12 regole della decorazione da conoscere

12 regole della decorazione da conoscere

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

Ogni casa mostra un tocco personale. Tuttavia, ci sono determinate regole della decorazione da conoscere. La cosa più importante è sapere quando puoi applicarle o ignorarle. Questo, in base al fatto che ogni spazio ha almeno una caratteristica specifica che lo contraddistingue dagli altri.

Decorare una casa può essere complicato per chi lo fa per la prima volta e non se ne intende. Per semplificare le cose, gli esperti di interior design hanno stabilito delle regole, dei codici che ti aiuteranno a mantenere l’armonia e l’equilibrio nella decorazione della tua casa. Ti presentiamo 12 regole della decorazione da conoscere assolutamente.

Regole della decorazione da conoscere

Il risultato deve essere unico, altrimenti significa che abbiamo fallito. E questo perché? La risposta è semplice: la decorazione della casa rappresenta chi la abita. Partendo da questa premessa, ti mostriamo alcune regole di base della decorazione che dovresti conoscere.

1. Creare un progetto

Sembra una cosa difficile, ma è possibile farlo a casa. Cosa bisogna in considerazione? La casa è uno spazio che deve essere collegato alle tue emozioni. Questo è il primo passo: definire lo stile generale compreso il colore e l’arredamento.

Tieni presente che questo progetto di decorazione è consigliato, non solo quando si acquista una casa, ma ogni volta che vuoi rimodernare un’area dell’appartamento.

Disegna un piano per decorare la casa.
La pianificazione è un passaggio che spesso viene trascurato, ma è molto importante per raggiungere determinati obiettivi decorativi.

2. Prendere in considerazione lo spazio, la sua forma e gli angoli

Ci sono case con forme definite dallo spazio. Considerare gli angoli e lo spazio ti aiuterà a capire la disposizione più conveniente per i mobili, nonché le sue dimensioni ideali. Per fare ciò, puoi misurare l’area e dividere visivamente le stanze.

In un’area dalla forma rettangolare molto marcata, è più conveniente posizionare un divano parallelo al lato della parte più lunga. Se invece metti un tavolo rotondo in un’area come quella descritta, sbilancia lo spazio.

3. La sala da pranzo deve stare vicino alla cucina

Posizionare la sala da pranzo accanto alla cucina una regola della decorazione da seguire. Pertanto, i decoratori d’interni cercano di concretizzare questo concetto. In questo modo è facile spostare i piatti in tavola, purché ci sia spazio tra i commensali.

4. Approfittare degli spazi vuoti e rispettare quelli di passaggio

Gli angoli e le fessure sono spazi molto utili, purché tu sappia come sfruttarli. Il più comune è trasformarli in mensole o divisori. Considera che potresti dover progettare un mobile su misura.

Nei corridoi, invece, non è conveniente posizionare mobili alti. Questi rappresentano una barriera visiva che rende difficile l’accesso. Allo stesso modo, dovresti considerare che dopo aver posizionato un mobile c’è abbastanza spazio per aprire le ante di armadi e cassetti.

5. Infondere armonia

C’è una relazione innegabile tra un tutto e le sue parti. Raggiungere l’armonia in una stanza è uno dei punti più complessi da realizzare. L’armonia di un luogo trascende il fatto di scegliere l’arredamento; conta la posizione di ogni articolo.

Per questo è necessario considerare le caratteristiche degli oggetti, il loro volume, la forma, le trame, il colore e il significato che hanno. Ogni dettaglio conta.

6. Anche l’equilibrio è importante

La buona disposizione degli oggetti ci darà come risultato un ambiente in equilibrio. Una vetrina o un divano molto grande in un appartamento confortevole faranno sembrare la stanza più piccola. A seconda della quantità di mobili, sembrerà anche disordinato.

Tieni presente che l’equilibrio è una questione che può essere vista con l’occhio, quindi la distribuzione di mobili, tavoli, quadri e altri oggetti decorativi è qualcosa che deve materializzarsi nel modo più uniforme possibile.

