7 segnali che indicano una carenza di proteine nella dieta

· 3 settembre 2017
Una caduta abbondante dei capelli è uno dei sintomi più evidenti, ma esistono altri segnali che spesso tendiamo a non collegare alla carenza di proteine.

Una carenza proteica si manifesta con una serie di sintomi che spesso sono più evidenti di quanto non si creda.

Se la vostra dieta è scarsa di proteine, prestate attenzione a questi segnali che forse il vostro corpo vi sta inviando.

Non dimenticate che le proteine sono essenziali per il buon funzionamento dell’organismo, così come per la produzione e la riparazione delle cellule.

1. Voglia di dolci

Una delle funzioni che compiono le proteine è bilanciare lo zucchero nel sangue. Per questa ragione, se non assumete la dose di proteine raccomandata, questa funzione non avviene correttamente. Uno dei sintomi è la voglia improvvisa di dolce.

Leggete anche: 5 alimenti che riducono la voglia di dolci

2. Pelle secca, unghie e capelli deboli

  • Un deficit di proteine si accompagna a capelli assottigliati e fragili, con tendenza a cadere facilmente.
  • La pelle si presenta secca e squamosa.
  • Sulle cuticole delle unghie si notano facilmente delle increspature o dei sollevamenti, anch’essi segno di carenza proteica.

3. Difficoltà a concentrarsi

Se concentrarvi vi costa fatica, controllate il vostro apporto proteico.

Senza la quantità di proteine necessarie al nostro corpo, è possibile che la nostra attenzione oscilli, con momenti di lucidità seguiti da altri di confusione.

Il motivo di questo fenomeno è legato alla fluttuazione dei livelli di zucchero nel sangue e quindi ad un funzionamento instabile del nostro cervello.

4. Dolori muscolari e articolari

Sperimentare debolezza muscolare o dolori articolari senza aver realizzato uno sforzo intenso, potrebbe essere legato ad una carenza di proteine.

Il motivo è che non stiamo soddisfacendo il fabbisogno proteico dei nostri tessuti, in particolare quelli muscolari, che si nutrono di queste sostanze nutritive essenziali.

5. Lenta cicatrizzazione delle ferite

Un altro sintomo che indica che non ci stiamo nutrendo come si deve, è la lentezza nella guarigione o nella cicatrizzazione delle ferite.

  • Tenete conto che le proteine sono indispensabili a un buon processo di riparazione cellulare e alla nascita di nuove cellule.
  • Un sistema immunitario forte richiede una buona quantità di proteine: quando mancano, la pelle diventa più sottile e le ferite tardano a cicatrizzare. 

6. Ritenzione idrica

Una dieta povera di proteine può portare ad una fastidiosa ritenzione idrica, che oltre tutto ci farà aumentare di volume.

Per evitarlo, limitate il consumo di alcol e di sale, bevete molta acqua e adottate una dieta equilibrata.

Volete saperne di più? Leggete: 7 consigli per evitare la ritenzione idrica

7. Difese immunitarie basse

Quando le proteine scarseggiano nel nostro corpo, il sistema immunitario si debilita.

Le proteine sono fondamentali al nostro sistema di difesa: una loro carenza aumenta la nostra vulnerabilità generale a tutte le malattie.

Alcuni consigli alimentari in caso di deficit proteico

Se state assumendo poche proteine e avete notato uno di questi sintomi, è arrivato il momento di seguire una dieta più nutriente. Non esitate a mangiare questi alimenti:

Lenticchie

  • Apportano 18 grammi di proteine ogni etto e sono ricche di ferro.
  • Le lenticchie non solo aiutano a rinnovare le cellule del corpo, ma anche a prevenire l’invecchiamento prematuro.

Spinaci

  • Mangiare spinaci è un ottimo modo per assumere le proteine; sono, inoltre, una buona fonte di calcio e ferro.
  • Potete consumarli crudi, in insalata o cuocerli. Gli spinaci cotti aumentano fino a 5 volte il loro apporto proteico e hanno una concentrazione maggiore di ferro.

Semi e frutta secca

Sono ricchi di proteine e di fibre, qualità che li rende ideali per combattere la stitichezza.

È sufficiente un consumo moderato per cominciare a notare la differenza.

Carne

La carne è l’alimento proteico per eccellenza.

  • Privilegiate il petto di pollo, un alimento a basso contenuto di grassi e ricco di proteine (26 gr per etto di pollo).
  • Anche il tacchino arrosto contiene pochi grassi ed è leggermente più ricco di proteine rispetto al pollo. In questo caso parliamo di 29 grammi per 100 di pollo.
  • Una fettina di vitello da un etto apporta 21 grammi di proteine.
  • Infine, un etto di prosciutto ci fornisce 30 grammi di proteine.
Guarda anche