Sbalzi di umore nell’adolescenza: cause e rimedi

6 settembre 2018
L'adolescenza dei figli è considerata una tappa molto stressante per i genitori, per via dei repentini sbalzi di umore in risposta alla profonda trasformazione che avviene nei giovani. Di seguito esaminiamo l’origine di questo processo e come poterlo affrontare

A partire dai 10 o 11 anni d’età, si vivono intensi cambiamenti di ogni tipo: trasformazioni di tipo fisico, affettivo, psicologico e persino sociale, che influenzano lo sviluppo dei giovani. Per questo motivo, non sono rari gli sbalzi di umore durante l’adolescenza, in quanto si tratta della logica conseguenza di questo processo.

La maggior parte dei genitori teme di non riuscire a gestire l’instabilità emotiva dei loro “quasi adulti”. L’adolescenza dei figli, di fatto, è considerata una delle tappe più stressanti per i genitori.

Eppure può rappresentare un processo affascinante per entrambi, soprattutto se si dispone degli strumenti necessari per affrontarne e comprenderne tutte le manifestazioni, come gli sbalzi di umore.

La causa degli sbalzi di umore durante l’adolescenza

L’adolescenza è quella fase della vita umana in cui inizia il processo di maturazione fisica, mentale e sessuale. Questi cambiamenti generano una nuova visione dell’ambiente circostante, tanto familiare come sociale, e di conseguenza provocano sbalzi di umore.

In genere i cambiamenti provocano stupore, ansia, paura o angoscia nei giovani. Eppure, questo processo è più facile se figli e genitori imparano tutto quello che c’è da sapere sulle sfide che ci si appresta a vivere.

Cambi d'umore nell'adolescenza

A tal proposito, a seguire condividiamo alcune osservazioni che possono essere molto utili in questa delicata fase.

Cambiamenti fisici

Il nostro corpo è in costante cambiamento e questo fatto, in realtà, non provoca conflitti. Durante la pubertà crescono i peli pubici e quelli delle ascelle, che determinano la comparsa di caratteri sessuali secondari.

Per esempio, nei ragazzi avviene il cambiamento della voce, lo sviluppo dei testicoli e la prima eiaculazione. Nelle ragazze, si ha l’aumento del seno e il primo ciclo mestruale.

Leggete anche: 7 cose che nessuno ci dice sul ciclo mestruale

Durante questa fase aumenta la consapevolezza del proprio corpo, l’attrazione e anche l’eccitazione sessuale. Per questo motivo, l’aspetto fisico e l’immagine che si ha di sé sono questioni che iniziano a diventare molto importanti.

Questi sono gli aspetti che più di altri provocano preoccupazione nei giovani, ma possono essere affrontati accettando i cambiamenti e persino adattandosi a essi.

Cambiamenti emotivi

Durante l’adolescenza le emozioni sono a fior di pelle. Per questo motivo i giovani presentano continui sbalzi di umore passando da contrarietà, paura, ansia, tristezza e irritabilità ad altre emozioni come la felicità in maniera rapida e immediata.

I ragazzi avranno un grande bisogno di intimità e cominceranno a pensare al futuro. Questo perché stanno attraversando una trasformazione personale molto profonda. Fanno di tutto per conciliare il mondo interno ed esterno e trovare la loro propria identità.

Cambiamenti cognitivi

Un altro elemento fondamentale per la formazione dell’identità è lo sviluppo del pensiero astratto. Si tratta di ciò che non può essere visto né toccato.

La capacità di raziocinio permette di risolvere i problemi prendendo in considerazione diversi punti di vista, compresa la capacità di anticipare le conseguenze delle azioni altrui e proprie.

Questo aspetto è molto importante, dal momento che il raziocinio li aiuta a convivere nel modo migliore con i genitori e la società in generale. Il ragionamento aiuta anche a comprendere con maggiore profondità le norme sociali e i ruoli che possono assumere in ogni contesto.

