Righe sulle unghie: cause e rimedi

Anche se di solito compaiono a seguito di contusioni o come conseguenza di qualche carenza nutrizionale, le righe sulle unghie possono indicare anche problemi più seri.
Righe sulle unghie: cause e rimedi
Karla Henríquez

Revisionato e approvato da la dottoressa Karla Henríquez.

Ultimo aggiornamento: 11 ottobre, 2022

Vi sarà capitato di guardarvi le mani e di aver notato alcune righe sulle unghie. Questo genera in noi quasi sempre curiosità e ci porta a domandarci: perché compaiono? Cosa possiamo fare affinché spariscano?

Le righe sulle unghie possono indicare che non stiamo mangiando come dovremmo o che forse abbiamo bisogno di prenderci un po’ più cura della mani.

A seguire stiamo per approfondire i motivi per i quali spuntano le righe sulle unghie e come provare a eliminarle. Vi daremo, inoltre, alcuni consigli utili per prevenirne la comparsa in futuro. Tirate fuori carta e penna e prendete appunti.

Righe sulle unghie: sono indice di una carenza nutrizionale?

Le righe sulle unghie possono comparire a qualunque età, e la maggior parte delle volte non necessitano di un trattamento specifico, bensì di un semplice miglioramento delle abitudini di vita, soprattutto di quelle alimentari. Questo perché la causa dietro la loro comparsa è una carenza di nutrienti.

Tra gli altri fattori associati al deterioramento delle unghie c’è la scarsa idratazione (sia interna che esterna), per questo è così importante prendere l’abitudine di applicarsi la crema su tutto il corpo (incluse le mani e le unghie), regolarmente, oltre a bere acqua a sufficienza.

D’altra parte, le righe sulle unghie potrebbero anche essere conseguenza di un trauma. Per questo motivo bisogna fare attenzione quando svolgiamo determinate attività e quando manipoliamo oggetti.

A seguire, stiamo per vedere quali sono i principali tipi di deficit nutrizionale associati alle righe sulle unghie.

Carenza di zinco

Deficit di zinco

Lo zinco è un nutriente essenziale per molte delle funzioni del corpo. Per questo, quando non lo otteniamo in dosi sufficienti ecco che compaiono macchie o righe sulle unghie o che i capelli si indeboliscono, ecc.

Possiamo assumere lo zinco (se raccomandato dal medico) sotto forma di integratore oppure attraverso questi alimenti:

  • Cacao in polvere.
  • Semi di anguria secchi.
  • Ostriche.
  • Carne.
  • Burro
  • Semi e frutta secca (come arachidi, semi di sesamo e semi di zucca).

Deficit di vitamina B12

In alcuni casi la comparsa delle righe può essere correlata a una carenza di vitamina B12, ossia a una anemia perniciosa.

È fondamentale sottoporsi a degli esami medici per scoprire la causa della carenza di questa vitamina, in quanto potrebbe anche essere dovuta a una dieta vegana troppo rigorosa (che può essere integrata con dei supplementi) o al malassorbimento di questo nutriente a causa di gravi malattie intestinali.

Troviamo buone fonti di vitamina B12 nei seguenti alimenti:

  • Carne.
  • Uova.
  • Frutti di mare.
  • Spirulina.
  • Latticini.
  • Lievito di birra.

Potrebbe interessarvi anche: Benefici del lievito di birra per la salute

Deficit di magnesio

Righe sulle unghie per deficit di magnesio

Anche la mancanza di magnesio può provocare la comparsa di queste righe sulle unghie. Per evitarlo, bisogna includere i seguenti alimenti nella dieta:

  • Avocado.
  • Frutta secca.
  • Pesce azzurro.
  • Verdure a foglia verde (spinaci, broccoli, cavolo riccio, ecc).

Si sconsiglia di assumere integratori di magnesio senza autorizzazione medica.

Cosa fare per avere unghie sane?

Per evitare la comparsa delle righe sulle unghie e il loro deterioramento in generale, si consiglia di tenere conto di quanto segue:

  • È importante applicare la crema idratante regolarmente. Un buon metodo è quello di applicarla prima di andare a dormire, in modo che si assorba per bene e apporti benefici sia alla pelle che alle unghie.
  • È necessario mangiare bene e bere a sufficienza tutti i giorni, visto che farlo ha un certo impatto sull’aspetto.
  • Nel caso applichiate smalti, si consiglia di fare delle pause tra un’applicazione e l’altra, pari ad almeno 24-36 ore, in modo da permettere alle unghie di “respirare”. In questo arco di tempo si consiglia di prendersi cur della loro idratazione (esterna) con degli oli vegetali (come quello di cocco, di oliva o di mandorle).
  • Mantenere una buona cura delle unghie è fondamentale, non solo per motivi estetici ma anche per questioni igieniche.
  • Se il medico vi ha diagnosticato la sindrome delle unghie fragili, seguite le sue raccomandazioni per prendervene cura e mantenerle più sane possibile.

Se le righe sulle unghie permangono a lungo e se vi danno fastidio, il consiglio è rivolgervi al medico per sottoporvi a una visita. A quel punto, egli sarà in grado di indicarvi il trattamento più adatto al vostro caso.

Potrebbe interessarti ...
Unghie delle mani, 5 caratteristiche che indicano un problema di salute
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Unghie delle mani, 5 caratteristiche che indicano un problema di salute

Siamo soliti pensare alle unghie delle mani solo da un punto di vista estetico. Tuttavia, possono inviare dei segnali d'allarme che dovremmo compre...



  • Tully AS, Trayes KP, Studdiford JS. Evaluation of nail abnormalities. Am Fam Physician. 2012 Apr 15;85(8):779-87.
  • Lipner SR, Scher RK. Evaluation of nail lines: Color and shape hold clues. Cleve Clin J Med. 2016 May;83(5):385-91.
  • Song IC, Lee HJ. Transverse Lines of the Nails. Am J Med. 2017 Jun;130(6):e259-e260.
  • Ryu H, Lee HJ. Beau’s lines of the fingernails. Am J Med Sci. 2015 Apr;349(4):363.
  • Ramachandran V, Sapra A. Muehrcke Lines Of The Fingernails. 2022 Jun 12. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 Jan–.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.