Pulire borse e portafogli in pelle: come fare?

Gli accessori in pelle possono durare per diversi anni. Tuttavia, per mantenerne la lucentezza e prolungarne la vita è necessario tenere conto di alcuni accorgimenti.
Pulire borse e portafogli in pelle: come fare?

Ultimo aggiornamento: 03 giugno, 2022

I prodotti in pelle sono spesso costosi e richiedono cure speciali. Mantenerli in buone condizioni è importante per prolungarne la durata e fare in modo che non perdano in estetica o funzionalità. Sebbene non sia un compito complesso, nel pulire borse e portafogli in pelle occorre tenere conto di alcuni accorgimenti.

Questi accessori sono destinati all’uso quotidiano e al trasporto di oggetti, quindi sono costantemente esposti a sporco e macchie. Per far sì che durino a lungo – obiettivo per cui si utilizza questo materiale – è importante mantenerli igienizzati e rinfrescarli di  tanto in tanto.

Pulire borse e portafogli in pelle: qualche consiglio

Gli accessori in pelle di solito completano in modo eleganti i capi d’abbigliamento, ma devono essere ben curati e lucenti.

A maggior ragione se vengono utilizzati in contesti lavorativi. Per questo motivo è importante pulirli seguendo alcuni consigli specifici.

1. Rimuovete la polvere dalla superficie

Prima di applicare qualsiasi prodotto per la pulizia, scuotete bene l’accessorio per rimuovere ogni traccia di polvere e sporco. In alcuni casi è più difficile, quindi dopo aver tolto tutti gli oggetti dall’interno, capovolgete la borsa.

In caso contrario, la polvere potrebbe riversarsi all’interno della borsa e diventare ancora più difficile da pulire. Per i piccoli residui potete utilizzare l’aspirapolvere.

2. Applicate acqua e sapone

Una volta che tutto lo sporco secco è stato rimosso, mescolate una tazza di acqua con un cucchiaio di sapone liquido. Immergete un panno e pulite l’accessorio con questa soluzione.

Non dimenticate tasche e scomparti più piccoli, che tendono ad accumulare più sporco.

Sapone con acqua per pulire le borse in pelle.
La miscela di acqua saponata è utile, a patto di aver prima rimosso la polvere.

3. Alcol

Anche se l’uso dell’alcool non è sempre consigliato, può essere utile per rimuovere le macchie. ad esempio, quelle di inchiostro o di fango.

Utilizzate un batuffolo di cotone imbevuto di alcol e passatelo sull’inchiostro in modo da scioglierlo. Quindi tamponate il liquido in eccesso con un panno asciutto.

4. Lucidante per mobili per pulire borse e portafogli in pelle

Un buon modo per dare lucentezza e colore ai prodotti in pelle è utilizzare il lucido per mobili, lo stesso che dà brillantezza a librerie o armadi.

Va comunque usato poco e all’esterno usando un panno asciutto.

5. Frequenza di pulizia

Dovreste pulire borse e portafogli in pelle almeno ogni tre giorni, procedendo almeno ad una rapida pulizia, se l’intenzione è di mantenerli lucidi. Svuotate tutto il contenuto e scuotete bene per rimuovere la polvere.

Per quanto riguarda la sanificazione profonda e il trattamento della pelle, eseguiteli ogni tre mesi se l’accessorio ha un uso quotidiano.

Pulite le borse e il portafogli in pelle in base al loro tessuto

Oltre ai consigli generali, nel pulire gli accessori in pelle occorre tenere conto del modo in cui sono stati realizzati e rifiniti. Pertanto, la sanificazione varia a seconda del tipo di pelle.

Lacca

I prodotti in pelle con finiture laccate hanno una vernice a base d’acqua a cui si aggiungono le lacche. Man mano che si asciugano, induriscono e proteggono la pelle. Pertanto, sono più resistenti allo sporco e ad alcuni tipi di macchie, come il grasso.