In questo modo, si ottiene che tutti gli oggetti nella stanza abbiano lo stesso peso visivo. Prova a posizionare un numero simile di elementi decorativi da un lato e dall’altro. Questi accessori possono avere forme, dimensioni o colori diversi rispetto ai loro omologhi.

7. L’asse centrale nel design

Questo oggetto centrale può essere un quadro, una lampada, un tavolo, una credenza, un divano o anche una bella scultura. È il pezzo chiave della zona e dove gli occhi dei visitatori si stabiliranno in primo luogo.

Per ottenere l’oggetto guida giusto, devi aver familiarizzato con il progetto di decorazione, lo stile che stai cercando, la forma e lo spazio della stanza. In caso contrario, il risultato potrebbe essere un disastro totale.

8. Garantire una buona illuminazione

L’illuminazione è fondamentale per ottenere una buona decorazione. La luce riflette tutto in casa, compresi i suoi abitanti.

Oltre ad essere un elemento funzionale, porta bellezza e calore. Tuttavia, non è consigliabile utilizzare la stessa intensità della lampadina in tutte le zone.

Si consigliano lampadine sfumate di giallo. Questi forniscono calore, ma nelle stanze devono essere un po’ opachi, poiché è un luogo di riposo. Non così la cucina o il bagno.

9. Materializzare la bellezza

La bellezza è un concetto soggettivo, ma di certo non dovresti privarla della tua casa. I tuoi gusti, magari segnati dalla moda, sono ciò che determinerà cosa o quale elemento è bello per la tua casa.

Nonostante ciò, non dimenticare che le regole della decorazione devono rispondere a una coerenza estetica. Ricorda che l’obiettivo principale della decorazione è quello di abbellire il luogo.

10. Giocare con i contrasti

Ci sono molti modi per ottenere il contrasto quando si tratta di decorazione. Questo può essere fatto con colori, trame, pezzi chiave con volume, forme o toni sorprendenti.

Dai spazio alla creatività, osa. L’uso di un contrasto sorprendente può riservare grandi sorprese. Se eseguito nel rispetto dell’armonia estetica, il contrasto è un grande alleato per portare dinamismo, energia e personalità agli spazi.

11. Scegliere e abbinare i colori

I colori possono influenzare gli stati d’animo delle persone e dovresti tenerne conto quando scegli le tonalità per ogni spazio della casa. La nostra raccomandazione è di eseguire un breve studio del colore.

Tavolozza dei colori per la decorazione.
I colori hanno la loro vivacità e carattere, quindi scegliere quello giusto per ogni stanza è una decisione molto importante.

12. Obiettivo: benessere e comfort

Il comfort è uno degli elementi principali nella decorazione di una casa. Per darti un’idea, quando acquisti mobili dovresti investire in un letto e un divano di qualità. Entrambi ti invitano al riposo e saranno un incentivo quando torni a casa dopo una giornata di duro lavoro.

Pertanto, il design che si materializza deve rispondere alle esigenze di socializzazione. Pertanto, il tuo tavolo non dovrebbe trovarsi in uno spazio ristretto. Né dovrebbero esserci tavoli o scaffali a ostacolare il passaggio.

Evitare gli errori nell’arredare la casa

Se sei indecisa/a sul colore da utilizzare, vai sul sicuro e opta per i toni neutri. Ricorda che la vernice gioca un ruolo importante nell’umore e nello stile della tua casa.

D’altra parte, dovresti evitare i muri vuoti. Magari ti piace lo stile minimalista, ma non ti piacerà quella sensazione di vuoto e solitudine. Usa dei quadri per personalizzare gli ambienti.

È il momento di personalizzare gli ambienti!

Potrebbe interessarti ...
Errori nell’arredamento da interni da evitare
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Errori nell’arredamento da interni da evitare

Gli errori più comuni nell'arredamento da interni sono legati alla progettazione degli ambienti e alle dimensioni delle risorse.