5 rimedi naturali per calmare il dolore da emicrania

· 17 gennaio 2018
Se abbiamo la tendenza a soffrire di emicranie, includere queste soluzioni naturali nella nostra quotidianità ci può aiutare tanto a prevenirle quanto ad alleviarle quando si presentano

L’emicrania è un mal di testa intenso che interferisce con la realizzazione delle nostre attività quotidiane.

Questa viene descritta come un forte dolore pulsante, di solito su un lato della testa, che può essere associato con difficoltà visive e problemi neurologici e gastrointestinali.

La sua causa è la dilatazione delle arterie situate nel cranio, che provocano una reazione infiammatoria che a sua volta scatena i vari sintomi.

Questi, a loro volta, sono legati all’esposizione ad ambienti contaminati, allo stress e al consumo eccessivo di alcuni alimenti irritanti.

Un attacco cronico può durare tra 4 e 72 ore, arrivando a causare disabilità nella persona interessata.

Tuttavia, in molti casi la situazione può essere controllata, in quanto gli analgesici e gli antinfiammatori accelerano il processo di recupero.

In aggiunta, ci sono anche alcuni rimedi naturali che, per le loro proprietà, agiscono come rilassanti della tensione e del dolore.

In questo articolo vogliamo condividere 5 buone opzioni in modo che le possiate utilizzare quando vi trovate ad affrontare questa condizione.

1. Olio di oliva con limone

Succo di limone e olio di oliva per calmare il dolore da emicrania

Gli acidi grassi contenuti nell’olio di oliva agiscono come infiammatori naturali, adatti per il trattamento del dolore da emicrania.

In questo caso potenziamo i suoi effetti con un po’ di succo di limone, ottenendo un rimedio antiossidante che, tra le altre cose, riduce gli effetti dello stress ossidativo.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio di oliva (32 gr)
  • 1 cucchiaio di succo di limone (10 ml)

Preparazione

  • Unite l’olio d’oliva con il succo di limone fino a creare una miscela omogenea.

Modalità di consumo

  • Ingerite il rimedio al primo segno di dolore.
  • Assumetelo come rimedio preventivo a digiuno, almeno 3 volte alla settimana.

Leggi anche: Acqua di carciofo e limone per eliminare gli eccessi di acido urico dal corpo

2. Infuso di zenzero e limone

Lo zenzero contiene un principio attivo chiamato gingerolo, il quale conferisce proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Questo, unito con le sostanze nutrienti del limone, aiuta a rilassare i vasi sanguigni, controllando i forti mal di testa.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaino di radice di zenzero grattugiata (5 gr)
  • Il succo di mezzo limone

Preparazione

  • Fate bollire una tazza di acqua e aggiungete lo zenzero grattugiato e il succo di limone.
  • Lasciate riposare per 5 minuti e poi colate.

Modalità di consumo

  • Ingerite la bevanda a piccoli sorsi, 2 o 3 volte al giorno.

3. Infuso di camomilla e miele

Camomilla e miele

Gli effetti rilassanti e anti-infiammatori dei fiori di camomilla possono alleviare lo stress causato dall’emicrania.

Questo ripristina la circolazione del sangue e, migliorando il processo di ossigenazione delle cellule, riduce l’infiammazione che provoca il mal di testa.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fiori di camomilla (10 gr)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 gr)

Preparazione

  • Aggiungete i fiori di camomilla in una tazza di acqua bollente e lasciate riposare 5 minuti.
  • Trascorso questo tempo, filtrate la bevanda attraverso un setaccio e dolcificate con il miele.

Modalità di consumo

  • Ingerite la bevanda calda fino 3 volte al giorno.

Leggete anche: Bevanda alla camomilla e cannella per regolare gli zuccheri nel sangue

4. Infuso di erba di Santa Maria

L’erba di Santa Maria non è tanto popolare quanto altre piante, tuttavia è un ingrediente analgesico e sedativo in grado di ridurre il forte dolore causato da questa condizione.

Può essere acquistato nelle erboristerie e la cosa migliore è che può essere assunta di tanto in tanto come metodo preventivo.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di erba di Santa Maria (10 gr)

Preparazione

  • Mettete a bollire l’acqua e, una volta raggiunta l’ebollizione, versate l’erba di Santa Maria.
  • Lasciate riposare a temperatura ambiente da 5 a 10 minuti.

Modalità di consumo

  • Prendete l’infuso ai primi sintomi e, se volete, ripetete il consumo 2 volte al giorno.

5. Acqua di carciofo

Acqua di carciofo nella tazza e carciofo intero

Ricchi di fibre, antiossidanti e minerali essenziali, i carciofi sono ottimi integratori alimentari per ridurre gli episodi di emicrania.

Questi hanno effetti diuretici che favoriscono l’eliminazione dei liquidi trattenuti, impedendo l’infiammazione.

I loro agenti naturali migliorano la circolazione sanguigna e alleviano l’azione negativa dello stress ossidativo.

Ingredienti

  • 1 carciofo piccolo
  • 2 tazze di acqua (500 ml)
  • Il succo di mezzo limone (facoltativo)

Preparazione

  • Tritate il carciofo e versarlo in acqua bollente.
  • Una volta ammorbidito, rimuovete dal fuoco e lasciate riposare 20 minuti.
  • Bevete una tazza dell’infuso ottenuto e, se lo si desiderate, aggiungete il succo di mezzo limone.

Modalità di consumo

  • Prendete la bevanda ai primi sintomi e ripetete il consumo 3 ore più tardi.

Questo disturbo vi affligge? Provate questi rimedi e riducete i sintomi prima che interferiscono con le attività della vostra giornata.

Se non sono sufficienti, consultate il medico per conoscere altri trattamenti.

Guarda anche