Regolare la glicemia nel sangue con alimenti ricchi di fibre

15 Aprile 2020
L'integrazione delle fibre nell'alimentazione può aiutare a regolare i livelli di glicemia nel sangue. Queste, infatti, regolano la risposta insulinica e ottimizzano l'uso dello zucchero come fonte energetica.

I livelli di glicemia si alzano quando l’organismo non riesce a trasportare in maniera efficiente lo zucchero presente nel sangue alle cellule. In assenza di un trattamento tempestivo, aumenta anche il rischio di sviluppare il diabete. Ma sapevate che è possibile regolare i livelli di glicemia nel sangue con alcuni alimenti ricchi di fibre?

La corretta assimilazione delle fibre è fondamentale per la salute dell’organismo. Sebbene in molti lo ignorino, esse svolgono un ruolo importante nella prevenzione della stipsi, nel controllo del colesterolo e nel metabolismo degli zuccheri. Per tale ragione, risultano essenziali nell’alimentazione dei pazienti con prediabete e diabete. Scoprite i 5 alimenti ricchi di fibre che aiutano a regolare i livelli di glicemia nel sangue.

Alimenti ricchi di fibre che aiutano a regolare la glicemia nel sangue

Esistono diverse opzioni per integrare le fibre nell’alimentazione. Sono presenti, di fatti, in vari alimenti, quali cibi integrali, frutta e verdura, semi e frutta secca, tra gli altri. Nonostante ciò, un gran numero di persone non integra sufficienti quantità di fibre nella propria dieta.

Secondo le stime, il fabbisogno giornaliero di fibre negli uomini è di circa 38 grammi, mentre per le donne è di 25 grammi. È pertanto ragionevole consumare degli integratori per garantirne il corretto assorbimento.

I vostri livelli di glicemia nel sangue sono alti? Soffrite di pre-diabete? Siete preoccupati di contrarre il diabete? Se avete risposto in modo affermativo a queste domande, non esitate a provare i rimedi che vi proponiamo nelle prossime righe. Sono i migliori alleati per garantire un contributo ottimale di fibre.

1. Acqua di semi di lino per regolare la glicemia nel sangue

Semi di lino
I semi di lino regolano il transito intestinale e  il profilo lipidico.

L’acqua di semi di lino è uno dei rimedi ricchi di fibre utili a regolare i livelli di glicemia nel sangue. Questi semi, di fatto, sono annoverati tra i migliori alimenti in grado di ridurre il rischio di diabete. I loro benefici sono dovuti all’alto contenuto di fibre solubili, che a quanto pare riducono l’insulino-resistenza.

Le fibre solubili nutrono i batteri intestinali sani, associati a una maggiore sensibilità all’insulina. Ricordiamo che l’insulina è fondamentale per un uso ottimale degli zuccheri nel sangue.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di semi di lino (45 g)
  • 1 litro d’acqua

Preparazione

  • Portate a ebollizione un litro d’acqua.
  • Aggiungete i tre cucchiai di semi di lino.
  • Lasciate riposare per 8-12 ore. Potete metterli ammollo la sera prima per averli disponibili il giorno successivo.
  • Il mattino seguente, otterrete un liquido denso e gelatinoso, pronto da bere.

Modalità di consumo

  • Bevete un bicchiere di acqua di semi di lino a stomaco vuoto.
  • Potete bere il liquido rimanente in più sorsi durante la giornata.
  • Bevetelo per due settimane di seguito, interrompete per una settimana e riprendete.

Può interessarvi anche: Semi di lino nella dieta quotidiana: 10 benefici

2. Semi di fieno greco per regolare la glicemia nel sangue

Come i semi di lino, il fieno greco contiene quantità rilevanti di fibre solubili, essenziali per l’efficacia dell’insulina. Per ottenere i massimi benefici, potete consumarli al naturale, in estratto o come ingrediente nei prodotti da forno. Potete assumerli anche in infusione.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di semi di fieno greco (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete i semi di fieno greco in una tazza d’acqua bollente.
  • Fate riposare per 10 minuti circa, quindi filtrate.

Modalità di consumo

  • Bevete una tazza di infuso a digiuno e ripetete a metà pomeriggio.
  • Consumatelo per almeno 3 volte a settimana.

3. Frullato di avocado per regolare la glicemia nel sangue

Frullato di yogurt e avocado
Oltre alle fibre, l’avocado contiene anche acidi grassi benefici per la salute cardiovascolare.

Sappiamo tutti che un semplice frullato di avocado non può fare miracoli nella prevenzione del diabete. Nonostante ciò, grazie all’alto contenuto di fibre, è un buon alleato per regolare i livelli di glicemia nel sangue. L’avocado può contenere fino a 5 grammi di fibra ed è ricco di acidi grassi monoinsaturi e antiossidanti.

