8 rimedi naturali per alleviare la secchezza vaginale

Se la secchezza vaginale è legata allo stress, la valeriana aiuta a rilassarci e a migliorare la condizione. Applicando qualche goccia di olio di sesamo per una settimana, invece, si otterrà un notevole miglioramento a livello locale.
8 rimedi naturali per alleviare la secchezza vaginale

Ultimo aggiornamento: 30 gennaio, 2022

La secchezza vaginale è un sintomo tipico della menopausa a causa della ridotta produzione di estrogeni. Può verificarsi anche prima di raggiungere questo stadio, ma è meno comune e di solito ha altre cause.

L’80% delle donne tra i 50 e i 55 anni sperimenta questo sintomo che, oltre a causare disagio, colpisce direttamente la vita sessuale. Il problema è che la vagina perde la sua naturale lubrificazione e si manifesta una sensazione di bruciore, prurito e irritazione, soprattutto durante i rapporti sessuali.

Per alleviare la secchezza vaginale esistono trattamenti naturali che aiutano a regolare il pH, a ripristinare i liquidi e a prevenire questo problema.

Rimedi naturali per alleviare la secchezza vaginale e migliorare la salute intima

1. Yogurt bianco

Yogurt naturale per alleviare la secchezza vaginale

Lo yogurt naturale, senza aggiunte né aromi, contiene fermenti vivi benefici per la flora batterica, la quale mantiene la vagina protetta e umida.

Sia mangiarlo che applicarlo localmente favorisce la lubrificazione naturale e il sollievo da possibili irritazioni.

2. Olio dell’albero del tè

L’olio essenziale di melaleuca ha proprietà antimicrobiche; aiuta a eliminare i batteri nocivi che alterano il pH vaginale.

Applicare da tre a cinque gocce sulle aree esterne della vulva per alleviare la secchezza vaginale e i cattivi odori.

3. Gel di aloe vera

Gel di aloe vera

Il meraviglioso gel contenuto nella foglia di aloe vera è uno dei migliori rimedi contro la mancanza di lubrificazione nella zona intima.

Il vantaggio è che è abbastanza idratante e molto delicato sulla pelle che caratterizza questa zona del corpo.

Può essere applicato da solo o abbinato a una piccola quantità di latte.

4. Infuso di fieno greco

Bere una o due tazze al giorno di infuso con semi di fieno greco stimola la produzione di ormoni. In alternativa è possibile utilizzare l’infuso per lavare esternamente la zona intima e così alleviare la secchezza vaginale.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di fieno greco (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettere l’acqua a scaldare e aggiungere i semi di fieno greco.
  • Quando raggiunge il bollore, togliere dal fuoco e lasciare coperto finché non si raffredda.
  • Passare al colino e consumarla o utilizzarla per lavare la zona intima.
Semi di fieno greco

5. Valeriana

La tisana alla valeriana è un buon integratore per alleviare la secchezza, soprattutto quando è legata allo stress.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di valeriana (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Portare a bollore la tazza d’acqua e aggiungervi il cucchiaio di valeriana.
  • Lasciare riposare per 10 minuti, filtrare e bere.
  • Prenderne una tazza al giorno.

6. Camomilla

Infuso di camomilla

La camomilla ha proprietà antinfiammatorie e lenitive che trattano in modo naturale il prurito, l’irritazione e la secchezza vaginale.

Ingredienti

  • 2 manciate di fiori di camomilla
  • 1 litro d’acqua

Preparazione

  • Aggiungere due manciate di fiori di camomilla a un litro di acqua bollente, coprire e lasciare raffreddare.
  • Quando è pronto, usare il liquido per un semicupio.
  • Ripetere o ogni volta che si ritiene opportuno.

7. Calendula e malva

La calendula ha proprietà antinfiammatorie e antibiotiche che possiamo utilizzare per alleviare le infezioni vaginali e le alterazioni del pH.

Abbinata ad un po’ di malva esaltiamo queste virtù e otteniamo un rimedio efficace per recuperare la lubrificazione della zona.

Ingredienti

  • 5 litri di acqua
  • 1 tazza di calendula (160 g)
  • 1 tazza di malva (160 g)

Preparazione

  • Mettere le foglie in un recipiente con 5 litri d’acqua e lasciare macerare per 12 ore.
  • Trascorso questo tempo, scaldare un litro del liquido ottenuto e utilizzarlo tiepido nei semicupi.
  • Ripetere il trattamento per cinque giorni o più se necessario.

Volete saperne di più? Leggete: La calendula e i suoi benefici per la salute

8. Olio di sesamo

olio di sesamo per alleviare le secchezza vaginale

L’olio di sesamo è un ottimo lubrificante naturale che protegge dalle infezioni e da possibili alterazioni della flora microbica vaginale.

Applicando alcune gocce sulla zona interessata per una settimana, si otterrà un notevole miglioramento e si smetterà di sentire secchezza vaginale.

Per ottenere i migliori risultati con questi trattamenti, occorre aumentare l’assunzione di acqua a 8-10 bicchieri al giorno.

Inoltre sarà utile consumare più cibi ricchi di vitamina E, un nutriente che favorisce il sollievo da questo tipo di sintomi.

Potrebbe interessarti ...
Secchezza vaginale: cause comuni
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Secchezza vaginale: cause comuni

La secchezza vaginale è un fastidioso problema che riguarda molte donne. Scoprite a seguire le cause più comuni di tale disturbo.