Quali sono i pericoli delle unghie finte?

· 18 agosto 2016
Invece di essere una soluzione, le unghie ricostruite con l'acrilico causano più pericoli che benefici, quindi è fondamentale essere ben informati prima di decidere di ricorrere a questa opzione.

È vero che  le unghie finte sono molto belle, sono perfette per un’occasione speciale e trasformano completamente le nostre mani. Tuttavia, possono anche scatenare molti problemi o malattie che sarebbe meglio evitare.

Le unghie finte che molte donne utilizzano potrebbero davvero comportare un prezzo alto da pagare in termini di salute. In questo articolo vi parleremo dei possibili pericoli legati all’uso delle unghie finte.

Continuate a leggere prima di decidere se ricorrere ancora alle unghie finte.

Perché le unghie finte sono così in voga?

unghie finte con fiori

È sempre più frequente vedere donne con le unghie finte o ricostruite.

Essendo fatte di plastica o di un materiale simile, donano alle mani un aspetto “perfetto”, come quelle delle modelle delle rivista di moda o delle celebrità del mondo dello spettacolo.

È semplice capire quali sono i motivi per cui il genere femminile preferisce utilizzare unghie di questo tipo invece di quelle naturali: nascondono le imperfezioni ed hanno un aspetto ideale.

Sono anche più facili da tingere con lo smalto o da decorare con disegni rispetto alle unghie naturali che, se troppo corte o di forma irregolare, non consentono una decorazione bella e precisa.

Se le unghie si spezzano, se le mangiamo per abitudine o lavoriamo in un ambiente in cui è necessaria la bella presenza, allora è normale ricorrere alle unghie finte.

Lo stesso vale quando dobbiamo andare ad un matrimonio, una festa oppure un evento speciale.

Leggete anche: 7 soluzioni per le unghie fragili

Attenzione alle unghie finte

Ragazza-che-sta-facendo-la-manicure unghie finte

Potremmo pensare che sia una soluzione inoffensiva, ma l’uso di queste unghie può provocare diversi problemi. Cominciamo dal primo  momento, ovvero quando ci rechiamo in un salone di bellezza o in un centro estetico per la ricostruzione delle unghie con l’acrilico:

  • Le sostanze chimiche utilizzate (resine o formaldeide, tra le tante) possono provocare infiammazione, distacco dell’unghia naturale dalla pelle, bruciore, dolore e allergie.

Ci sono stati casi di donne che hanno perso completamente le unghie naturali e distrutto la matrice dell’unghia (quando questo succede, l’unghia non ricresce più).

  • Se l’istituto o il centro dove ci fanno il trattamento di manicure non è ben ventilato, è facile inalare i gas tossici o irritanti. Alcuni saloni non professionali, inoltre, utilizzano una sostanza chiamata metacrilato di metile per applicare le unghie finte su quelle naturali. Questo composto causa gravi danni ai polmoni se inalato e alle dita per contatto diretto.
  • Un errore molto comune per asciugare più in fretta lo smalto o l’acrilico delle unghie è utilizzare il phon per capelli. Il problema è che vengono utilizzate delle sostanze facilmente infiammabili in contatto con una fonte di calore.
Decorazione unghie finte

  • Molto spesso nei centri estetici non vengono sterilizzati né puliti gli strumenti da manicure o le sostanze utilizzate una volta terminata l’applicazione delle unghie artificiali su una cliente.

Vale a dire, la cliente successiva potrebbe contrarre la malattia (ad esempio, la micosi) di cui era affetta la cliente precedente. Portate la vostra lima per unghie quando andate a fare la manicure in un salone, perché questo strumento non può essere sterilizzato a causa della sua composizione.

  • Attenzione anche alle estetiste che non usano guanti in lattice o plastica. Se avete qualche taglio o ferita sulle mani, potrebbero svilupparsi delle malattie che si trasmettono per contatto diretto.

Non va bene che le cuticole vengano tagliate o “spinte” all’indietro. Non dimenticate che sono una barriera naturale per evitare lo sviluppo di infezioni e la proliferazione di microrganismi pericolosi.

  • Prima di procedere con l’applicazione delle unghie finte, è necessario che tutte le dita siano pulite e soprattutto ben asciutte. In questo modo non restano tracce di umidità sulle unghie e si può evitare la proliferazione dei funghi una volta applicata l’unghia finta.

Altri problemi causati dalle unghie finte

Le conseguenze delle unghie finte non finiscono una volta usciti dal salone di bellezza (anche se si tratta di un centro con un’ottima reputazione e con un personale qualificato).

Tra gli effetti collaterali più comuni delle unghie finte ricordiamo:

  • Dato che le unghie in acrilico sono completamente rigide, è possibile incorrere nell’onicolisi a seguito di un urto qualsiasi, anche leggero. Questo significa che l’unghia artificiale si distacca e, allo stesso tempo, si scolla anche quella naturale. Senza ombra di dubbio, è molto doloroso e poi l’unghia impiega molto tempo a crescere di nuovo.
  • Il rischio di infezione è molto più alto rispetto alle unghie naturali. Se rimane un piccolissimo spazio tra le unghie finte e quelle naturali, potrebbero accumularsi dei batteri o altri tipi di microrganismi responsabili di malattie.
Unghie finte colorate

  • Le reazioni allergiche sono all’ordine del giorno quando si opta per l’uso di unghie finte. Tutto questo a causa delle sostanze plastiche e tossiche che le compongono. Di conseguenza, le dita diventano rosse, si ingrossano e danno prurito.
  • In caso di ferita a un dito o qualora l’unghia artificiale si danneggiasse, sarà più facile accumulare sporcizia, virus o batteri nella zona in questione. Quando questo avviene, è necessario rimuovere l’unghia finta, disinfettare e procedere con una nuova applicazione.

Vi consigliamo di leggere anche: I pericolosi effetti dell’onicofagia (mangiarsi le unghie)

Applicare le unghie finte è una decisione che non va presa alla leggera.

Se, nonostante quanto riportato in questo articolo, decidete di procedere con l’applicazione delle unghie finte, allora fate in modo di farlo in un centro specializzato, con personale qualificato e un ambiente ben ventilato, portate la vostra lima per unghie e fate attenzione a qualsiasi cambiamento, dolore o sintomo che interessi le vostre unghie o dita.

Se necessario, rimuovete l’unghia finta che vi causa problemi fino a che non sarà passato il dolore e, possibilmente, lasciate “riposare” le unghie di tanto in tanto tra un’applicazione di acrilico e l’altra.

Guarda anche