Rimedi casalinghi all’anice che forse non conoscevate

14 agosto 2018
Sotto forma di infuso, mescolato ad altre erbe medicinali o ingerito al naturale, l'anice può essere un grande alleato per la salute del nostro apparato digerente e persino per alleviare la cefalea. Andiamo a scoprire alcuni rimedi casalinghi all'anice che possono esserci d'aiuto.

L’anice è una delle piante medicinali che, sin dall’antichità, è stata utilizzata da diverse culture e civiltà per preservare la salute umana.

Al giorno d’oggi è diventato molto popolare, non solo per il suo contenuto di nutrienti essenziali, ma anche per la sue capacità di prevenire e trattare varie infezioni.

Di fatto, si attribuiscono all’anice proprietà sedative, carminative e antispastiche che vengono sfruttate non di rado come rimedio alternativo in caso di problemi di digestione.

Inoltre, l’anice stimola l’appetito, riduce il nervosismo e favorisce il controllo dei processi infiammatori; infine, riduce la frequenza dei mal di testa.

Considerando che sono molti a non averlo ancora provato, qui di seguito vogliamo condividere con voi 5 modi di utilizzarlo sotto forma di rimedio casalingo.

Prendete nota!

1. Rimedio all’anice per digerire pasti abbondanti

Mal di stomaco

Le proprietà antinfiammatorie e carminative di questa spezia possono aiutare a migliorare la digestione pesante quando consumiamo pasti abbondanti.

I suoi principi attivi prevengono la formazione di gas nell’intestino e, di conseguenza, riducono il gonfiore addominale e la sensazione di pesantezza allo stomaco.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di semi di anice (5 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete un cucchiaino di semi di anice in una tazza di acqua bollente.
  • Coprite la bevanda, lasciate che si raffreddi per 10 minuti, quindi colatela.

Modalità di consumo

  • Bevete l’infuso 30 minuti dopo aver ingerito il pasto abbondante o irritante.
  • A scelta, consumatelo a metà mattinata, minimo 3 volte a settimana.

2. Rimedio per la flatulenza

L’azione carminativa dell’anice lo rende una soluzione efficace contro i fastidiosi e frequenti episodi di flatulenza.

Ingerirlo abitualmente riduce la formazione di gas e migliora il processo di digestione degli alimenti, per evitare che questi fermentino nell’intestino.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di rametti di anice tagliato a pezzetti (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete i rametti di anice in una tazza di acqua e mettete a bollire, a fiamma bassa, per 5 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato, spegnete l’infuso, copritelo e lasciatelo riposare per 10 minuti.

Modalità di consumo

  • Bevete fino a 2 tazze di infuso all’anice al giorno.

3. Rimedio all’anice per il mal di testa

Donna con mal di testa

Grazie al suo leggero effetto analgesico, questo seme può contribuire a calmare i mal di testa dovuti a stress e alle crisi di nervi.

La sua azione sedativa rilassa il sistema nervoso e riduce la tensione.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di anice stellato (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettete l’anice stellato in una tazza di acqua calda e copritela.
  • Lasciate in infusione per 10 minuti, quindi filtrate la bevanda con un colino.

Modalità di consumo

  • Ingerite l’infuso alle prime avvisaglie di dolore.
  • Se lo ritenete necessario, bevetela 2 volte al giorno.

4. Rimedio per il singhiozzo

Il singhiozzo è un movimento convulsivo e involontario del diaframma che scatena un certo fastidio a cause dell’improvvisa espulsione di aria.

Anche se sono in molti a sostenere che non esistano trucchi per velocizzare il recupero, tradizionalmente veniva utilizzato il seguente rimedio casalingo contro il singhiozzo.

Ingredienti

  • 1/2 cucchiaio di anice (2 g)
  • 1/2 tazza di acqua (125 ml)

Preparazione

  • Macinate o triturate mezzo cucchiaino di anice.

Modalità di consumo

  • Ingerite l’anice macinato, quindi bevete immediatamente mezza tazza di acqua.

5. Rimedio all’anice per depurare i reni

I reni

La combinazione di anice e altre erbe medicinali ci permette di ottenere una bevanda disintossicante e antinfiammatoria, ideale per ottimizzare il funzionamento dei reni.

Le sue proprietà diuretiche aumentano la produzione di orina e favoriscono l’espulsione delle tossine e dei metalli pesanti che vengono filtrati proprio dai reni.

A sua volta, l’anice contribuisce a ridurre i calcoli e a favorire l’eliminazione dei batteri che causano le infezioni del sistema endocrino.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua
  • 1 cucchiaino di anice verde (5 g)
  • 5 foglie essiccate di menta
  • 1 cucchiaino di finocchio (5 g)

Preparazione

  • Mettete sul fuoco una tazza di acqua e una volta raggiunta l’ebollizione, abbassate la fiamma e aggiungete le erbe.
  • Coprite la bevanda e lasciatela a fiamma bassa per 3 minuti.
  • Quindi, aspettate che si raffreddi per 10 o 15 minuti.
  • Una volta pronta per essere bevuta, filtratela con un colino.

Modalità di consumo

  • Bevete l’infuso dopo i 2 pasti principali.
  • Ingeritela almeno 3 volte a settimana.

Conoscevate questi utilizzi dell’anice? Se ancora non avete testato da voi le sue proprietà, non esitate a recarvi in erboristeria e a provare voi stessi.

Guarda anche