Pulire la spazzola per capelli: perché e come?

La spazzola per capelli può diventare un vero e proprio focolaio di batteri, in grado di indebolire la salute del cuoio capelluto. Ecco come eseguire una corretta pulizia di questo utensile.
Pulire la spazzola per capelli: perché e come?

Ultimo aggiornamento: 23 giugno, 2021

Sapete come pulire la spazzola per capelli? Che questo strumento accumuli ciocche a ogni pettinata è un fenomeno del tutto normale. Alcune si dissolvono oppure cadono per lasciare spazio ai nuovi capelli. In ogni caso, su essa iniziano ad accumularsi sempre più capelli; di conseguenza, è importante pulirla con regolarità.

Eseguire questa operazione di pulizia e disinfezione preverrà alterazioni in grado di danneggiare i capelli o il cuoio capelluto. Il motivo risiede nel fatto che sulla spazzola tendono ad accumularsi particelle di polvere, olio proveniente dai prodotti che utilizziamo oppure secreti dalla cute della testa, batteri e agenti contaminanti dell’ambiente.

In questo articolo condividiamo alcuni suggerimenti per pulire la spazzola più facilmente, evitando che la sporcizia presente continui a crescere a ogni uso e finisca per danneggiare i capelli e il cuoio capelluto.

Perché è importante pulire la spazzola per capelli?

La spazzola per i capelli può trasformarsi in un focolaio di sporcizia, funghi e batteri. Questo fatto è stato dimostrato da alcuni studi, che hanno rilevato nei capelli, nelle sopracciglia e nei peli della barba la presenza di diversi microrganismi provenienti dall’ambiente circostante.

Lavare i capelli e pulire la spazzola risulta fondamentale per prevenire la proliferazione di questi microrganismi. È molto importante che la pulizia sia completa, perché, pettinando i capelli puliti con un pettine o una spazzola sporchi possiamo trasferirvi i batteri e la sporcizia presenti in essi.

Ragazza che si spazzola i capelli.
Ogni colpo di spazzola deposita sull’utensile peli e microrganismi, così come sostanze grasse.

Ogni quanto tempo si consiglia di pulirla?

Secondo l’Accademia Americana di Dermatologia, ogni giorno si perdono tra i 50 e i 100 capelli. La maggior parte finisce aggrovigliata sulla spazzola. Potete dunque eseguire un rapido calcolo: quanti capelli possono accumularsi in una settimana o un mese? Molti, vero? È per questo motivo che, sebbene non esistano vere e proprie linee guida per pulire la spazzola per i capelli, si consiglia di farlo con una certa frequenza; nello specifico:

  • Una volta alla settimana se sui capelli applicate molti prodotti, soprattutto fissanti o trattamenti che non richiedono risciacquo.
  • Una volta ogni due settimane se di solito avete i capelli puliti e utilizzate pochi prodotti, trattamenti oppure oli.
  • In ogni caso, potete rimuovere ogni giorno i capelli in eccesso che rimangono intrappolati nella spazzola.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Lavare i capelli grassi riducendo il sebo in eccesso

Come pulire la spazzola per i capelli

È molto semplice, non richiede molto tempo ed è possibile utilizzare prodotti naturali come il bicarbonato di sodio, che non altera il pH della pelle, ma al contrario lo regola e non danneggia la spazzola. Vediamo come eseguire in modo efficace questa pulizia.

1. Rimuovere i capelli in eccesso

Se abbiamo dimenticato di togliere dalla spazzola i capelli che si sono accumulati, dobbiamo iniziare proprio da qui. In base al tipo di spazzola e alla quantità di capelli in eccesso, può risultare un’operazione piuttosto difficile da eseguire con le mani.

In questo caso, può essere utile utilizzare un pettine a coda di topo. Potete anche utilizzare un altro tipo di pettine a setole dure, un paio di forbici o un qualunque strumento appuntito. Eseguite questo passaggio con molta attenzione, per evitare di farvi del male.

2. Mettere in ammollo la spazzola per rimuovere l’unto

Anche se non ci sono peli visibili, è necessario mettere in ammollo la spazzola, in acqua tiepida con dello shampoo o del bicarbonato di sodio, per eliminare i microrganismi e l’unto che si sono depositati negli spazi che non possiamo vedere. Ecco come dovete fare:

  • Versate un po’ di acqua tiepida in un recipiente di plastica.
  • Aggiungete lo shampoo o il bicarbonato e mescolate, per fare in modo che si sciolga bene.
  • Per un’azione più efficiente, usate insieme sia lo shampoo che il bicarbonato.
  • Se la spazzola è completamente di plastica, immergetela completamente e agitatela. Lasciatela in ammollo per cinque minuti.
  • Per le spazzole che presentano un’imbottitura sul manico o in qualche altro punto, è importante che quest’area non entri in contatto con la soluzione che abbiamo preparato. In questo caso, immergete la spazzola a faccia in giù, facendo in modo che il livello dell’acqua sia sufficiente per inzuppare le setole.
  • Per le spazzole di legno, seguite il punto precedente.

3. Rimuovere le particelle di unto con uno spazzolino da denti

Se, mentre tenete in ammollo la spazzola e la agitate, vi accorgete che alcune particelle di unto continuano ad aderire allo strumento, sarà necessario rimuoverle con uno spazzolino da denti. A questo scopo, togliete la spazzola dalla soluzione citata, agitatela per rimuovere l’acqua in eccesso e iniziate a pettinare le setole.

Se ne esce molto unto, potrete tornare a immergere la spazzola nell’acqua tiepida, per poi toglierla e continuare a ripetere questa operazione fino a quando non siete soddisfatti della pulizia che avete ottenuto.

4. Disinfettare la spazzola

Questo passaggio supplementare per disinfettare la spazzola è facoltativo. Se desiderate metterlo in pratica, vi servirà solamente una ciotola contenente dell’acqua tiepida e un po’ di aceto bianco:

  • Mescolate mezza tazza di aceto bianco con mezza tazza di acqua tiepida.
  • Immergete la spazzola per circa 15-20 secondi.
  • In base ai materiali nei quali è realizzata la spazzola, ricordate le raccomandazioni fornite nel secondo paragrafo.
  • Proseguite al passaggio successivo.
Pulire la spazzola per capelli: bicarbonato di sodio.
Il bicarbonato di sodio è un ottimo ausilio per la pulizia della spazzola per i capelli.

Vi consigliamo di leggere anche: Pulire casa con l’aceto bianco: consigli e usi

5. Asciugare la spazzola

Una volta conclusa la pulizia, lavate la spazzola con un po’ di acqua fredda o tiepida. Scuotetela e mettetela a testa ingiù su un panno asciutto. Lasciatela seccare e… voilà! Ora avete una spazzola per i capelli perfettamente pulita.

Usare una spazzola per capelli pulita

Ora sapete come pulire e disinfettare la spazzola per capelli. Ricordate di eseguire questa operazione almeno due volte al mese. In questo modo eliminerete qualunque minaccia che possa compromettere la salute dei capelli e la pelle del cuoio capelluto.

Potrebbe interessarti ...
Capelli in autunno: perché cadono di più?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Capelli in autunno: perché cadono di più?

Tutti notiamo che i capelli in autunno sono più fragili e tendono a cadere di più, ma questo non dovrebbe essere motivo di preoccupazione.