8 sintomi che le persone anziane non devono trascurare

· 18 novembre 2016
È fondamentale che le persone anziane si sottopongano a controlli periodici al fine di verificare che il loro stato di salute sia ottimale e, in caso contrario, poter agire per tempo.   

Se non state attenti, probabilmente, considererete normali alcuni sintomi inusuali nelle persone anziane, attribuendoli forse all’età.

Anche se è normale che, con la vecchiaia, si presentino anche i primi acciacchi, questo non significa che dobbiamo ignorarli.

Alcuni possono essere sintomi di un grave problema di saluteÈ importante che consultiate il medico se state vivendo sintomi strani. Anche se credete non si tratti di niente di serio.

Sperare che tali sintomi spariscano da sé potrebbe costarvi molto in termini di salute.

Dispnea inusuale

Il dolore al torace è solo uno dei molti sintomi di un attacco al cuore. Questo può variare da persona a persona.

Se, ad esempio, dopo aver fatto una breve passeggiata, fate fatica a recuperare il fiato, potrebbe essere un chiaro sintomo del fatto che le vostre arterie sono parzialmente o totalmente ostruite. Questo potrebbe causare un infarto.

Se notate spesso una certa difficoltà nel respirare, dovete prenotare una visita dal dottore. Altri segnali potrebbero essere una certa pressione al petto o nausea.

Leggete anche: 10 effetti negativi dello stress sull’aspetto fisico

Nausee improvvise o difficoltà nel trovare l’equilibrio e la coordinazione  

mal-di-testa

I sintomi di un ictus possono essere molto lievi ma, se si conoscono, è meno probabile che vengano ignorati.

Sia negli adulti sia negli anziani, un ictus include sintomi quali difficoltà repentina nel camminare, perdita improvvisa dell’equilibrio e della coordinazione. 

Dovete anche prestare attenzione ai seguenti campanelli d’allarme:

  • Sensazione estrema di nausea.
  • Difficoltà nell’articolare il linguaggio.
  • Pronuncia errata delle parole.
  • Cambiamenti per quanto riguarda la vista.
  • Debolezza o intorpidimento di faccia, gambe e braccia.

Sanguinamento vaginale dopo la menopausa

Il sanguinamento dopo la menopausa è un motivo più che valido per rivolgersi al ginecologo, poiché non è normale.

Alcuni casi di sanguinamento sono meno gravi di altri. Ciò nonostante, dovete prendere in considerazione la possibilità che potrebbe trattarsi di una malattia grave, come il cancro.

Non prendetela alla leggera. Allo stesso modo, è importante che, in ogni caso, facciate dei controlli periodici.

Disfunzione erettile

Si tratta di una condizione che è facile che si presenti nelle persone adulte.

Difatti, all’incirca il 22% degli uomini sessantenni soffre di impotenza. Oltre a trattarsi di un’ovvia preoccupazione per quanto riguarda l’appagamento sessuale, può anche essere associata a malattie al cuore, diabete o altre condizioni.

Anche se è normale che questo problema si presenti con l’età, altre possibili cause sono lo stress o la depressione.

Stitichezza

stitichezza

La stitichezza causa uno sforzo eccessivo nell’evacuare. Questo incrementa la possibilità di soffrire di emorroidi. 

Quando gli episodi di stitichezza sono sporadici, può considerarsi normale, è anche più frequente nelle persone adulte.

Il problema si presenta quando è cronica, poiché potrebbe esservi qualcosa che blocca le feci. Potrebbe trattarsi di un tumore, polipi o altri tipi di ostruzione. Quando la stitichezza è cronica, può provocare un’eccessiva difficoltà nel defecare, rendendo le feci più solide.

Tutto questo fa sì che l’intestino si riempia, senza poter evacuare. Il fenomeno è chiamato fecaloma.

Colore inusuale delle feci

Questo può variare a seconda di ciò che mangiamo. Gli integratori di ferro e i medicinali per combattere le emorroidi possono rendere le feci più scure, ad esempio.

Di solito le feci di colore dal verde al marrone possono essere considerate normali.  

Ciò nonostante, se le vostre feci sono di colore molto scuro, tendente al nero o se presentano tracce di sangue, potrebbe trattarsi di un’emorragia del tratto gastrointestinale superiore.

Questo potrebbe causare ulcere, emorroidi, diverticolite e altre malattie gastrointestinali che nelle persone di una certa età richiedono maggiori attenzioni.

Anomalie alle mammelle

Anche se il cancro al seno è spesso caratterizzato da protuberanze al seno, esistono anche sintomi meno conosciuti di questa malattia:

  • Gonfiore
  • Sensibilità o decolorazione delle mammelle
  • Secrezioni dai capezzoli
  • Cambiamenti nella colorazione delle mammelle

Il cancro al seno è meno comune negli uomini rispetto alle donne, ma anche questi ne sono soggetti. Per questo motivo, è importante che sia gli uomini sia le donne che presentano queste anomalie facciano una visita.

Leggete anche: 5 esercizi facili per migliorare l’aspetto del seno

Patologie cutanee

nei-sulla-pelle

Le persone anziane sono più propense a soffrire di cancro alla pelle. Come ben sappiamo, questo tipo di cancro può presentarsi indipendentemente dalla pigmentazione del proprio derma.

Prestate molta attenzione a qualsiasi patologia improvvisa alla pelle o alla comparsa dei nei: quando una patologia non viene curata in modo adeguato, potrebbe divenire cancerogena.

Esistono molti problemi che, se vengono ignorati, possono mettere a rischio la vostra vita. Prestate sempre attenzione ad ogni segnale che il vostro corpo vi invia.

Ricordate che, prima di trarre delle conclusioni, dovete parlare con il vostro medico di fiducia riguardo a qualsiasi sospetto di soffrire di qualcuno di questi sintomi.

Ovviamente, non dovete mai dimenticare di effettuare controlli periodici e di rivolgervi a degli specialisti, poiché questo vi permetterà di mantenere una vita sana e felice.

Guarda anche