Cheesecake al Philadelphia (senza bilancia)

24 febbraio 2014

La cheesecake al Philadelphia (o un’altra marca) è una delle varietà di cheesecake più semplici da preparare. A differenza della ricetta con formaggio fresco, la cheesecake al Philadelphia si contraddistingue per una consistenza cremosa e un tocco di acidità che la rendono speciale.

Al momento di prepararla c’è stato un piccolo contrattempo con la bilancia, così è stato necessario improvvisare ed è per questo che oggi vi proponiamo questa ricetta di cheesecake al Philadelphia senza misure nè grammi. Tuttavia, saranno indicate le misure ufficiali per chi volesse prepararla in questo modo. Adesso mani… in pasta.

Ingredienti per 4 persone

400 gr di formaggio Philadelphia (se le confezioni sono di 150 gr va bene se ne utilizzate 3)

1 bicchiere (d’acqua) di zucchero– 150gr

1 bicchiere di latte – 150cl

4 cucchiai colmi di farina – 80 gr

1 uovo

1 bicchiere di burro sciolto – 150 gr

Ingredienti per la pasta frolla

1 pacchetto di biscotti digestive

1 ½ bicchiere di latte

Preparazione cheesecake al Philadelphia

Per prima cosa bisogna preparare la pasta frolla e poi, mentre cucina in forno, potete preparare la copertura.

  1. Prendete la teglia su cui realizzare la torta e copritela con burro e farina, affinché la pasta non si appiccichi.
  2. Riscaldate un bicchiere e mezzo di latte e versatelo in una ciotola grande. Rompete un pacchetto di biscotti digestive nel latte e lasciateli ammorbidire per qualche minuto.
  3. Quando la pasta sarà omogenea, ricoprite con essa il fondo della teglia.
  4. Infornate per 8 minuti a 150 gradi.

Adesso preparate la copertura al formaggio.

  1. In una ciotola (grande) sbattete un uovo. Aggiungete il burro ben sciolto (potete scioglierlo in microonde) e lo zucchero. Sbattete con una frusta, fino a ottenere un composto omogeneo.
  2. Aggiungete il Philadelphia, la farina e il bicchiere di latte. Potreste avere bisogno del frullatore perché non si formino grumi.
  3. Versate il composto sulla teglia, sopra la pasta sfoglia e infornate per 30 minuti a 170 gradi.
  4. Passati i 30 minuti, dovete verificare che il composto sia cotto infilando la punta di un coltello o di una forchetta. Se sarà pulita la torta è pronta, altrimenti tenetela in forno per altri 10 minuti a temperatura molto bassa oppure con il forno spento.
  5. Quando la torta sarà pronta, lasciate raffreddare e coprite la parte superiore con marmellata di mirtilli o lamponi.

Immagine per gentile concessione di Rafel Miro

Guarda anche