Proprietà dell’aceto di mele: cosa dice la scienza?

12 Ottobre 2020
L'aceto di mele è un prodotto versatile diventato popolare per le sue applicazioni in gastronomia e medicina naturale. Cosa dice la scienza riguardo ai benefici che gli vengono attribuiti? Scopritelo!

Le proprietà dell’aceto di mele sono state documentate attraverso diverse ricerche. È pur vero che molti dei suoi impieghi provengono dalla letteratura popolare, ma disponiamo di evidenze scientifiche sui preziosi valori nutrizionali di questo prodotto e del suo potenziale antinfiammatorio e antimicrobico. Vorreste saperne di più?

Ricordiamo che l’aceto è ottenuto dall’unione delle mele con il lievito. Quest’ultimo fa fermentare gli zuccheri della frutta e li trasforma in alcol. In seguito, alla miscela vengono aggiunti dei batteri per cui l’alcol diventa acido acetico.

È proprio quest’ultima sostanza a conferire il suo aspro e il forte aroma, ma sembra anche responsabile dei suoi benefici. L’aceto di mele contiene anche acqua, tracce di altri acidi, vitamine, minerali e altre sostanze benefiche per la salute.

Proprietà dell’aceto di mele per la salute

Come altre varietà di aceto, anche quello di mele contiene composti bioattivi con potenziale farmacologico. Secondo una recensione pubblicata su Food Chemistry, questo prodotto concentra polifenoli, acidi organici e micronutrienti che esercitano effetti benefici quando vengono assimilati nell’organismo.

In particolare, gli vengono attribuite proprietà antimicrobiche, antiossidanti, antidiabetiche e antipertensive. Oltre a ciò, è anche associato alla salute cutanea alla prevenzione dell’invecchiamento precoce. Vediamo più nel dettaglio i benefici sostenuti dalla scienza.

Mele e aceto in una brocca.
La scienza ha studiato le proprietà dell’aceto di mele per la salute.

Ha attività antibatterica

L’aceto di mele è usato come disinfettante e conservante naturale. Grazie al suo contenuto di acido acetico, inibisce la crescita di batteri come l’E. coli, che può accelerare la decomposizione degli alimenti e causare infezioni.

In uno studio pubblicato nel 2018, i ricercatori hanno stabilito che questo aceto ha un potenziale antimicrobico multiplo, poiché combatte agenti patogeni come E. coli, S. aureus e C. albicans. Tuttavia, mancano ancora prove per determinare la dose efficace e sicura.

 Aiuta a regolare i livelli di glucosio

Una delle proprietà dell’aceto di mele più popolari riguarda la sua capacità di regolare i livelli di glucosio nel sangue. Sebbene questo prodotto non sia un trattamento primario per il diabete, il suo consumo in quantità moderate agisce come coadiuvante per stabilizzare il glucosio.

Uno studio pubblicato su Diabetes Care sostiene che consumare aceto di mele diluito in acqua migliora l’insulino-resistenza del 19-34%, soprattutto dopo un pasto ad alto contenuto di carboidrati.

Una conferma aggiuntiva proviene dalla recensione pubblicata su Molecular Nutrition and Food Research, in cui si legge che l’aceto migliorare la funzione dell’insulina dopo i pasti. Questo, a sua volta, abbassa i livelli di zucchero nel sangue.

Vi potrebbe interessare anche: Stabilizzare il glucosio: 7 cibi utili

Effetto dimagrante tra le proprietà dell’aceto di mele

Il dimagrimento varia da persona a persona, poiché dipende dalla genetica e dallo stile di vita. Da solo l’aceto di mele non può combattere il grasso in eccesso, ma il suo consumo aiuta in tal senso.

Alcuni studi su umani suggeriscono che un consumo moderato di aceto di mele aumenta il senso di sazietà. Di conseguenza, diminuisce l’apporto calorico e aumenta il dimagrimento.

Una ricerca pubblicata sul Journal of the American Dietetic Association conferma che l’assunzione di questo ingrediente dopo un pasto ad alto contenuto di carboidrati aumenta il senso di sazietà. I volontari hanno consumato da 200 a 275 calorie in meno durante la giornata.

In aggiunta, uno studio riportato su Bioscience, Biotechnology e Biochemistry ha rilevato che il consumo giornaliero di aceto di mele provoca una riduzione del grasso addominale nei soggetti coinvolti.

Ha effetti positivi sulla salute cardiaca

Nella medicina popolare si parla delle proprietà dell’aceto di mele per la salute cardiovascolare. C’è persino chi sostiene che la sua assunzione giornaliera abbassa i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiache. Tuttavia, a oggi non abbiamo prove sufficienti.

Studi su cavie dimostrano che questo ingrediente riduce i fattori di rischio cardiovascolare, come l’accumulo di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Sembra anche agire come antipertensivo. Nonostante ciò, non ci sono dati solidi che confermino gli stessi effetti negli esseri umani.

