Quali sono gli infortuni più comuni nel calcio femminile?

Ginocchia e caviglie sono due aree sensibili del corpo di una donna che si dedica al calcio. Le strutture che le compongono sono soggette a lesioni quando si pratica questo sport.
Quali sono gli infortuni più comuni nel calcio femminile?

Ultimo aggiornamento: 02 ottobre, 2022

Il calcio femminile presenta diverse differenze rispetto a quello maschile per quanto riguarda gli infortuni. In questo senso, ci sono alcuni disturbi fisici che compaiono più frequentemente nelle donne.

Nel campo del calcio femminile predominano gli infortuni che compromettono gli arti inferiori. Come vedremo di seguito, ci sono diversi fattori che contribuiscono a far sì che alcuni di essi si ripetano più frequentemente rispetto a quanto accade negli uomini.

3 infortuni che si registrano frequentemente nel calcio femminile

Essendo uno sport di contatto e con una richiesta fisica abbastanza elevata se praticato a livello agonistico, il calcio di solito dà origine a infortuni di diverso tipo. Nel seguente elenco descriveremo in dettaglio quelli che compaiono più frequentemente nel campo del calcio femminile.

1. Legamenti strappati

Secondo gli specialisti, le rotture dei legamenti sono registrate fino a 8 volte più spesso nel calcio femminile che in quello maschile. Prima di tutto, questo ha a che fare con la composizione corporea e le esigenze del calcio come sport.

Quando ci giochi devi saltare, cambiare direzione, sparare, tra le altre azioni di varia intensità. Il corpo della donna non è sempre preparato come quello dell’uomo a livello muscolare e scheletrico.

Inoltre, alcune fasi del ciclo mestruale possono creare un rischio maggiore di lesioni. Secondo uno studio pubblicato da Frontiers in Sports and Active Living, questo è vero nel periodo dell’ovulazione, tra i giorni 11 e 14 del ciclo.

In relazione a questo, le donne più giovani o quelle che stanno attraversando la pubertà hanno maggiori probabilità di subire un simile infortunio, secondo la dott.ssa Amy Arundale per FIFA Medical Network.

Altri fattori, come il tempo e l’intensità del gioco, influenzano anche il fatto che le ginocchia costituiscono il 20% degli infortuni nel calcio femminile e il 12% in quello maschile.

In che modo il ciclo mestruale influenza il calcio femminile?
Il ginocchio è una delle articolazioni più colpite nel calcio, sia per le donne che per gli uomini.

2. Lesioni muscolari

Un rapporto statistico condotto dal Datalys Center per la NCAA tra il 2004 e il 2009 evidenzia che gli infortuni muscolari sono il secondo tipo di infortunio più frequente nel calcio femminile.

Il 21,5% dei disturbi è di questo tipo, mentre i legamenti rappresentano il 25%. Tra le lesioni muscolari, le più comuni sono la rottura delle fibre dei quadricipiti e dei muscoli posteriori della coscia. Questo è ciò che viene spesso chiamato “lacrima”.

Una lesione muscolare è classificata nei livelli di gravità 1, 2 o 3, a seconda del numero di fibre che vengono strappate. Può verificarsi per vari motivi. Questi hanno a che fare con movimenti specifici dell’atleta, come contrazioni muscolari improvvise o azioni ripetute su tessuti già affaticati.

D’altra parte, possono anche essere generati da un riscaldamento eseguito male o per niente o da non aver ingerito abbastanza acqua. Infine, anche gesti tecnici inappropriati o squilibri muscolari possono portare a disgregazioni muscolari di questo tipo.

3. Distorsione alla caviglia

Lo stesso studio NCAA mostra che la distorsione del legamento laterale della caviglia è la lesione specifica più comune nel calcio femminile. Il 12,8% dei casi studiati ha mostrato una lesione di questo tipo.

Un’altra indagine pubblicata nel 2005 dal British Journal of Sports Medicine la evidenzia anche tra le più comuni, anche se dietro la distorsione del ginocchio. In ogni caso, si tratta di due problemi simili in diverse parti degli arti inferiori.

Una distorsione si verifica quando un legamento è troppo teso o allungato in modo troppo approssimativo. Come conseguenza di questo movimento improprio si ha distensione o rottura parziale o totale delle fibre. Questo disturbo può richiedere diverse settimane di riabilitazione o addirittura un intervento chirurgico nelle sue forme più gravi.

Gli infortuni nel calcio femminile di solito si verificano agli arti inferiori.
Gli ormoni del ciclo mestruale svolgono un ruolo preponderante nella predisposizione alle lesioni.

Leggi anche: In che modo il ciclo mestruale influisce sul calcio femminile?

L’importanza di prevenire gli infortuni nel calcio femminile

È chiaro che il solo fatto di praticare uno sport è sufficiente perché qualsiasi persona subisca un infortunio. Succede anche agli atleti di livello più alto del mondo.

Ora, alcune misure per rafforzare il corpo sono essenziali. Ad esempio, l’allenamento di forza per i muscoli che sono più a rischio quando si fa sport e il cross-training che fornisce altri stimoli al corpo.

Potrebbe interessarti ...
Mbappé: la rigorosa routine e la dieta di una futura stella del calcio
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Mbappé: la rigorosa routine e la dieta di una futura stella del calcio

La routine e la dieta rigorosa che segue Kylian Mbappé sono fondamentali nel suo obiettivo di diventare il miglior giocatore del mondo.




Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.