Consigliamo di leggere anche: Adolescenza: l’importanza di non gettare la spugna

Cambiamenti comportamentali

La ricerca di libertà è una costante durante l’adolescenza. Ma anche se i giovani pensano come adulti, possono non avere esperienza e questo rende necessario accettare alcuni limiti. È proprio questo punto che genera conflitto tra genitori e figli.

Adolescente

Generalmente i figli riflettono il loro caos interiore senza prendersi cura del proprio aspetto e trascorrono più ore a letto. Questo si deve a una maggiore necessità fisiologica di riposo per via del grande consumo energetico e ormonale. Per questo motivo è importante che i genitori siano comprensivi.

Creare legami solidi durante la prima infanzia

I figli adolescenti hanno bisogno della stessa quantità di amore e attenzioni di prima. È importante coltivare una buona relazione con i propri figli sin da piccoli affinché sappiano di poter contare sui genitori per trovare la loro strada.

È importante evidenziare che la relazione che si ha con i propri figli adolescenti non è la stessa di quando erano bambini. Tuttavia, questa condizione può risultare molto costruttiva e piacevole. Quindi, come svolgere bene il ruolo di genitori di fronte agli sbalzi di umore degli adolescenti?

Come aiutare i figli adolescenti

Gli esperti consigliano alcuni stili educativi che consentono di superare con successo le sfide che possono nascere dagli sbalzi di umore dei propri figli adolescenti.

Dimostrare amore

È possibile instaurare un vincolo molto speciale se i genitori riescono a diventare figure amorevoli che mostrano interesse autentico per il benessere dei giovani. Attraverso il loro esempio, i figli imparano ad accudire e amare altre persone.

Ricordate che malgrado la loro indifferenza, durezza o le critiche verso i genitori o gli insegnanti, i giovani hanno bisogno di amore, comprensione e pazienza. In un ambiente come questo sarà più facile affrontare i loro sbalzi di umore.

Offrire sostegno

Durante l’adolescenza è molto importante sentire di poter contare sui propri genitori, che devono anche valorizzare sforzi e successi dei figli.

I giovano hanno bisogno di rinforzare la loro identità e i genitori hanno il dovere di spronarli ad avere fiducia in se stessi perché raggiungere i loro obiettivi.

Imporre dei limiti

Fissare delle regole è essenziale affinché i giovani si sentano sicuri. Inoltre, sono un eccellente strumento per controllarli e dare struttura alla loro vita.

Adolescente arrabbiato

Bisogna però fare attenzione a non essere genitori autoritari che impongono regole inflessibili o, d’altra parte, essere troppo indulgenti o permissivi. Bisogna essere equilibrati e fissare dei limiti chiari con spiegazioni chiare.

Consigliamo di leggere anche: L’educazione moderna è una camicia di forza per i bambini

Dare il buon esempio

Come già detto, durante l’adolescenza la capacità di ragionamento dei figli fiorisce. Cercate di essere coerenti con le vostre azioni e con quello che cercate di trasmettere loro. Ricordate, siete il primo punto di riferimento nella ricerca della loro identità.

Dimostrare rispetto

Tutte le persone meritano rispetto, ma a volte ci si dimentica che anche vale lo stesso per i figli e che hanno bisogno di essere trattati con rispetto.

Per questo motivo, è importante riconoscere la loro autonomia anche se i loro gusti non coincidono con quelli dei genitori. Cercate di essere comprensivi con il loro punti di vista, con i loro sentimenti e bisogni.

Conclusioni

Gli sbalzi di umore adolescenziali, così come le trasformazioni fisiche, mentali ed emotive rappresentano una grande sfida per i figli e per i genitori.

Ma se sarete capaci di instaurare una sana relazione con i vostri figli sin dall’infanzia, basata sull’amore, sulla comprensione e sul rispetto, l’adolescenza sarà un processo più semplice e gratificante.

Guarda anche