In ogni caso, purché consumato con moderazione, può essere incluso in una dieta sana ed equilibrata. In caso di terapia farmacologica, tuttavia, si consiglia di consultare il medico.

Protegge la pelle

Esistono diverse controversie sull’applicazione dell’aceto di mele. Mentre alcuni dermatologi sconsigliano del tutto il suo uso, altri sostengono che diluito in acqua aiuta a calmare l’eczema o la forfora.

Come lo spiegano? La pelle è protetta da una barriera acida e quando questa acidità risulta alterata, la secchezza e l’infiammazione aumentano. Poiché l’aceto contiene acidi organici, sembra favorire il ripristino del pH cutaneo. Ciò, tuttavia, non è del tutto provato.

In ogni caso, per evitare effetti indesiderati deve essere sempre diluito in parti uguali in acqua. Per essere sicuri, è consigliabile fare un piccolo test su un’area circoscritta prima di applicarlo in modo esteso. Se si osservano reazioni indesiderate, sciacquate abbondantemente con acqua e interrompetene l’uso.

Proprietà dello aceto di mele per la pelle.
L’uso dermatologico dell’aceto di mele è tuttora oggetto di discussione. Prima di applicarlo in modo esteso, è consigliabile fare una prova su una piccola area.

Leggete anche: Aceto di mele sulla pelle: tutti i benefici

Come sfruttare le proprietà dell’aceto di mele?

Per godere appieno dei benefici dell’aceto di mele, è sufficiente usarlo in cucina. È ideale per preparare condimenti, maionese fatta in casa e altre ricette.

Alcuni preferiscono diluire uno o due cucchiaini (da 5 a 10 millilitri) in un bicchiere d’acqua tiepida da bere al mattino. Il consumo di aceto di mele non diluito deve essere evitato del tutto, in quanto può rovinare lo smalto dei denti e causare disturbi digestivi.

Interagisce con i farmaci, dunque se si segue un trattamento bisognerà prima consultare il medico curante.

L’aceto di mele non è un prodotto miracoloso

La scienza ha dimostrato le interessanti proprietà dell’aceto di mele, ma ciò non significa che si tratti di un medicinale. Anche se è associato a diversi benefici per la salute, non è un sostituto dei trattamenti medici e non agisce da solo.

Bisogna pertanto accompagnare il suo consumo con sane abitudini di vita. Se soffrite di qualche disturbo, dovreste consultare prima il medico. Ricordate che questo ingrediente può interagire con i farmaci.

  • Ho CW, Lazim AM, Fazry S, Zaki UKHH, Lim SJ. Varieties, production, composition and health benefits of vinegars: A review. Food Chem. 2017;221:1621-1630. doi:10.1016/j.foodchem.2016.10.128
  • Entani E, Asai M, Tsujihata S, Tsukamoto Y, Ohta M. Antibacterial action of vinegar against food-borne pathogenic bacteria including Escherichia coli O157:H7. J Food Prot. 1998;61(8):953-959. doi:10.4315/0362-028x-61.8.953
  • Yagnik D, Serafin V, J Shah A. Antimicrobial activity of apple cider vinegar against Escherichia coli, Staphylococcus aureus and Candida albicans; downregulating cytokine and microbial protein expression. Sci Rep. 2018;8(1):1732. Published 2018 Jan 29. doi:10.1038/s41598-017-18618-x
  • Johnston, C. S., Kim, C. M., & Buller, A. J. (2003). Vinegar Improves Insulin Sensitivity to a High-Carbohydrate Meal in Subjects With Insulin Resistance or Type 2 Diabetes. Diabetes Care, 27(1), 281–282. https://doi.org/10.2337/diacare.27.1.281
  • Lim J, Henry CJ, Haldar S. Vinegar as a functional ingredient to improve postprandial glycemic control-human intervention findings and molecular mechanisms. Mol Nutr Food Res. 2016;60(8):1837-1849. doi:10.1002/mnfr.201600121
  • Brighenti F, Castellani G, Benini L, et al. Effect of neutralized and native vinegar on blood glucose and acetate responses to a mixed meal in healthy subjects. Eur J Clin Nutr. 1995;49(4):242-247.
  • Halima BH, Sonia G, Sarra K, Houda BJ, Fethi BS, Abdallah A. Apple Cider Vinegar Attenuates Oxidative Stress and Reduces the Risk of Obesity in High-Fat-Fed Male Wistar Rats. J Med Food. 2018;21(1):70-80. doi:10.1089/jmf.2017.0039
  • Na L, Chu X, Jiang S, et al. Vinegar decreases blood pressure by down-regulating AT1R expression via the AMPK/PGC-1α/PPARγ pathway in spontaneously hypertensive rats. Eur J Nutr. 2016;55(3):1245-1253. doi:10.1007/s00394-015-0937-7