Caviglia slogata: rimedi naturali per calmare il dolore

11 Febbraio 2020
Slogarsi una caviglia non capita di rado. Quali rimedi complementari possiamo aggiungere per accelerare la guarigione?

Per attenuare il dolore di una caviglia slogata, bisogna seguire una serie di accorgimenti che tutti conosciamo: utilizzare le stampelle, bendare il piede e persino farlo ingessare. Molto spesso, tuttavia, possiamo optare per alcuni rimedi naturali addizionali, utili ad attenuare il dolore e ad accelerare la guarigione.

Un caviglia slogata è un trauma comune sia negli sportivi sia nella popolazione in generale. Si verifica a causa di uno sforzo eccessivo a cui vengono sottoposti i legamenti, che provoca uno strappo. Se non si interviene in tempo, può tradursi in disabilità. Per questo motivo è importante rivolgersi al medico quanto prima.

Rimedi complementari per trattare una caviglia slogata

I rimedi addizionali per favorire la guarigione di una caviglia slogata aiutano ad attenuare il dolore, i fastidi e ad accelerare la guarigione. È tuttavia importante seguire le indicazioni del medico. In alcun caso questi rimedi andranno a sostituire la terapia prescritta dallo specialista.

Applicare del ghiaccio sulla zona interessata

Applicazione del ghiaccio su una caviglia slogata
L’applicazione del ghiaccio riduce l’infiammazione e dona sollievo dal dolore alla zona interessata

L’applicazione del ghiaccio riduce l’infiammazione e il dolore della zona interessata. Questa prima utile opzione per calmare il dolore di una caviglia slogata è conosciuta con il nome di crioterapia. Viene utilizzata nel quadro di una terapia, in alcuni casi mediante i bagni di contrasto, con criomassaggi oppure applicando delle borse di ghiaccio con dell’acqua all’interno.

Il ghiaccio è un’ottima opzione naturale per donare sollievo. Il motivo è che applicandolo sulla zona interessata i vasi sanguigni si contraggono e il freddo stimola la secrezione di un ormone molto importante: la serotonina. In tal modo, il dolore si allevia e ci sentiamo molto meglio.

Dobbiamo sempre evitare, però, di applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle, e questo perché brucia e può provocare ulteriore dolore. È meglio optare per impacchi di ghiaccio, ma esistono anche altre alternative, come mettere la caviglia sotto un getto di acqua molto fredda.

Potrebbe interessarvi: Lussazione del ginocchio: cause e trattamento

Impacco di arnica montana: dalla natura un aiuto per la caviglia slogata

L’arnica montana è una pianta utilizzata in medicina naturale allo scopo di attenuare ematomi, contusioni, dolori muscolari e slogature. Possiamo reperirla sotto forma di gel, da applicare mediante leggeri massaggi, oli o di erbe.

Applicare questa piante per donare sollievo a una caviglia slogata favorisce un effetto analgesico. Allo stesso tempo, l’infiammazione si ridurrà grazie al massaggio che effettueremo sulla zona interessata, con l’olio o il gel. Sotto forma di erbe, l’arnica può essere applicata come impacco.

  • Facciamo bollire alcune foglie di arnica montana. Poi filtriamo e mettiamo le foglie in un mortaio per pestarle fino a formare un impasto. Quest’ultimo non deve risultare troppo acquoso.
  • Prepariamo un infuso a base di arnica montana, dove immergeremo una benda per preparare un impacco. Subito dopo, applicheremo questo impacco sulla caviglia. Il calore rilasciato donerà un effetto calmante.

Per saperne di più: Arnica per le vene varicose: una pomata preziosa

Applicazione della pianta Symphytim officinale

Impacco per caviglia slogata
L’utilizzo di alcune piante da applicare sulla slogatura accelera la guarigione e dona sollievo dal dolore.

La pianta Symphytum officinale fa parte della medicina tradizionale e calma i sintomi di una slogatura e di una lussazione. Eppure, oggi possiamo preparare noi stessi un impacco o applicare un bendaggio di acqua calda ottenuta dall’infuso a base di questa pianta. Aiuterà ad alleviare il dolore della caviglia.

Ciononostante, sia in riferimento a questo rimedio che al precedente, durante i primi tre giorni bisognerà ricorrere solo al ghiaccio. Il motivo è che applicando del calore, i vasi sanguigni si dilateranno, causando ulteriore infiammazione.

Un altro degli aspetti che dobbiamo tenere in considerazione è la necessità di applicare un bendaggio sulla caviglia tenendo la gamba sollevata. Queste due indicazioni aiuteranno a calmare l’infiammazione. Inoltre, applicando prima il ghiaccio per poi ricorrere ai rimedi descritti, il trattamento sarà un vero successo.

Una caviglia slogata ci obbligherà a rimanere a riposo per poter guarire completamente e per evitare di avere problemi in futuro. Vi invitiamo a testare queste opzioni per ottenere sollievo dal dolore della slogatura, se necessario. In questo modo, non dovrete rimanere a riposo troppo a lungo e riuscirete a tenere sotto controllo dolore e infiammazione.

  • del Puerto Horta, Myrna, Casas Insua, Leivis, & Cañete Villafranca, Roberto. (2013). Usos más frecuentes de Arnica montana. Revista Cubana de Plantas Medicinales18(2), 315-326. Recuperado en 09 de febrero de 2019, de http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1028-47962013000200014&lng=es&tlng=es.
  • Madrid de Zito Fontan, L. (2011). Farmacopea Herbolaria y terapia ritual: Una contribución para el estudio de la medicina tradicional de la yunga boliviana. Scripta Ethnologica33.
  • “PLENARIAS”. Vitae, vol. 18, no. 2, 2011, pp. s18-s334. Editorial Universidad de Antioquia.
  • Sanz Pozo, B., Moreno García, A., & Rubio Toledano, L.. (2001). Rotura del tendón de Aquiles: a propósito de un esguince de mala evolución. Medifam11(7), 55-60. Recuperado en 09 de febrero de 2019, de http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1131-57682001000700006&lng=es&tlng=es.
  • Waizel-Bucay, José, & Cruz-Juárez, María de Lourdes. (2014). Arnica montana L., planta medicinal europea con relevancia. Revista mexicana de ciencias forestales5(25), 98-109. Recuperado en 09 de febrero de 2019, de http://www.scielo.org.mx/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S2007-11322014000500008&lng=es&tlng=es.
  • Waizel-Bucay, J., Waizel-Haiat, S., & Revilla-Peñaloza, F. (2017, September). Los productos herbolarios, la coagulación sanguínea y la cirugía otorrinolaringológica. In Anales de Otorrinolaringología (Vol. 62, No. 2, pp. 115-142).