Sangue dal naso nei bambini, cosa fare?

24 Luglio 2020
Piuttosto che seguire alcuni consigli che non sempre aiutano a fermare la fuoriuscita di sangue dal naso, esiste una soluzione, semplice ed efficace.

Sebbene possa fare impressione assistere alla fuoriuscita di sangue dal naso nei bambini e vedere le mani e la maglietta sporche, in genere non si tratta di un problema pericoloso e può essere fermato facilmente grazie ad alcuni trucchi.

La cosa più importante è mantenere la calma e seguire alcuni semplici consigli. L’emorragia, di fatto, si fermerà da sola dopo qualche minuto. Solo in alcuni casi non molto frequenti bisogna consultare un medico. In questo articolo vi diremo di più sul sangue dal naso (epistassi) nei bambini e come intervenire.

Perché esce il sangue dal naso?

Sangue dal naso
Le cause di epistassi possono essere diverse, dagli urti agli ambienti asciutti.

La causa più comune di epistassi è la rottura di un vaso sanguigno, con la conseguente fuoriuscita di sangue dal naso. Le ragioni di questa rottura possono essere varie:

  • Soffiarsi il naso con troppa forza.
  • I bambini si infilano spesso le dita nel naso.
  • Un raffreddore o un’allergia.
  • L’ambiente secco.
  • Farmaci antiallergici.
  • Un precedente infortunio o un urto.

Quando questi episodi si verificano spesso, significa che i capillari all’interno del naso sono irritati o non si sono riformati in modo corretto in seguito a una rottura. In questi casi, il medico potrà offrire una soluzione più duratura.

Si consiglia di consultare il medico anche se l’emorragia è il risultato di un urto esterno al naso o alla testa. In rari casi, potrebbe trattarsi di un problema di coagulazione del sangue che dovrà essere tenuto sotto controllo da uno specialista.

Scoprite: Naso che cola: 5 rimedi da preparare in casa

Cosa fare in questi casi?

Fermare la fuoriuscita di sangue dal naso è molto semplice. Bisogna:

  1. Prendere un fazzoletto o un asciugamano e premere il naso nella zona morbida sotto il setto.
  2. Mantenere la pressione e inclinare la testa del bambino in avanti.
  3. Dopo 10 minuti, smettere di premere. Non fatelo prima per assicurarvi che la ferita si asciughi bene.
  4. Se continua a sanguinare, ripetere per altri 10 minuti. Se l’epistassi continua, si consiglia di andare dal medico.

Sono diffuse diverse credenze popolari, non accurate, su come intervenire in caso di epistassi. È dunque importante sapere cosa NON bisogna fare in caso di sangue dal naso nei bambini:

Sanguinare dal naso
Inclinare la testa all’indietro è uno dei metodi più utilizzati, ma non raccomandati, per fermare il sangue dal naso.
  • Non far sdraiare il bambino. È meglio farlo rimane in piedi o seduto.
  • Non inclinare la testa all’indietro, perché il sangue potrebbe arrivare alla gola.
  • Non mettere niente dentro il naso come cotone o fazzoletti, perché possono peggiorare l’emorragia piuttosto che fermarla.

Leggete anche: Emorragia post operatoria e rischi

Consultare il medico se notate uno di questi sintomi:

  • Oltre al sangue dal naso, il bambino ha le vertigini.
  • Il sanguinamento è il risultato di un urto alla testa.
  • Il sanguinamento è più abbondante del normale.
  • Sono presenti lividi anche su altre parti del corpo.
  • Altre parti del corpo sanguinano, come le gengive.

Come prevenire la fuoriuscita di sangue dal naso nei bambini?

  • Tagliare le unghie dei bambini in modo che non si feriscano se le infilano nel naso.
  • Umidificare l’ambiente domestico. Se il clima è molto secco, inumidire il naso con uno spray nasale.
  • Assicurarsi che il bambino indossi delle protezioni al viso se pratica uno sport di contatto.

Infine ricordate: è essenziale mantenere la calma e procedere come descritto. In caso di complicazioni o dubbi, andare dal medico sarà sempre la soluzione migliore.