7 abitudini da evitare nel prendersi cura della zona vaginale

18 agosto 2016
Una pulizia eccessiva nella zona vaginale può diventare nociva, poiché finiamo per alterarne la flora batterica. Salvo per alcune eccezioni, l’odore emanato dalla vagina è del tutto naturale

La vagina è un organo molto sensibile alle alterazioni ambientali e suscettibile agli squilibri.

Di sicuro, già conoscerete alcuni fattori che possono nuocere alla salute di questa parte del corpo, tra cui troviamo la mancanza di igiene, l’uso di biancheria intima troppo stretta oppure i rapporti sessuali non protetti.

Nonostante ciò, ci sono molte donne che commettono degli errori nel prendersi cura del proprio organo riproduttivo.

Per questo motivo, oggi vogliamo analizzare insieme a voi alcune delle cose che non doveste mai fare alla vostra “migliore amica”.

Abitudini da evitare nel prendersi cura della zona vaginale

Usare i salvaslip tutti i giorni

Questo prodotto è stato inventato per assorbire le secrezioni che, di solito, fuoriescono dal canale vaginale all’inizio e alla fine di ogni ciclo mestruale. Usare tutti i giorni i salvaslip può nuocere alla propria salute intima, perché rende quest’area più calda e umida.

Ciò significa che la propria zona vaginale diventa il luogo perfetto per la proliferazione e la crescita di batteri. In questo modo, favoriamo la comparsa di infezioni vaginali e l’aumento del flusso vaginale.

Se siete delle abitudinarie di questo tipo di prodotto, vi consigliamo di ridurne l’uso o di cambiarli di frequente. L’ideale sarebbe cambiare il salvaslip ogni quattro ore.

Leggete anche: 5 rimedi per controllare l’odore e l’eccesso del flusso vaginale

Cercare di liberarsi del proprio odore naturale

donna nella vasca da bagno zona vaginale

Questa zona del corpo emette un odore molto caratteristica, ma è del tutto normale. Forse vi infastidisce e vi sembra che emani un cattivo odore, ma perché non provate a domandarlo al vostro partner, per vedere che cosa ne pensa?

La vagina è un organo dall’ambiente chiuso, caldo e umido e che, ovviamente, produce una traspirazione, il che causa la comparsa di un odore del tutto naturale e sano.

Dovete iniziare a preoccuparvi solo quando:

  • L’odore è più intenso del solito.
  • L’odore è accompagnato da prurito.
  • Iniziate ad avere delle perdite lontano dal ciclo mestruale.

Mai sottovalutare il proprio odore o cercare di mascherarlo.

Usare un prodotto qualsiasi come lubrificante

La vasellina e qualsiasi altro prodotto a base di petrolio possono essere veri e propri canali d’infezioni. Se volete usare del lubrificante, avete bisogno di un olio di qualità e dal pH neutro.

Non vi sarà certo d’aiuto usare lubrificanti improvvisati, come burri o oli da cucina, perché vi è la possibilità che causino bruciature e che alterino il pH naturale.

Mai inserire nella vagina oggetti strani, alimenti o dispositivi che non sono fatti per questo scopo preciso.

Lavande vaginali

Infezione vaginale

È comprensibile che vogliate mantenere pulito e privo di cattivi odori tutto il vostro corpo, ma dovete sempre ricordare che una pulizia eccessiva non è per niente positiva per la propria vagina.

Ad alcune donne piace fare delle lavande vaginali per la pulizia delle proprie parti intime, eppure si tratta di un’abitudine del tutto inutile.

Può essere abbastanza pericoloso, perché può scatenare un terribile squilibrio dei batteri che popolano questa zona. Alcuni ginecologi indicano questa pratica come la causa delle infiammazioni pelviche e della vaginosi batterica.

La cosa migliore che potete fare per mantenere pulito il vostro organo sessuale è lavare la vagina con acqua e sapone dal pH neutro durante il bagno o la doccia. Dopodiché, asciugate la zona con un asciugamano di cotone pulito, senza fare troppa frizione per evitare di graffiare la pelle.

Mai esporre la vagina al vapore

“Cuocere” la propria vagina in una spa è un’altra delle ultime mode e sì, questa definizione descrive perfettamente ciò che le viene fatto.

Si fa uso di un tipo speciale di spa, senza indossare alcuna biancheria intima e ci si siede su particolari sedie dalle quali fuoriescono dei vapori che arrivano direttamente alla propria zona intima.

Con qualsiasi tipo di trattamento a caldo è possibile migliorare la circolazione sanguigna in questa zona, eppure con questo metodo sono state riportate ustioni, irritazioni e, in qualsiasi caso, non esistono prove scientifiche che ne confermino l’efficacia.

Attenzione durante i rapporti sessuali

Non è certo una novità sapere che, se non si ha un partner fisso, è importante usare i preservativi per il bene della propria vagina e per la propria salute sessuale in generale.

Esistono anche alcuni giochi da svolgere durante un rapporto sessuale e nei quali le coppie diventano molto creative.

In questi casi, non è consigliabile usare sciroppo di cioccolato, crema chantilly o altri prodotti alimentari in questa zona, soprattutto nella parte interna.

Qualsiasi prodotto contenente zucchero può alterare la flora batteria e le proporzioni di lieviti di questa zona, causando infezioni. Queste sostanze, inoltre, potrebbero causare delle irritazioni sulla pelle vaginale.

Se volete introdurre dei nuovi sapori nei vostri giochi, scegliete dei prodotti appositi.

Vi consigliamo di leggere anche: Aumentare il desiderio sessuale con alcuni alimenti

Lavarsi nel modo sbagliato quando si va in bagno

bagno zona vaginale

Per l’igiene intima femminile, è fondamentale asciugarsi dopo aver urinato. Pulirsi nel modo sbagliato è la causa più comune di infezioni.

Inoltre, dato che l’ano si trova molto vicino alla vagina, può trasportare i batteri da un luogo all’altro, facendoli entrare in contatto con la mucosa vaginale, che è molto sensibile a questo tipo di contaminazione.

Il modo corretto di pulirsi dopo aver urinato o aver defecato è dalla vagina verso l’ano, ovvero da davanti verso dietro.

Fare sempre molta attenzione alla salute della propria vagina

La pelle della vagina è la più sottile e sensibile di tutto il corpo e qualcosa che spesso consideriamo innocuo può diventare la causa di bruciature, irritazioni o infezioni.

Esistono delle abitudini che si imparano sin da bambine e che rispettiamo per il resto della nostra vita. Nonostante ciò, ce ne sono altre che non dobbiamo mai adottare se vogliamo prevenire situazioni spiacevoli.

Rispettando questi consigli, eviterete degli squilibri nel vostro ecosistema vaginale, riuscendo così a prendervi cura della vostra salute e continuando a sentirvi belle.

Guarda anche