccanti infiammano ancora di più le zone irritate, prolungando il processo di recupero e peggiorandone in gran misura i sintomi.

Pertanto, sarete d’accordo che vale la pena fare un piccolo sforzo ed abbandonarli.

L’origano

Condire tutti i piatti con l’origano durante episodi di diverticolite può essere una buona idea. Questa spezia allevierà significativamente i sintomi del problema.

L’origano possiede proprietà antibatteriche ed antimicrobiche che neutralizzeranno qualsiasi infezione o parassita stia danneggiando l’intestino.

D’altra parte, l’origano può pulire il corpo da tutti i rifiuti ed espellerli più facilmente.

In questo modo, tutto tornerà ad uno stato neutrale e sarà molto più facile guarire.

L’olio di ricino

Un buon modo per eliminare l’infezione batterica del colon è tramite una pulizia, che può essere effettuate grazie  all’olio di ricino.

Tuttavia, dovete ricordare che questo olio è molto potente e potrebbe danneggiare la flora intestinale.

Per questo motivo, dovete assumere solo la quantità prescritta oppure ingerirlo sotto osservazione medica, poiché potrebbe essere molto pericoloso se assunto in maniera inappropriata.

L’importanza di ricevere una buona diagnosi

In seguito ai suoi sintomi, è facile confondere la diverticolite con un’altra affezione digestiva, come il morbo di Crohn.

Si consiglia di andare dal medico se si ha il sospetto di soffrire di tale malattia. Le infezioni del colon possono rappresentare un problema molto più grave di quello che pensiamo.

Se avvertite i sintomi descritti, dovete rivolgervi ad un professionista che possa indicarvi il vostro attuale stato di salute.

In seguito a ciò, potrete iniziare a provare questi alimenti insieme al trattamento prescritto dal medico.