Rimane comunque sensibile al contatto con acqua, vernici o solventi. La sanificazione può essere effettuata con una crema detergente specifica, da applicare con un panno asciutto.

Cuoio ingrassato

Il cuoio ingrassato è un materiale dipinto con anilina, cioè un composto organico che conferisce un aspetto naturale. Ha la caratteristica di essere un po’ più delicato rispetto ad altri tipi di pelle.

Per quanto riguarda la sua pulizia, conviene utilizzare una gomma da cancellare per la superficie e, se necessario, applicare creme grasse colorate o neutre.

La pelle scamosciata

Un altro tipo di pelle verniciata con anilina e che prevede un processo di levigatura è la pelle scamosciata. Sono le borse o i portafogli più delicati, poiché sono sensibili al sporco, grasso o macchie.

Pertanto, è anche la pelle più difficile da pulire. Utilizzate una piccola spazzola, come lo spazzolino per le unghie, per rimuovere la polvere dalla superficie.

Successivamente, mescolate l’acqua e un pizzico di sapone, e applicate questa soluzione sulla pelle scamosciata con lo stesso spazzolino inumidito. Passatelo delicatamente e poi strofinate con un panno umido, con movimenti circolari, per eliminare i resti. Mettete ad asciugare per un giorno.

Cuoio bianco

È chiaro che, per via del suo colore, la pelle di colore bianco è più delicata e richiede un processo di pulizia frequente. Bisogna pulirla con un panno asciutto ogni 4 o 5 giorni per evitare l’accumulo di polvere e sporco. È fondamentale non utilizzare mai prodotti come aceto o candeggina.

Mobili in pelle bianca.
Se avete mobili in pelle bianca, sapete già che è difficile mantenere pulito questo materiale. Lo stesso vale per borse e portafogli.

Qualche consiglio in più per la cura di borse e portafogli in pelle

Infine, i seguenti consigli vi aiuteranno ad allungare la vita delle vostre borse e portafogli:

  • Teneteli lontano da altri oggetti. Per evitare di dover rimuovere le macchie, è meglio prevenirle. Tenete la borsa in pelle o il portafogli lontano da altri oggetti che potrebbero sporcarli, ad esempio, dalla crema per le mani.
  • Conservateli in una custodia. L’uso di un involucro di tela cerata per riporre l’oggetto in pelle quando non è in uso aiuta a mantenere lontano la polvere e lo sporco. Inoltre, lo protegge dall’umidità dell’ambiente.
  • Prendetevi cura dei vostri accessori. È comune tenere nella borsa oggetti che, se aperti, possono sporcare e danneggiare la pelle. Ad esempio, penne, cibo o prodotti cosmetici. Assicuratevi che siano ben chiusi. per evitare una macchia indelebile all’interno della borsa.
  • Mantenete l’ordine. La cura del portafoglio in pelle si esegue anche durante l’uso quotidiano. Disponete bene il contenuto in modo che quando dovete prendere qualcosa, non si mescoli tutto.
  • Rinfrescate il tessuto. Alcuni tipi di pelle, come il camoscio, possono essere riportati alla loro lucentezza originale rinfrescandone il colore. Inoltre, potete acquistare agenti impermeabilizzanti che forniscono protezione da macchie e sporco.
  • Proteggeteli dal sole. Non lasciate mai asciugare una borsa in pelle direttamente alla luce solare.

Sebbene questi suggerimenti riguardino come pulire borse e portafogli in pelle, possono essere applicati a un’ampia gamma di accessori realizzati con lo stesso materiale, ad esempio, scarpe o cinture.

Potrebbe interessarti ...
Come pulire la bigiotteria ossidata
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Come pulire la bigiotteria ossidata

I vostri accessori hanno perso brillantezza? Ecco alcune tecniche fai da te per pulire la bigiotteria ossidata e farla ritornare come nuova.