Le risposte che cercate sono nel vostro subconscio

1 dicembre 2016
Molte volte non siamo capaci di ascoltare quello che il nostro subconscio ha da dirci perché siamo circondati da rumori e da pensieri che lo zittiscono.

Quanti problemi vi preoccupano ultimamente? A volte, nel vostro subconscio, potete trovare la soluzione.

Dovete solo imparare ad ascoltarlo, ad interpretarlo. Tuttavia, accedere al subconscio non è così facile come sembra e richiede una grande capacità di introspezione.

Vi invitiamo a leggere anche: Impariamo ad ascoltare il corpo!

Molte persone si rivolgono a psicologi esperti nell’ipnosi per poter accedere a questa parte della loro psiche. Altri cercano di arrangiarsi da soli, con tecniche più “casalinghe”.

Il vostro subconscio vi parla

ragazza-in-ansia

Avete mai avuto un attacco d’ansia? Sappiate che non è altro che un segnale d’allarme che la vostra mente vi sta inviando.

È possibile che non sappiate perché stiate manifestando quest’ansia così inopportuna. Forse vi state trascinando dietro problemi da molto tempo.

Quando aspettiamo troppo prima di risolvere una difficoltà, questa finisce per diventare un ostacolo.

Sappiamo che ignorare i problemi non è la cosa migliore da fare, ma ci proviamo lo stesso, sperando che sia una soluzione definitiva.

Se il vostro corpo vi sta parlando in qualche modo, allora ascoltatelo.

Il motore del pensiero

testa-fra-le-nuvole

Come afferma il biologo e ricercatore Bruce Lipton:

“Il subconscio è milioni di volte più potente e più importante della mente cosciente. Utilizziamo il subconscio per il 95% del tempo, ma non riusciamo a controllarlo”.

Vi invitiamo a leggere anche: I libri da colorare: dei potenti alleati per combattere lo stress

Tutto questo accade perché è una parte della nostra mente che vanta grande importanza nei processi di pensiero.

Pensate ad alcune risposte a domande che automaticamente vi vengono in mente. Ad esempio: “dove si trova la Tour Eiffel? A Parigi”.

Lo dite senza pensarci perché la risposta è stata interiorizzata dal vostro subconscio.

Lo stesso vale quando muovete le dita di una mano o camminate. Non è necessario essere consapevoli del movimento.

Curiosamente, succede anche l’opposto.

Ci sono molte questioni di cui non siamo pienamente consapevoli. Forse perché non vi prestiamo sufficiente attenzione o perché desideriamo che si risolvano da sole.

Subconscio e istinto

donna-che-sospira

Il nostro istinto ha molto a che vedere con il subconscio. Siete mai ritornati su una vostra decisione perché il vostro intuito vi ha suggerito che non era quella migliore?

Anche se lo chiamiamo intuito, in realtà è un riflesso del nostro subconscio.

Silenziosamente, ci invita a prendere la strada migliore, che sa che ci farà stare bene.

È per questo che è necessario prepararsi ad ascoltare il subconscio. I benefici che possiamo trarne possono aiutarci in vari ambiti della nostra vita.

Non perdetevi anche: Intelligenza intuitiva: vi identificate con essa?

Come riuscirci?

  • Ascoltate le vostre emozioni: reprimere quello che provate è un vano tentativo di zittire il vostro subconscio.
  • Non abbiate paura di scoprirvi: quando vi avvicinate al vostro subconscio, è probabile che incontriate parti di voi che non vi piacciono.
  • Accettate la situazione: non è stata sfortuna, non è che le cose negative capitino solo a voi. Le fatalità non scelgono a chi rivolgersi.
  • Passate del tempo da soli: la paura di stare da soli ci spinge a cercare luoghi rumorosi per evitare di fare attenzione a noi stessi.

Entrate in connessione con il vostro “io” più profondo

ragzza-che-scrive-allaria-aperta

La mindfulness, conosciuta anche come piena consapevolezza, è una pratica che vi aiuterà ad entrare in connessione con il vostro “io”.

La meditazione è una delle tecniche della mindfulness.

Tuttavia, se volete iniziare da soli, è necessario che in un primo momento prestiate attenzione ai vostri sogni.

Anche se credete che non abbiano senso, scriveteli per analizzarli in seguito: sarà un passo fondamentale per comunicare con il vostro subconscio..

Poi, è importante cambiare. Modificare quello che vi sta torturando, che vi fa star male e che non state risolvendo.

Continuare sempre sulla stessa linea significa dare le spalle al proprio istinto.

Leggete anche: A volte semplicemente ci si stanca e bisogna ricominciare

Cambiare atteggiamenti è difficile e lo è anche risolvere i problemi, ma se voi non fate nulla, il vostro subconscio si farà sentire.

Non si stancherà mai di inviarvi i segnali necessari per spingervi a cambiare la vostra routine e a fare caso alle risposte che vi serve sul tavolo.

Non siete motivati? I vostri rapporti interpersonali sono dannosi? Vi sentite soli? Avete paura? Di cosa?

Esaminate, esplorate, tastate la parte più profonda del vostro subconscio. Lì si trovano tutte le risposte che state cercando.

Guarda anche