Alcuni consigli per disintossicare l’organismo

4 marzo 2014

Il tran tran quotidiano, la mancanza di tempo e l’urgenza di portare a termine i nostri doveri ci costringono molto spesso a fare dei pasti veloci, a base di cibi trattati o raffinati, con tutte le conseguenze che derivano da questo consumo di grassi o conservanti chimici. Tuttavia, queste non sono le uniche tossine che assimiliamo, nell’ambiente che ci circonda ci sono, infatti, fumo di sigaretta, acqua contaminata, prodotti chimici e metalli pesanti. Come possiamo capire se il nostro organismo ha bisogno di essere disintossicato?

La stanchezza, la pesantezza, i problemi intestinali, la pressione alta, i mal di testa, le occhiaie, l’obesità, la mancanza di energia, il malumore, la depressione e lo stress sono dei campanelli d’allarme che ci fanno capire chiaramente che dobbiamo iniziare una dieta disintossicante. Però, quale dieta seguire per disintossicare l’organismo?

Consigli generali

Bere acqua con limone è uno dei metodi più semplici e più efficaci per pulire il fegato. Allo stesso modo, si consiglia di bere solo acqua almeno 6/8 volte al giorno.
Bere acqua con limone è uno dei metodi più semplici e più efficaci per pulire il fegato. Allo stesso modo, si consiglia di bere solo acqua almeno 6/8 volte al giorno.
  • Bevete al minimo un litro e mezzo, due litri di acqua al giorno.
  • Evitate le bevande alcoliche e quelle gassate. Il vino è concesso, seguendo, però, queste proporzioni: mezzo calice di vino rosso per le donne e un calice di vino rosso per gli uomini, ad ogni pasto.
  • Aumentate il consumo di frutta, verdura, cereali e frutta secca.
  • Cercate di ridurre al minimo il consumo di sale, se potete eliminarlo, ancora meglio. Se lo utilizzate come condimento, aggiungetene una piccola quantità agli alimenti cotti e assaggiate per verificare che sia sufficiente. Se possibile, sostituitelo con il sale marino.
  • Cercate di ridurre al minimo il consumo di carni rosse e carne di maiale.
  • Non friggete gli alimenti, ma cuoceteli al forno con un filo d’olio sulla base della teglia o padella.
  • Masticate bene il cibo fino a ridurlo in poltiglia.
  • Eliminate lo zucchero raffinato, sostituendolo con il miele o lo zucchero di canna.
  • Incorporate nella vostra dieta alimenti ricchi di fibre naturali.
  • Mangiate preferibilmente frutta e verdura di stagione, variando spesso e mescolando i colori, questo vi aiuterà ad assimilare una maggiore varietà di vitamine.
  • Scegliete di cucinare i cibi al vapore piuttosto che bolliti.
  • Imparate a preparare salse con poco olio o addirittura senza.
  • Utilizzate olio extravergine di oliva e non altre varietà. Non utilizzatelo per friggere, aggiungetelo alle salse e alle insalate già preparate. Meglio consumarlo crudo che cotto.

Alimenti che aiutano a ripulire l’intestino

I broccoli sono uno dei "superfoods" (super alimenti) per le loro proprietà nutrizionali e antiossidanti.
I broccoli sono uno dei “superfoods” (super alimenti) per le loro proprietà nutrizionali e antiossidanti.

Mangiate alimenti ricchi di fibre come verdure verdi (bietola, spinaci, broccoli), possibilmente crude o cotte al vapore, lattuga, muesli, frutta secca e cereali come l’avena. Si raccomandano anche certe erbe o alimenti quali:

  • Psillio (Plantago psyllium): di questa pianta vengono usati sia i semi sia la buccia degli stessi semi. Allevia la costipazione, infatti, è un leggero lassativo. Mettete 3-5 grammi di buccia (o 7 grammi di semi) in almeno ¼  di litro d’acqua.
  • Cascara sagrada (Corteccia sacra): si ottiene dalla corteccia di Rhamnus purshiana e si utilizza come lassativo, da consumarsi in piccole quantità.
  • Aglio: tradizionale antissetico, disintossica l’intestino. Funziona sia come lassativo sia come depurativo in caso di parassitosi intestinale.

Alimenti ed erbe per disintossicare il fegato

Il boldo vanta proprietà curative per la salute, ha effetti benefici in caso di malattie dello stomaco o del fegato.
Il boldo vanta proprietà curative per la salute, ha effetti benefici in caso di malattie dello stomaco o del fegato.
  • Tè di boldo, cardo mariano, dente di leone, rabarbaro, cicoria e crespino: stimolano la produzione di bile e proteggono il fegato, oltre a favorire la digestione.
  • Carciofi: aiutano il fegato scomponendo i grassi.
  • Barbabietola: pulisce il fegato e purifca il sangue.
  • Verdure crucifere (i broccoli, il cavolo, etc.): neutralizzano gli effetti del fumo di sigaretta e collaborano al processo di disintossicazione del fegato.
  • Cardo mariano: epatoprotettore millenario.
  • Trifoglio rosso: elimina le tossine dal fegato e dai reni.
  • Radice di dente di leone: stimola l’eliminazione delle tossine dal fegato.

Altri potenti disintossicanti

Il limone è tra i primi frutti curativi, efficace nella prevenzione e nell'apporto di vitamine, cosa che lo rende un grande eliminatore di tossine.
Il limone è tra i primi frutti curativi, efficace nella prevenzione e nell’apporto di vitamine, cosa che lo rende un grande eliminatore di tossine.
  • Carote: disintossicano l’organismo dai metalli pesanti; anche i pompelmi hanno questo effetto.
  • Limone: la star della disintossicazione.
  • Cipolle: puliscono il sistema respiratorio.
  • Spirulina: alga epatoprotettrice, disintossica l’organismo dai metalli pesanti e porta beneficio anche ai reni.
  • Tè verde: grazie ai polifenoli è considerato un potente antiossidante; previene il cancro e rafforza il sistema immunitario.

L’ultimo consiglio che vi diamo, prima di cominciare una dieta per disintossicare il vostro organismo, è quello di consultare un medico dietologo, nutrizionista o endocrinologo, cioè uno specialista in grado di valutare le vostre necessità ed elaborare una dieta personalizzata ed equilibrata. Il medico potrà anche valutare le vostre caratteristiche in modo da potervi consigliare un’attività fisica adeguata, in base alla vostra età e alle vostre condizioni fisiche.

Guarda anche