6 rimedi naturali per trattare la gengivite

18 novembre 2017
Sapevate che la natura acida dell'aceto di mele lo rende un grande alleato per la salute orale? Questo prodotto ci aiuta a disinfiammare le gengive e a combattere l'alito cattivo

La gengivite è un problema orale che si produce quando le gengive si infiammano a causa di infezioni batteriche. Ha origine dai depositi di placca, ovvero i resti di cibo accumulatisi in bocca, di solito dovuti a scarsa igiene. Sebbene in molti casi sia sporadica, è fondamentale trattare la gengivite in modo adeguato per evitare complicazioni e malattie gravi.

Poiché i microbi proliferano, può diventare un problema doloroso che, tra l’altro, causa alito cattivo, sanguinamento e ulcere.

La buona notizia è che esistono diversi rimedi di origine naturale le cui proprietà permettono di trattare questo problema senza provocare effetti collaterali.

In questa occasione ve ne presentiamo 6, affinché possiate tenerli in considerazione fin dal primo sintomo.

Rimedi per trattare la gengivite

1. Limone

Acqua e limone sul tavolo

Il succo di limone concentra potenti agenti antisettici e antinfiammatori che permettono di trattare la gengivite in maniera efficace.

I suoi acidi naturali inibiscono la crescita batterica e regolano il pH della bocca riducendo l’alitosi.    

Ingredienti

  • Il succo di ½ limone
  • 1 bicchiere di acqua tiepida (200 ml)

Preparazione

Spremete il succo di mezzo limone, aggiungetelo all’acqua tiepida e diluitelo per bene.

Modalità di uso

  • Utilizzate il liquido per fare degli sciacqui, da realizzare per qualche minuto.
  • Ripetete il trattamento 2 volte al giorno.

Leggete anche: 5 trattamenti cosmetici a base di limone

2. Olio di timo

Le proprietà antibiotiche dell’olio di timo possono essere sfruttate per combattere i microorganismi che infiammano le gengive.

Questi agenti puliscono le zone della bocca difficili da raggiungere e riducono la formazione della placca.

Ingredienti

  • ½ cucchiaio di olio di timo (2 g)
  • ½ bicchiere di acqua tiepida (100 ml)

Preparazione

Diluite l’olio di timo nell’acqua tiepida.

Modalità d’uso

  • Realizzate degli sciacqui con questi liquido per uno o due minuti.
  • Ripetete il procedimento dopo i pasti principali.

3. Bicarbonato di sodio e acqua ossigenata

Bicchiere d' acqua e pasta di bicarbonato

Un collutorio a base di bicarbonato di sodio e acqua ossigenata può ridurre in maniera efficace i fastidiosi sintomi della gengivite.

I suoi agenti antibatterici puliscono in profondità la bocca e riducono l’accumulo di residui tra i denti.   

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua tiepida (200 ml)
  • 2 cucchiai di acqua ossigenata (20 ml)

Preparazione

Mettete il bicarbonato nell’acqua e aggiungete l’acqua ossigenata.

Modalità di uso

  • Sciacquate la bocca con il liquido e realizzate dei gargarismi per due minuti dopo averli spazzolati.
  • Evitate l’uso per più di due volte al giorno, perché risulta leggermente abrasivo.

4. Aloe vera

Il gel della pianta di aloe vera è un prodotto antibatterico e antinfiammatorio che combatte il gonfiore alle gengive e frena la crescita dei microbi.

La sua applicazione riduce il dolore causato dalla gengivite e accelera la guarigione dei tessuti gengivali.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di aloe vera (30 g)
  • 3 gocce di tea tree oil

Preparazione

Mescolate il gel di aloe vera con il tea tree oil.

Modalità d’uso

  • Tamponate su denti e gengive e lasciate agire senza risciacquare.
  • Ripetetene l’uso due volte al giorno.

5. Aceto di mele

Aceto di mele

La naturale acidità dell’aceto di mele può aiutarci a regolare il pH della bocca per ridurre i batteri causa della gengivite.

Il suo impiego come collutorio riduce l’alito cattivo e favorisce la disinfiammazione delle gengive.  

Ingredienti

  • 2 cucchiai di aceto di mele (20 ml)
  • 1 bicchiere di acqua tiepida (200 ml)

Preparazione

Aggiungete l’aceto di mele all’acqua tiepida.

Modalità d’uso

Realizzate gargarismi con questa soluzione, al mattina e alla sera.

Leggete anche: 6 rimedi naturali per le afte in bocca

6. Olio di cocco

L’olio di cocco possiede proprietà antibatteriche che possono ridurre in maniera efficace la placca che si forma tra i denti e attorno alle gengive. Risulta, dunque, un grande alleato per trattare la gengivite.

L’impiego di quest’olio come dentifricio riduce il rischio di infezioni orali e rinforza la mandibola evitando il dolore e l’infiammazione.       

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio di cocco (30 g)
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio (5 g)

Preparazione

Combinate l’olio di cocco biologico con un cucchiaino di bicarbonato di sodio, fino a ottenere una pasta densa.

Modalità di uso

  • Mettete il prodotto sullo spazzolino e lavate i denti.
  • Evitate di far cadere i residui nel lavandino, poiché l’olio di cocco tende a solidificarsi e a causare ostruzioni.
  • Utilizzatelo una volta al giorno, senza eccedere.

Notate sapete come trattare la gengivite? Scegliete uno di questi rimedi e scopritene i meravigliosi benefici.

Guarda anche