Rimedi per prurito e bruciore intimo

· 3 gennaio 2018

Le parti intime di una donna sono molto sensibili, quindi è normale provare sintomi come prurito e bruciore intimo, infiammazione, irritazione e cambiamenti nel flusso vaginale.

Questi possono verificarsi con maggiore intensità  tra i 15 e i 40 anni.

Dobbiamo tenere a mente che questi sintomi possono rispondere a diverse cause:

  • Uso improprio di prodotti chimici per l’igiene intima.
  • Infezioni batteriche o fungine.
  • Malattie sessualmente trasmissibiili.
  • Problemi ormonali.
  • Vaginite batterica.
  • Indebolimento del sistema immunitario.
  • Eczema.
  • Psoriasi.
  • Stress.

Per fortuna, il prurito e bruciore intimo possono essere facilmente controllati con rimedi adeguati, e ve ne parleremo in questo articolo.

Non perdetevelo!

Rimedi per il prurito e bruciore intimo

1. Lo yogurt

Yogurt contro prurito e bruciore intimo

L’acido lattico e i batteri presenti nei componenti dello yogurt possono lenire il prurito e il bruciore intimo.

Lo yogurt è in grado di eliminare eventuali infezioni presenti nella zona, in quanto elimina i batteri che le causano.

Cosa fare?

  • Perché funzioni correttamente, è necessario utilizzare 2 cucchiai (40 g) di yogurt e applicarlo direttamente sulla zona vaginale.
  • Lasciate in posa per 10 minuti e risciacquate con acqua fredda.
  • Si consiglia di utilizzare lo yogurt una volta al giorno per una settimana, in questo modo noterete un rapido sollievo.

2. Aceto di mele

L’aceto di mele ha proprietà antibatteriche e antimicotiche che eliminano funghi e batteri e regolano anche il naturale pH della vagina.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di aceto di mele (30 ml)
  • ½ tazza di acqua (100 ml)

Preparazione

  • In una pentola, versate il bicchiere d’acqua e fate bollire per 5 minuti.
  • Aggiungete l’aceto di mele e lasciate riposare fino a quando non diventa tiepido.

Modalità di applicazione

  • Dopo il bagno, applicate la miscela direttamente sulla vagina.
  • Lasciare in posa per 5 minuti e risciacquate con acqua fredda.
  • Utilizzate questa miscela almeno due volte al giorno per una settimana.

Forse ti interessa leggere: 5 curiosi impieghi dell’aceto di mele

3. Aglio e le infezioni vaginali

Aglio contro prurito e bruciore intimo

Le proprietà antibatteriche e antibiotiche dell’aglio possono aiutare a rimuovere completamente i batteri e i lieviti che minacciano la salute vaginale.

L’aglio migliora il sistema immunitario, riducendo in tal modo le possibilità di contrarre nuovamente le infezioni.

Ingredienti

  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 capsula di vitamina E
  • ½ tazza di acqua (100 ml)

Preparazione

  • Schiacciate l’aglio.
  • In una pentola aggiungete l’acqua, l’aglio e la vitamina E.
  • Portate a ebollizione e lasciate bollire per almeno 20 minuti.
  • Lasciate riposare.

Modalità di applicazione

  • Quando avrà raggiunto una temperatura tollerabile, applicate direttamente sulla vagina.
  • Lasciate agire per 15 minuti.
  • Risciacquate con acqua tiepida.
  • Per notare rapidi risultati, si suggerisce di utilizzare questo rimedio due volte al giorno per dieci giorni.

4. Lillà indiano

Conosciuto anche come neem, il lillà indiano è noto per le sue proprietà antisettiche in grado di combattere  in modo efficace le infezioni, il prurito e il bruciore intimo.

Ingredienti

  • ½ litro di acqua (500 ml)
  • 10 foglie di lillà indiano

Preparazione

  • In una casseruola, aggiungete l’acqua e le foglie di lillà indiano.
  • Lasciate bollire per almeno 20 minuti.
  • Filtrate l’acqua di lillà all’interno di un contenitore ermetico.

Modalità di applicazione

  • Dopo il bagno, applicate l’acqua di lillà direttamente sulla vagina.
  • Lasciare agire per 10 minuti e risciacquare con acqua tiepida.
  • L’acqua di lilla deve essere utilizzata due volte al giorno per due settimane.

Forse ti interessa leggere: 7 abitudini da evitare nel prendersi cura della zona vaginale

Consigli per prevenire prurito e bruciore intimo

Cura intima

  • Mantenere la zona vaginale più asciutta possibile poiché l’umidità può peggiorare il prurito.
  • Pulire la vagina da davanti a dietro.
  • Utilizzare biancheria intima di cotone e cambiarla due volte al giorno se si presenta prurito.
  • Se possibile, dormire senza biancheria intima fino a quando il prurito non sarà sparito.
  • Evitare bagni con schiuma, assorbenti igienici profumati e lozioni vaginali.
  • Usare saponi con pH neutro per non alterare quello della vagina.
  • Evitare di grattare anche se si sente prurito.
  • Farsi la doccia dopo l’attività fisica.
  • Rafforzare il sistema immunitario con cibi ricchi di vitamina C.

Ricorrendo a questi rimedi naturali e ricordando i consigli dati, sarà possibile eliminare prurito e bruciore intimo, ma si eviterà anche che si ripresentino in futuro.

Tuttavia, se si è tentato quanto sopracitato senza notare miglioramenti, è molto importante andare dal ginecologo di fiducia perché possa esaminarci e prescriverci le medicine necessarie.

Guarda anche