Rimedi naturali per l’allergia stagionale

21 aprile 2018
L'allergia stagionale è relazionata a una precisa stagione dell'anno. La più comune è l'allergia al polline in primavera

L’allergia stagionale consiste in una reazione esagerata del sistema immunitario quando si presenta una sostanza estranea all’organismo, ovvero allergene.   

Queste sostanze sono inoffensive per la maggior parte della popolazione, ma i soggetti allergici presentano reazioni immediate quando entrano in contatto con esse.

Tra le reazioni allergiche più frequenti vi sono rinite, congiuntivite e asma.

Allergia stagionale al polline

ragazza che soffre di allergia al polline

Gli alberi e le piante impollinano in diverse stagioni dell’anno. Le graminacee sono le piante che provocano più allergia.

La concentrazione di allergeni si trova nel polline e tende a essere più elevata nei giorni asciutti e caldi, ma ventosi.

Vi consigliamo di leggere: Alimenti allergizzanti più comuni e come sostituirli

Sintomi

Rinite

Di solito si presenta durante l’infanzia e se non viene trattata, i sintomi peggiorano. La rinite è l’infiammazione della mucosa del naso.

Il soggetto sperimenta:

  • Ostruzione nasale
  • Secrezione eccessiva
  • Prurito
  • Starnuti
  • Talvolta anche lacrimazione e rossore

La rinite stagionale colpisce le vie respiratorie a causa del polline.

Asma

Inalatore asma

In alcuni casi il soggetto può soffrire un attacco d’asma e presentare problemi di respirazione, oppressione al torace e tosse. 

Accade quando le piante iniziano il loro processo di fioritura, in estate o primavera. Tuttavia, il resto dell’anno il paziente è asintomatico. Può colpire persone di qualsiasi età.

Congiuntivite

Si tratta dell’infiammazione della membrana che ricopre la superficie oculare e la parte interna delle palpebre. Si verifica quando la persona è esposta agli allergeni. Può essere accompagnata da rinite o asma.

Gli allergeni più comuni in questo caso sono:

  • Polline
  • Acari della polvere
  • Pelo degli animali
  • Funghi
  • Cosmetici
  • Antibiotici

Vi consigliamo: Rimedi per ridurre la congestione nasale

Rimedi naturali

Tè alla menta e ortica

Té verde

In generale qualsiasi infuso caldo agisce come espettorante, ovvero riduce la congestione delle mucose.

In particolare, però, la menta contiene un composto che riduce la secrezione di istamina.  

L’ortica, invece, è un antistaminico che allevia i sintomi dell’allergia.  

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di menta secca (10 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di ortica (10 g)

Preparazione

  • Versate l’acqua in una pentola e fatela bollire.
  • Aggiungete le foglie di menta e ortica.
  • Lasciate bollire per 10 minuti e inalate il vapore che emana.
  • Infine addolcite con del miele e consumate.

Soluzione salina

Le irrigazioni nasali sono tra i metodi più antichi ed efficaci per pulire i condotti nasali da polline, acari e qualsiasi residuo accumulatosi in essi.

Oltre a pulire la zona, aiutano a prevenire possibili infezioni.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua distillata (250 ml)
  • ½ cucchiaio di sale (5 g)
  • 1 pizzico di bicarbonato

Utensilio

  • 1 contagocce

Preparazione

  • Mette sul fuoco l’acqua distillata, senza farla bollire.
  • Aggiungete il sale e il bicarbonato.
  • Mescolate per amalgamare i due ingredienti.
  • Versate la miscela in un contagocce e applicate una goccia in entrambe le narici.
  • Ripetete il procedimento 3 volte al giorno.

Non perdetevi: Rinite allergica: sintomi, cause e terapie

Suffumigi con estratto alle erbe

ragazza con asciugamano realizza suffumigi

Inalare vapori aiuta a eliminare il muco e a calmare l’irritazione del naso. I sintomi dell’allergia, dunque, diminuiranno.

Ingredienti

  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • 4 gocce di olio essenziale (rosmarino, menta o eucalipto)

Preparazione

  • Fate bollire l’acqua e aggiungete le gocce di olio.
  • Togliete dal fuoco e coprite la testa con un asciugamano.
  • Avvicinate con attenzione il viso all’infuso, inalate il vapore ed espirate lentamente.
  • Ripetete il procedimento per 10 minuti.
  • Infine, soffiate il naso.

Misure di prevenzione

  • Togliete dalla camera da letto gli oggetti inutili (libri, giocattoli, fiori).
  • Mantenete la casa ventilata di mattina e il pomeriggio chiudete le finestre.
  • Lavatevi e asciugatevi i capelli prima di andare a letto.
  • Evitate di fumare o di trovarvi in zone per fumatori.
  • Non esponetevi a odori forti come profumi o deodoranti.
  • Pulite le pale del ventilatore.
  • Evitate di tenere animali in casa.
  • È indispensabile pulire tutti i giorni mobili, lampade e quadri.
  • Evitate l’uso di tappeti e cuscini in piuma.
  • Coprite il materasso con una fodera in plastica ed esponetelo al sole una volta alla settimana.
  • Indossate pigiami di cotone invece che di lana.
Guarda anche