Rapporto tra torcicollo e stress: come curarlo

Il collo è una delle prime aree del corpo a risentire dello stress. In questi casi, bisogna evitare i movimenti bruschi e fare uso dei rimedi naturali, come la terapia freddo/caldo

Avete mai provato quella rigidità tipica del torcicollo? Anche se si tratta di un dolore molto comune, soffrirne scatena diversi problemi, a tal punto da essere spesso la causa di assenza al lavoro per malattia.

Quando soffriamo di torcicollo, ci è impossibile girare la testa e, quando ci proviamo, si presentano giramenti e persino un certo grado di ansia o nausea. Ci è impossibile fare qualsiasi cosa finché l’infiammazione non si riduce, quindi è normale dover trascorrere qualche giorno a riposo e fare uso di analgesici.

Il modo migliore di evitare che il torcicollo si ripeta è prevenirne la comparsa, ed è quindi interessante sapere che la maggior parte dei processi associati a questo fastidio è dovuta allo stress.


Vi invitiamo ad approfondire quest’informazione, oltre a scoprire come curare il torcicollo per farlo sparire il prima possibile.

Il rapporto tra il torcicollo e lo stress

I medici specificano che, di solito, il torcicollo ha due cause:

Ereditaria o eziologica

Una posizione sbagliata del feto, la pressione intrauterina del parto o persino anomalie muscolari del collo ereditate dai genitori possono essere la causa di questo problema.

Acquisita

È la causa più comune ed è collegata ad una postura sbagliata, a un incidente o a una lesione e, soprattutto, a problemi di fatica e stress.

Quando siamo sottoposti a situazioni di stress per un lungo periodo di tempo, non solo si scatenano cambiamenti a livello metabolico e ormonale, ma le strutture muscolari tendono a sovraccaricarsi.

Nella maggior parte dei casi, molti di noi non esercitano i muscoli del collo, delle spalle e della schiena. Non sono molto elastici e non sono abituati a essere sottoposti a tensioni in modo così persistente.

Di solito, il trapezio e gli altri muscoli del collo sono molto deboli se non si è abituati a usarli e, per questo motivo, la tensione tende a concentrarsi in questa zona più sensibile.

La rigidità che si scatena e il sovraccarico finiscono per infiammare i nervi, i muscoli e tutte quelle strutture complesse che si trovano tra le spalle e la testa.

Scoprite i migliori rimedi contro il torcicollo

Secondo quanto spiegato da molti fisioterapisti e medici specialisti, ci sono persone che esternano lo stress sotto forma di dolore muscolare, soprattutto dolori nella zona del collo.

Tutto il nervosismo e il carico emotivo si accumulano in questa parte del corpo.

I migliori rimedi contro il torcicollo

rosmarino

1. Un periodo di riposo

Avete bisogno di un po’ di tempo per voi stessi. Il torcicollo è un segnale d’allarme da non ignorare e che vi suggerisce di intraprendere alcuni cambiamenti nel vostro stile di vita e imparare a stabilire delle priorità.

Avrete bisogno di un tempo che va da una settimana a 10 giorni per far scomparire la rigidità e riacquistare la mobilità del collo. Per questo motivo, è necessario rallentare i ritmi e restare a riposo.

  • Non sforzate il collo.
  • Realizzate movimenti armoniosi nella zona collo-spalle-testa. Evitate i movimenti bruschi e, quando dovete girarvi, non muovete solo il collo, ma accompagnatelo con tutto il corpo.

Leggete anche come curare il mal di collo

2. Trattamento freddo-caldo

Il trattamento freddo-caldo è una delle tecniche più comuni ed essenziali per ridurre i problemi d’infiammazione muscolare. Per applicarlo, dovete seguire queste istruzioni:

Di cosa avete bisogno?

  • Un panno di lino
  • 500 ml d’acqua
  • Olio essenziale di rosmarino
  • Una borsa del ghiaccio o un cuscinetto specifico per questo trattamento.

Come si applica?

  • Dovete ripetere questo semplice trattamento 3 volte al giorno. La prima cosa da fare è mettere a bollire l’acqua. Una volta calda, lasciatela riposare a lungo in modo che non scotti e poterla usare senza ferirvi.
  • Alternate la borsa del ghiaccio e il panno caldo ogni 5 minuti. Iniziate applicando la borsa del ghiaccio.
  • Dopodiché, immergete il panno nell’acqua calda, strizzatelo, aggiungete alcune gocce di olio essenziale di rosmarino e applicatelo sul collo.
  • Questo trattamento deve durare tra i 20 e i 25 minuti e bisogna ripeterlo, come abbiamo già detto, 3 volte al giorno.

3. Seguire i consigli degli specialisti

A volte siamo un po’ riluttanti all’idea di seguire i consigli del medico ed evitiamo persino di consultare uno specialista. Tuttavia, fa sempre bene ascoltare i loro consigli, soprattutto se pensiamo di dover fare uso di calmanti o analgesici.

Evitate di auto-prescrivervi medicine e seguite i consigli che vi vengono dati.

Scoprite i migliori rilassanti muscolari naturali

4. Esercizi leggeri da fare dopo qualche giorno

rughe collo

  • Sarà il vostro corpo a dirvi come procede il torcicollo. I primi giorni dovete rimanere a riposo e non fare troppi movimenti cervicali.
  • Man mano che notate meno tensione, allora potrete iniziare a fare qualche movimento grazie agli esercizi armonici.
  • Girate il collo lentamente da destra a sinistra. Sforzatevi tanto quanto ve lo permette il dolore e tramite movimenti molto leggeri.
  • Evitate soprattutto di muovere il collo all’indietro, perché non fa che peggiorare il problema. Sempre in modo delicato.
  • Accompagnate questi movimenti con leggeri massaggi con le mani, sempre in senso circolare, lì dove sentite dolore.

Con il passare dei giorni, il dolore e il torcicollo si ridurranno.