Ingredienti

  • 1 avocado maturo
  • 2 pompelmi
  • Stevia (a piacere)

Preparazione

  • Estraete la polpa di un avocado maturo.
  • Spremete i pompelmi.
  • Frullate il tutto
  • Infine, se preferite, addolcite con la stevia.

Modalità di consumo per regolare la glicemia nel sangue

  • Consumatelo a metà mattina, per almeno 3 volte a settimana.

Nota: se troppo denso, potete diluirlo con acqua.

Leggete anche: Regolare la glicemia: 10 alimenti proibiti

4. Frullato di frutti rossi per regolare la glicemia nel sangue

Sapevate che anche i frutti rossi sono ricchi di fibre? Se avete voglia di un rimedio rinfrescante e delizioso per regolare i livelli di glicemia nel sangue, non esitate a provare questa ricetta. Contiene lamponi, che apportano fino a 8 grammi di fibre per tazza, e fragole, che ne contengono 4 grammi per tazza.

Ingredienti

  • 6 lamponi
  • 6 fragole
  • 1 bicchiere di latte vegetale (riso o mandorle) (200 ml)

Preparazione

  • Lavate per bene i frutti rossi.
  • Metteteli nel frullatore insieme al latte vegetale.
  • Frullate il tutto per qualche minuto, fino a ottenere un composto omogeneo.

Modalità di consumo

  • Bevete il frullato a stomaco vuoto o a colazione.

N.B. I frutti rossi contengono meno zucchero rispetto a molti altri frutti.

5. Mele e pere per regolare la glicemia nel sangue

Mele rosse per regolare i livelli di glicemia nel sangue
Mele e pere sono frutti ricchi di fibre. Inoltre, forniscono zuccheri complessi ottimi per la salute.

Uno dei modi migliori per trarre beneficio dalle fibre della frutta è consumarla intera o a pezzi. Pertanto, come rimedio per regolare la glicemia nel sangue, consigliamo di mangiare un pezzo di mela e uno di pera. Un pezzo di medie dimensioni di questi frutti contiene fino a 5 grammi di fibre.

Ingredienti

  • 1/2 mela verde
  • 1 pera matura

Preparazione

  • Lavate bene la frutta.
  • Tagliatela a dadini, lasciando la buccia.

Modalità di consumo

  • Mangiate i pezzi di frutta a metà mattina o a merenda.

Ricordate che gli effetti di questi rimedi possono variare in funzione del soggetto, dello stato di salute, del peso e dello stile di vita. È inoltre importante abbinarli a una dieta sana, povera di zuccheri e farine.

D’altro canto, anche l’esercizio fisico quotidiano aiuta a regolare i livelli di glicemia nel sangue, oltre a migliorare lo stato di salute generale.

  • Breneman, C. B., & Tucker, L. (2013). Dietary fibre consumption and insulin resistance – The role of body fat and physical activity. British Journal of Nutrition. https://doi.org/10.1017/S0007114512004953
  • Gupta, A., Gupta, R., & Lal, B. (2001). Effect of Trigonella foenum-graecum (Fenugreek) Seeds on Glycaemic Control and Insulin Resistance in Type 2 Diabetes Mellitus : A Double Blind Placebo Controlled Study. Journal of Association of Physicians of India. https://doi.org/10.1007/s11010-013-1893-2
  • Losso, J. N., Holliday, D. L., Finley, J. W., Martin, R. J., Rood, J. C., Yu, Y., & Greenway, F. L. (2009). Fenugreek Bread: A Treatment for Diabetes Mellitus. Journal of Medicinal Food. https://doi.org/10.1089/jmf.2008.0199
  • Kassaian, N., Azadbakht, L., Forghani, B., & Amini, M. (2009). Effect of Fenugreek seeds on blood glucose and lipid profiles in type 2 diabetic patients. International Journal for Vitamin and Nutrition Research. https://doi.org/10.1024/0300-9831.79.1.34
  • Noratto, G. D., Chew, B. P., & Atienza, L. M. (2017). Red raspberry (Rubus idaeus L.) intake decreases oxidative stress in obese diabetic (db/db) mice. Food Chemistry. https://doi.org/10.1016/j.foodchem.2017.01.097
  • Jimenez-Garcia, S. N., Guevara-Gonzalez, R. G., Miranda-Lopez, R., Feregrino-Perez, A. A., Torres-Pacheco, I., & Vazquez-Cruz, M. A. (2013). Functional properties and quality characteristics of bioactive compounds in berries: Biochemistry, biotechnology, and genomics. Food Research International. https://doi.org/10.1016/j.foodres.2012.11.004
  • Schieber, A., Keller, P., & Carle, R. (2001). Determination of phenolic acids and flavonoids of apple and pear by high-performance liquid chromatography. Journal of Chromatography A. https://doi.org/10.1016/S0021-9673(00)01217-6