Sindrome da impingement della caviglia

29 Luglio 2020
In seguito a una slogatura della caviglia, è bene consultare il medico per prevenire una possibile sindrome da impingement, una lesione che in alcuni casi deve essere trattata chirurgicamente.

La sindrome da impingement della caviglia, chiamata anche sindrome da conflitto anteriore della caviglia, interessa spesso persone fisicamente attive. Chi pratica attività sportiva, dunque, potrebbe facilmente soffrirne. In questo articolo spieghiamo come riconoscere questa lesione, quali sono i sintomi caratteristici e il trattamento più indicato.

Come segnalano diversi specialisti, la caviglia è un’articolazione che svolge un ruolo molto importante poiché contribuisce all’equilibrio dell’intero corpo e alla distribuzione del peso corporeo.

In caso di dolore alla caviglia, bisogna rivolgersi al medico che potrà prescrivere esami specifici per valutare la lesione in corso. Chi è affetto dalla sindrome da impingement della caviglia presenta dei limiti che influiscono sulla qualità della vita.

La sindrome da impingement della caviglia è una distorsione?

Si potrebbe pensare che la sindrome da conflitto anteriore della caviglia sia sinonimo di slogatura. Tuttavia, benché siano collegate, sono due condizioni distinte. Una distorsione indica un eccessivo stiramento dei legamenti che causa microstrappi o addirittura la rottura parziale o completa dei legamenti stessi.

Uomo con distorsione della caviglia.

Cosa succede, però, quando la distorsione non guarisce o non si consulta un medico per risolvere il problema? Potrebbe tramutarsi nella sindrome da impingement della caviglia. Il motivo è che i legamenti lacerati iniziano a cicatrizzarsi, formando in eccesso un tessuto noto come membrana o liquido sinoviale, che provoca tumefazione e dolore.

In seguito a una distorsione bisogna fasciare e mantenere l’articolazione a riposo, proprio per evitare l’eccesso di liquido provocato dalla cicatrizzazione dei legamenti.

Potrebbe interessarvi: Caviglia slogata: rimedi naturali per calmare il dolore

Sintomatologia

La sintomatologia della sindrome da impingement della caviglia è progressiva in quanto a dolore. Se  non si consulta il medico, e di conseguenza non ci si sottopone agli esami del caso e non si inizia il trattamento adeguato, il dolore si acuirà alterando la qualità di vita del soggetto.

  • Se quando calciamo il pallone durante una partita di calcio avvertiamo dolore, potrebbe essere un segnale della sindrome da conflitto anteriore della caviglia.
  • Alcune posizioni di danza, come ballare in punta di piedi, possono causare un dolore intenso che aumenterà gradualmente.

Il dolore che dovrebbe metterci in allerta può presentarsi anche durante attività come il pilates quando si assumono posizioni sulle punte dei piedi. Qualsiasi movimento che comporti uno sforzo della parte anteriore della caviglia causerà dolore. È anche possibile che vi sia una infiammazione in corso nella zona in questione.

Trattamenti

Ghiaccio per distorsione alla caviglia.

Come abbiamo visto, il dolore può limitare fortemente le attività svolte dalla persona, soprattutto se pratica gli sport menzionati.

Risulta quindi fondamentale affidarsi a un professionista della salute che prescriverà una risonanza magnetica per confermare la sindrome da impingement della caviglia. Una volta ricevuta una diagnosi affermativa, si dovrà procedere nel seguente modo:

  • Antinfiammatori: sotto forma di pomate, farmaci orali più naturali, come l’applicazione di ghiaccio sulla parte interessata. L’obiettivo è calmare l’infiammazione e il dolore.
  • Corticosteroidi: se il dolore è molto intenso, i corticosteroidi possono essere una valida opzione. Soprattutto se l’opzione anteriore non ha sortito effetto.
  • Chirurgia: sarà necessario procedere con un intervento chirurgico se la membrana sinoviale è molto estesa e i metodi anteriori non sono risultati efficaci.

Leggete anche: Distorsione alla caviglia: 5 rimedi contro il dolore

In tutti i casi il medico raccomanderà riposo o attività fisica a basso impatto per la caviglia. Si consiglia di consultare il medico alla comparsa dei primi sintomi o di dolore nella parte anteriore della caviglia. Grazie a ciò, si evita un accumulo del liquido sinoviale e, di conseguenza, che l’unica soluzione sarà sottoporsi a un intervento chirurgico.

Vi siete mai slogati una caviglia senza osservare il dovuto riposo? Vi è stata diagnosticata qualche volta la sindrome da inpingement della caviglia? Speriamo che questo articolo vi abbia dato un’idea del tipo di infortunio a cui si potrebbe essere soggetti se si praticano alcuni sport come il calcio o la danza.

  • Cuéllar-Avaroma, A, King-Hayata, MA, Martínez-de Anda, MC, King-Martínez, M, & King-Martínez, AC. (2017). Tratamiento endoscópico del pinzamiento posterior del tobillo. Acta ortopédica mexicana31(1), 24-29. Recuperado en 07 de marzo de 2019, de http://www.scielo.org.mx/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S2306-41022017000100024&lng=es&tlng=es.
  • Inzulza C, Alonso, & Robertson C, Winston. (2002). PINZAMIENTO ANTEROLATERAL DEL TOBILLO: EVALUACION ECOTOMOGRAFICA. Revista chilena de radiología8(1), 28-32. https://dx.doi.org/10.4067/S0717-93082002000100007
  • Márquez Arabia, Jorge Jaime, Márquez Arabia, William Henry, & Gómez Hoyos, Juan Carlos. (2013). Lesiones en bailarines de ballet. Revista Cubana de Ortopedia y Traumatología27(1), 109-122. Recuperado en 07 de marzo de 2019, de http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0864-215X2013000100011&lng=es&tlng=es.
  • OSORIO CIRO, J., & CLAVIJO RODRÍGUEZ, M., & ARANGO V., E., & PATIÑO GIRALDO, S., & GALLEGO CHING, I. (2007). Lesiones deportivas. Iatreia, 20 (2), 167-177.