Riprendere il controllo della propria vita

1 Novembre 2020
Il primo passo per riprendere il controllo della propria vita è accettare di averlo perduto, per poter così ripartire da zero e proseguire verso il benessere.

Sappiamo bene che riprendere il controllo della propria vita quando i debiti si accumulano sembra impossibile. Quando le cose sfuggono al nostro controllo, la cosa più semplice è negare la situazione e fare tutto il possibile per evitare di vedere la realtà. Così facendo, però, non si risolve niente.

In alcuni casi, può persino aggravare la situazione, per esempio se si hanno problemi economici o di salute. La buona notizia è che non siete soli né siete condannati a vedere sgretolarsi tutto quello che amate. Tenere a mente alcuni preziosi consigli può aiutare a uscire dal vicolo cieco nel quale ci si sente intrappolati.

6 consigli per riprendere il controllo della propria vita

Coppia felice sulla moto.

1. Iniziare a raccontare una storia diversa

Fermatevi un momento a pensare e analizzate quello che dite agli altri quando vi chiedono come va la vostra vita. Vi lamentate sempre o vi mostrate depressi? Se è così, dovete sapere che per riprendere il controllo della propria vita prima di tutto bisogna cambiare il proprio dialogo interiore.

Forse avete sentito parlare della sindrome dell’impostore. In questo caso vi consigliamo di trasformarvi in impostori, ma in senso buono: iniziate a raccontare la vostra storia a partire dai vostri successi e dal futuro che desiderate.

Si tratta di un percorso complesso, che ogni volta vi richiederà un certo sforzo. Quando vi accorgete che state recuperando la vecchia abitudine del pessimismo, cambiate subito, senza aspettare e senza darvi il tempo di analizzare la situazione.

Potrebbe interessarvi anche: Consigli per imparare ad amare se stessi

2. Pensare di poter realizzare qualunque cosa

Riprendere il controllo della propria vita pensando che superare i problemi sia impossibile è, in realtà, un modo per sabotare se stessi. Certo, se avete un sogno o una meta molto ambiziosi, non potete pensare di raggiungerli in un periodo di tempo irragionevolmente breve.

Ciò di cui avete bisogno, però, è convincervi che è possibile, perché nella maggior parte dei casi lo è. La vostra vita va male perché state affogando nei debiti? Indubbiamente pagare vi sembrerà un obiettivo irrealizzabile, ma vi serve solo una strategia che vi consenta di raggiungere ogni volta un piccolo traguardo. Certo, dovete agire. Abbiate chiaro ciò che desiderate e fate il primo passo.

3. Creare ordine per riprendere il controllo della propria vita

Ragazza che medita per riprendere il controllo della propria vita.

La situazione con cui state facendo i conti dipende senz’altro dalla mancanza di ordine nella vostra vita. Quando vi sentite fuori controllo o sconfitti, la vostra prima reazione potrebbe essere quella di allontanarvi o negare la realtà. Dovreste piuttosto agire in modo da rendere la situazione gestibile in modo realistico.

  • Iniziate a elencare i problemi che vi affliggono e identificate quali potete affrontare da soli al momento.
  • Poi cercate di capire se qualcuno può aiutarvi in ciò che non comprendete o che si trova davvero al di fuori del vostro controllo.

4. Attuare ogni giorno dei piccoli cambiamenti

Non potete pretendere di modificare il vostro atteggiamento da un giorno all’altro. Datevi l’opportunità di avanzare gradualmente, invece di battere tutto il giorno sullo stesso tasto pensando ai vostri doveri.

In questo modo permetterete a voi stessi di adattarvi al nuovo stile di vita e di acquisire la mentalità necessaria per poterlo condurre.

Quando smettete di pensare alla trasformazione completa, potete concentrarvi sui piccoli passi e e sull’impatto positivo che hanno sulla vostra vita. Con il tempo, vedere questi risultati vi aiuterà a renderli permanenti e a nutrire maggiore fiducia in voi stessi.

Vi consigliamo di leggere anche: Preservare la salute mentale evitando 5 abitudini

5. Eliminare le relazioni che mantengono bloccati in questa situazione negativa

Ragazza che piange contro il cuscino.

Le persone attorno a voi potrebbero farvi perdere la capacità di vedere chi siete davvero e quali sono le vostre mete. La gente che vi circonda potrebbe non nutrire alcun interesse ad aiutarvi oppure, semplicemente, ha valori e sogni diversi dai vostri.

Se ritenete che l’ostacolo lungo il percorso per recuperare il controllo della vostra vita siano determinate persone, è il momento di allontanarvi da loro. Ciononostante, questo non sempre significa che dobbiate tagliare ogni rapporto con loro.

A volte potrebbe risultare impossibile, perché magari si tratta della famiglia o di amici di tutta la vita. In questo caso, cercate di tracciare una linea netta in modo che i loro atteggiamenti o i loro commenti non vi facciano male.

Se avete qualche dubbio, ricordate che le relazioni negative costituiscono un carico che causa problemi e sensazioni negative. Avete bisogno, invece, di persone che vi sostengano, con cui parlare e cercare soluzioni. Non aspettatevi, però, che siano loro a risolvere i vostri problemi.

6. Accettare le proprie responsabilità per riprendere il controllo della propria vita

Infine, per riprendere il controllo della propria vita bisogna accettare le proprie responsabilità. Non importa di che cosa si tratti: la verità è che avete preso determinate decisioni per giungere a questo punto. In alcuni casi, potreste anche aver preso la decisione di non decidere.

Smettete di considerarvi vittime e affrontate le difficoltà. Avete dovuto affrontare una situazione nella quale avevate perduto completamente il controllo della vostra vita? Vi ci trovate ancora oggi? Come la state affrontando?

  • Inzlicht, M., Bartholow, B. D., & Hirsh, J. B. (2015). Emotional foundations of cognitive control. Trends in Cognitive Sciences. https://doi.org/10.1016/j.tics.2015.01.004

  • English, T., Lee, I. A., John, O. P., & Gross, J. J. (2017). Emotion regulation strategy selection in daily life: The role of social context and goals. Motivation and Emotion. https://doi.org/10.1007/s11031-016-9597-z

  • Liu, Y., & Wang, Z. (2014). Positive Affect and Cognitive Control: Approach-Motivation Intensity Influences the Balance Between Cognitive Flexibility and Stability. Psychological Science. https://doi.org/10.1177/0956797614525213

  • Wong, E., Tschan, F., Messerli, L., & Semmer, N. K. (2013). Expressing and amplifying positive emotions facilitate goal attainment in workplace interactions. Frontiers in Psychology. https://doi.org/10.3389/fpsyg.2013.00188