Rimedio naturale per combattere l’apnea del sonno

Russare è fastidioso e può essere sintomo di alcune malattie. Se è il vostro caso, provate questo rimedio: vi aiuterà a liberare le vie respiratorie

Russare è l’emissione di un forte rumore respiratorio che si presenta quando la persona dorme. Si tratta di uno dei problemi notturni più fastidiosi, perché può persino perturbare le ore di riposo del partner o della persona che condivide la stanza con la persona interessata. 

In molti casi si presenta in modo occasionale e lieve; tuttavia, c’è chi si vede obbligato a consultare un medico per determinare se si tratta di sindrome di apnea ostruttiva del sonno.

L’apnea del sonno è una difficoltà respiratoria che si verifica con ripetuti episodi di ostruzione o collasso della via respiratoria superiore, perché le vie si ristringono o si bloccano.


Si produce una temporanea interruzione della respirazione, per poco più di 10 secondi, cosa che comporta un collasso e una riduzione dei livelli di ossigeno.

La respirazione torna alla normalità russando forte, rumore che si produce perché l’aria cerca di passare attraverso il canale respiratorio stretto.

Oltre all’apnea, esistono altri fattori associati ad una maggiore tendenza a russare. L’obesità, l’ostruzione dei setti nasali e la postura possono essere possibili cause di questo problema. 

Per fortuna, al giorno d’oggi disponiamo di decine di soluzioni per combattere questo problema senza il bisogno di assumere farmaci.

In questa occasione, vogliamo condividere un rimedio naturale che risulta efficace grazie alla sua capacità di liberare le vie respiratorie.

In cosa consiste il rimedio naturale per alleviare l’apnea notturna?

frullato per non russare

Questo rimedio naturale per combattere l’apnea notturna consiste nell’unione di ingredienti come il limone, lo zenzero, la carota e la mela, le cui qualità nutrizionali accelerano il recupero da diverse affezioni respiratorie.

La sua ricchezza di vitamina C rafforza il sistema immunitario ed aiuta a ridurre la presenza di microorganismi che causano il raffreddore, l’influenza e la congestione.

Assumendolo in modo regolare, si favorisce la pulizia dei polmoni, cosa che riduce la presenza di tossine ed agenti patogeni nocivi per il corpo.

 Ingredienti

  • ½ limone
  • 1 pezzo di zenzero 
  • 2 mele
  • 2 carote
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Procedimento

  • Lavate e tagliate il pezzo di zenzero a fettine sottili.
  • Pelate le carote e tagliatele.
  • Lavate bene le mele, togliete i semi e tagliatele.
  • Introducete gli ingredienti in un frullatore ed aggiungete il mezzo bicchiere d’acqua ed il succo di mezzo limone.
  • Frullate il tutto per un paio di minuti o fino ad ottenere una bevanda omogenea.

Modalità di assunzione

  • Servite il frullato ben fresco e bevetelo una o due ore prima di andare a dormire.
  • Bevetelo tutti i giorni.

Consigli per ottenere migliori risultati

Tenendo conto del fatto che i risultati di questa bevanda dipendono molto dalle altre abitudini che si adottano per trattare questa affezione, a seguire condividiamo alcuni consigli.

Evitare le bevande alcoliche e i sedativi

bevanda alcolica

Il consumo di bevande alcoliche e sedativi convenzionali altera il funzionamento del sistema nervoso centrale, fattore che influisce sulla cattiva respirazione notturna.

Dato che i muscoli ed i tessuti all’interno della gola si rilassano troppo, un flusso d’aria fluisce e provoca questo fastidioso rumore.

Non fumare

Sia i fumatori attiva sia i fumatori passivi presentano un rischio maggiore di russare, a causa delle sostanze disperse attraverso il fumo della sigaretta.

Questo fumo infetta i tessuti delle vie respiratorie, li contrae e induce a russare spesso.

Cenare leggero e presto

ragazza condisce insalata

Cenare in abbondanza e poco prima di andare a dormire può causare alterazioni del sonno o problemi di respirazione.

La cena deve essere assunta almeno tre ore prima di andare a letto, evitando alimenti di difficile digestione, come latticini e carne rossa. Questi ultimi incrementano la presenza di muco nella gola e ostacolano la corretta respirazione mentre si dorme.

Fare attività fisica in modo regolare

L’attività fisica non solo aiuta a mantenersi in forma, ma favorisce anche l’attività cardiaca e quella di altri sistemi del corpo.

In questo caso in particolare, contribuisce a liberare i polmoni, facilitando la respirazione e riducendo la presenza di tossine negli stessi.

No ai cuscini molli

ragazza e cuscino

Con l’aiuto di un buon cuscino, è possibile alzare un po’ la testa rispetto al resto del corpo, cosa che riduce le probabilità di russare.

Avete problemi di apnea notturna? Non smettete di provare questo rimedio naturale e tutti i consigli dati, in modo da evitarla al massimo.