Smettere di essere orgogliosi in 5 mosse

· 1 aprile 2018
Metterci nei panni degli altri può essere uno dei modi migliori per vedere le cose in modo diverso e smettere di essere orgogliosi

Smettere di essere orgogliosi non è facile, soprattutto per le persone che non sono abituate a chiedere scusa. Potrete credere erroneamente che chiedere scusa sia umiliante, come prostrarsi ai piedi dell’altra persona e perdere la propria dignità.

Anche se scusarsi e chiedere perdono può sembrare una cosa semplice, in realtà è piuttosto complessa e difficile per le persone molto orgogliose.

Oggi vi daremo alcuni consigli per smettere di essere orgogliosi e, così, migliorare le vostre relazioni e sentirti meglio con voi stessi.

Consigli per smettere di essere orgogliosi

1. Non crede di aver fallito

Fallimento

Molto spesso, le persone che sono orgogliose hanno un’immagine di sé molto idealizzata che le convince che chiedere scusa possa far pensare agli altri che abbiano fallito.

In questo modo, si rifiutano di chiedere scusa perché ritengono che altrimenti smetterebbero di essere perfetti. Tuttavia, siamo tutti esseri umani, commettiamo tutti errori e abbiamo torto.

Per smettere di essere orgogliosi, dovete abbracciare le imperfezioni, permettendovi di essere più flessibili e amorevoli con voi stessi. Non è necessario pretendere così tanto da noi stessi. Siamo tutti perfettamente imperfetti.

2. Essere più empatici

A volte l’orgoglio può renderci meno empatici facendoci innalzare un muro spesso che ci tiene lontani dalla comprensione di quello che provano gli altri.

Tuttavia, se abbattete questo muro frutto della paura di fallire e di non essere perfetti, capirete in che modo le altre persone hanno bisogno del vostro perdono. Inoltre, vi metterete finalmente nei loro panni.

Se qualcuno commette un errore, apprezziamo quando lo riconosce e si scusa sinceramente. Ci fa sentire davvero bene, perché non provate anche voi? 

3. Mettere le proprie scuse per iscritto

Scrivere
Forse, non essendoci abituati, non sapete da dove cominciare a scusarvi con qualcuno. Pertanto, se vi può far sentire più sicuri, potete scrivere le vostre scuse.

Non dovete nemmeno stressarvi troppo. Vedrete che, se lasciate che la mano scriva, vi guiderà da sola alle parole corrette e sincere da usare per ottenere l’effetto desiderato.

Non è necessario dilungarsi troppo, dal momento che un semplice “Scusa per il modo in cui ti ho parlato, ero arrabbiato con il mio capo e me la sono presa con te, mi dispiace” è sufficiente.

Tuttavia, scrivere e riflettere sulla proprie scuse permetterà di familiarizzare con questa abitudine e darà  maggiore sicurezza al momento di esprimerle a parole.

4. Liberatrsi dalla vergogna

Molte volte, pur avendo  messo in pratica i passaggi precedenti, troviamo una nuova barriera che ci impedisce di dire “mi dispiace” liberamente e senza sentire che soffriremo nel farlo.

La vergogna è uno dei sentimenti più limitanti che ci impedisce di fare quello che vogliamo, ma davanti al quale ci blocchiamo e scappiamo. 

Per smettere di essere orgogliosi, è necessario riflettere su questa vergogna. Forse è uno strumento che alimenta questa brutta abitudine.  

5. Osservare i propri sentimenti e il proprio modo di agire

Donna

Per smettere di essere orgogliosi, l’ultimo passaggio che dovete eseguire è essere in grado di vedere voi stessi come testimoni della situazione in cui vi trovate.

Pensate di vedere un amico agire così. Cosa direste? Cosa gli consigliereste? Chiedere scusa a qualcuno vi sembrerebbe ancora una cosa impossibile da fare?

Quando adottiamo una nuova prospettiva, molte cose cambiano. Analizzate meglio quello che provate e il modo in cui agite, vi renderete conto delle convinzioni e delle motivazioni che in realtà vi impediscono di chiedere scusa.

Forse vi renderete conto che i limiti vi siete posti sono il risultato di esperienze negative passate. Ora è il momento di imparare.

Siete vicini a qualcuno che è molto orgoglioso? Quelli orgogliosi siete voi? Essendone consapevoli e affrontando le paure che avete davanti ogni volta che dovete scusarvi per qualcosa, uscirete da questo ciclo pieno di insicurezza.

Tutti, a un certo punto, siamo stati orgogliosi. Tuttavia, il segreto è saper ammettere i propri difetti e porgere agli altri le scuse che meritano.

Mettetevi nei loro panni, ricordatevi di quella volta in cui qualcuno si è scusato con voi e fatelo a vostra volta. Vedrete come vi sentirete bene e quanto imparerete.

Guarda anche