3 rimedi per eliminare i funghi ai piedi

22 agosto 2017
Oltre ai trattamenti, la prevenzione è fondamentale per eliminare i funghi ai piedi: usate calze di cotone e mettete i piedi al sole.

Un giorno vi accorgete che vi prudono i piedi come mai prima e vi ricordate che, in effetti, già da qualche tempo percepivate una strana sensazione di malessere nella zona, anche se non gli avevate prestato molta importanza.

Il prurito, però, è diventato talmente insopportabile che non vedete l’ora di arrivare a casa per togliervi le scarpe. Finalmente lo fate e cosa trovate?

La pelle non è più ben tesa, è più rugosa del solito e alcune unghie presentano uno strano colore.

Si tratta di una scena più comune di quanto si possa pensare e, sicuramente, l’avrete già riconosciuta se soffrite di funghi ai piedi o del cosiddetto “piede d’atleta”.

Sebbene si tratti di un’infezione molto comune, molti si vergognano, dato che ¡tale problema viene spesso relazionato con la mancanza di igiene personale. In realtà, non è del tutto vero.

Si tratta di un’infezione che si verifica in presenza di un eccesso di umidità. Dunque, non si tratta di mancanza di pulizia, ma di traspirazione.

È lì che bisogna cercare l’origine dei funghi ai piedi. I rimedi a cui bisogna ricorrere per risolvere il problema, dunque, devono favorire tale processo e agire come antisettico.

In tal modo si impediscono sia la causa che l’effetto.

3 rimedi per eliminare i funghi ai piedi

1. Preparato a base di aceto di mele

L’aceto di mele è un antibiotico naturale molto potente. In caso di infezione, costituisce sempre una buona opzione.

Il rimedio che vi proponiamo, però, include anche altri ingredienti, ottimi per sostituire qualsiasi antibiotico.

Ingredienti

  • 2 limoni
  • 3 spicchi d’aglio
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)
  • 1 ramo di rosmarino
  • 1 bicchiere di aceto (200 ml)

Preparazione

  • Tagliate a fette i limoni e sbucciate l’aglio.
  • Fate bollire l’acqua con i limoni, l’aglio e il rosmarino e lasciate cuocere per qualche minuto.
  • Ritirate dal fuoco e lasciate raffreddare.
  • Una volta freddo, aggiungete l’aceto e mescolate bene il tutto. Filtrate il composto.

Applicazione

  • Prima di applicarlo sui piedi, pulite bene la zona.
  • Per farlo, usate del sapone naturale. Ricordate che l’umidità fa male ai piedi.
  • Applicate il preparato tutte le volte che ne avete bisogno finché l’infezione non sarà scomparsa.

Vi consigliamo di leggere: I 7 migliori usi domestici dell’aceto di mele

2. Tea tree oil per i funghi ai piedi

Quando i piedi sono affetti da micosi, spesso il problema interessa solo le unghie, che presenteranno un colore strano, e non la pelle. A volte si può anche avere la sensazione che sia sul punto di sgretolarsi.

Se avete notato tali sintomi, il tea tree oil costituisce la migliore opzione.

La sua maggiore virtù è che agisce direttamente contro la causa dell’infezione, pertanto non allevia solo i sintomi, ma mette fine anche alla causa.

Spesso i funghi ricompaiono a distanza di tempo, ma il tea tree oil si rivela molto efficace nell’evitare futuri episodi, proprio perché in grado di attaccare i fattori scatenanti.

Potete trovarlo in erboristeria o nei grandi centri commerciali.

Leggete anche: 5 caratteristiche delle unghie che indicano un problema di salute

3. Olio di lavanda

L’olio di lavanda è un antimicotico molto efficace e, oltre alle sue proprietà curative, apporta anche uno strato protettivo. 

Se tendete a soffrire di micosi ai piedi, potrete contare su un alleato naturale.

  • Per applicarlo, usate il dosatore e mettete tre gocce nella zona da trattare. Lasciatelo agire e realizzate il trattamento 3 volte al giorno.
  • Non dimenticate di lavare e asciugare bene i piedi prima, altrimenti il rimedio perderà efficacia.

Alla pari del tea tree oil, anche quello di lavanda è reperibile in negozi di prodotti naturali e in grandi supermercati.

Ultimi consigli

Per concludere, ci piacerebbe ricordarvi che la prevenzione è fondamentale. Come detto, è importante evitare l’umidità e far traspirare i piedi il più possibile.

A tale scopo, bisogna indossare sempre calze di cotone e mettere i piedi al sole tutte le volte possibili. Con queste due semplici accortezze, ostacolerete in buona parte la comparsa e la sopravvivenza di questi microorganismi.

Guarda anche