Scoprite come sbiancare facilmente cuscini e materassi

25 gennaio 2017
Per evitare le macchie su cuscini e materassi, è fondamentale pulirli con una certa frequenza, infatti se iniziano ad ingiallirsi, sarà difficile ripristinarne le condizioni originali

La maggior parte degli oggetti presenti in casa ha bisogno di una certa manutenzione e i cuscini non sono esclusi.

Senza dubbio, i cuscini si macchiano e si sporcano con una certa frequenza. Inoltre, bisogna considerare anche la proliferazione degli acari e i cattivi odori. Dite addio ai cuscini ingialliti con i consigli che vi daremo in questo articolo.

Perché i cuscini ingialliscono?

cuscini-ingialliti

Vi sarete chiesti come mai i cuscini finiscano per diventare giallognoli. Uno dei motivi è il sudore.

A volte, quando dormiamo, il corpo suda e a seconda del tessuto della fodera del cuscino, è facile che il sudore trapassi il tessuto stesso. Quando si asciuga, il sudore può lasciare una macchia giallognola sul cuscino.

A volte nemmeno un copricuscino può evitare questo inconveniente, così come l’accumulo di acari.

Non dimenticate di leggere anche: Sapete quanti acari vivono nel vostro letto? Scoprite come eliminarli

Per questo motivo è molto importante eseguire una corretta pulizia. Quando il sudore incontra l’umidità, si crea l’ambiente perfetto per la proliferazione di acari responsabili di allergie respiratorie o cutanee.

Pulire i cuscini, dunque, è più importante di quanto possiate pensare. Controllate le condizioni dei vostri cuscini per evitare questi problemi.

Attenzione all’esposizione al sole

Un altro motivo per cui i cuscini si ingialliscono è l’esposizione prolungata al sole, in seguito alla quale possono comparire macchie di colore giallo.

Il problema sono proprio i prodotti sbiancanti o il brillantante per sbiancare i cuscini. Durante l’esposizione al sole, cominciano a decomporsi, lasciando delle macchie gialle.

Dunque, evitate di lasciare i cuscini esposti al sole troppo a lungo.

Come sbiancare i cuscini?

ragazza-che-dorme

I cuscini vanno lavati tre volte all’anno. Questa frequenza è più che sufficiente per mantenerli in condizioni impeccabili.

Prima di procedere allo sbiancamento, assicuratevi che il tessuto non sia troppo giallo, altrimenti non riuscirete ad ottenere i risultati sperati.

Per prima cosa, dovrete preparare uno sbiancante naturale.

Ingredienti

  • 3 litri di acqua
  • ¼ tazza di succo di limone (62 ml)
  • 1 tazza di acqua ossigenata (250 ml)

Preparazione

Mescolate tutti gli ingredienti e mettete da parte il prodotto ottenuto per sbiancare i cuscini.

A seguire, vi illustreremo il rimedio completo.

Ingredienti

  • Acqua molto calda o bollente
  • 1 tazza di detersivo per bucato (200 g) (meglio se biodegradabile)
  • 1 tazza di detersivo in polvere per lavastoviglie (200 g) (biodegradabile)
  • 1 tazza di sbiancante naturale
  • ½ tazza di borace (125 g)

Preparazione

  • La prima cosa da fare è controllare l’etichetta per confermare che il cuscino possa essere lavato in lavatrice.
  • Successivamente, bisogna rimuovere la federa o il copricuscino dal cuscino.
  • Programmate la lavatrice ad una temperatura elevata (aggiungete anche dell’acqua bollente) e fate 2 risciacqui, se possibile.
  • Aggiungete tutti gli ingredienti nella lavatrice.
  • Fate partire il programma di lavaggio per qualche minuto, in modo che tutti i detersivi si sciolgano.
  • Mettete il cuscino o i cuscini nel cestello e attivate un programma di lavaggio in modo che i prodotti inseriti precedentemente possano dare l’effetto sbiancante desiderato.

Come pulire il materasso?

pulire-il-materasso

Il materasso di solito ha un coprimaterasso che va lavato in lavatrice, come le lenzuola..

È comunque fondamentale far arieggiare il materasso ogni settimana e pulirlo di tanto in tanto perché si mantenga in buono stato.

Volete saperne di più? Leggete anche: Metodi naturali per eliminare macchie e cattivi odori dal materasso

  • Per pulire il materasso in maniera corretta, dovrete aspirarlo da entrambi i lati, in modo da eliminare accuratamente la polvere per poi procedere al lavaggio.
  • Se il materasso presenta delle macchie, potete pulirle con un composto di acqua e bicarbonato e sfregarle con un po’ di aceto e acqua ossigenata mescolati con acqua.
  • Infine, dovrete solo lasciare asciugare il materasso e farlo arieggiare.
  • Se l’odore rimasto non dovesse essere gradevole, potete profumare leggermente il materasso. Ovviamente dipenderà dai vostri gusti, è una questione personale.
Guarda anche