Spanking: di cosa si tratta?

Lo spanking è una pratica sessuale in cui i soggetti assumono un ruolo dominante o sottomesso per ottenere piacere mediante una specie di punizione fisica

Nei rapporti sessuali, l’immaginazione è un ingrediente fondamentale per galvanizzare l’incontro. Dà inizio alla catena di reazioni che è l’ampio, soggettivo e tanto controverso mondo della sessualità umana. Questo argomento è così meravigliosamente esteso e vasto che sarà sempre fonte di conversazione. Oggi, ad esempio, parliamo dello spanking.

Una carezza, uno stimolo, un tocco… sono tutti elementi dello scambio fisico e del flirt che avviene fra gli esseri umani.

Cosa succede quando si vede una piccola o grande sculacciata (spank, in inglese) come qualcosa di innovativo in una relazione?

A prescindere dal ruolo, dall’accordo o dai termini ai quali sono giunti i membri di una coppia, un gruppo o in generale degli individui, la comunicazione è fondamentale.

Solo così potremo mantenere una relazione sessuale favorevole e positiva, indipendentemente dall’ortodossia o dal liberalismo che la caratterizza.

Immaginate di essere con il vostro partner e di avere atteggiamenti intimi. In un dato momento vi ferma e vi sussurra “sculacciami”.

Diventate nervosi e avete paura di rispondere. È arrivato il momento di dargli questo spanking che vi ha chiesto? Lo lasciamo ai vostri criteri e discrezione.

In realtà, da parte nostra vogliamo solo raccontarvi l’origine di questa attività.

Lo spanking è stato adottato come rituale sessuale che coinvolge la dominazione consensuale e intenzionale, e la reazione che provoca a livello mentale.

Provoca davvero piacere? Perché, nonostante vari di caso in caso e a seconda delle forza impiegata, non smette di essere un danno all’integrità del corpo.

E tutto questo senza menzionare il contesto etico, morale o sociale di questo grande tabù praticato ogni giorno.

Se siete interessati, anche solo un po’, a questo argomento e state cercando di dare un pizzico di “sapore” alla vostra vita sessuale, ma non sapete come, vi aiutiamo a scoprire questa pratica sessuale.

Tutto quello che c’è da sapere sullo spanking

Donna sdraiata su ginocchia uomo per spanking

Violenza ingiustificata o manifestazione della spontaneità sessuale?

Nell’ambito della psichiatria

Per molto tempo queste pratiche sono state considerate in ambito psichiatrico e medico parafilie aberranti, la cui comparsa rendeva necessarie delle cure psichiatriche.

Solo con l’inserimento delle nuove definizioni nella psichiatria moderna, i giochi sessuali relazionati allo spanking non sono più stati considerati come tali.

Occorre sottolineare, però, che l’Associazione Psichiatrica Americana ha mantenuto la prima definizione di spanking per molto tempo. Non possiamo neanche trascurare che non ha cancellato l’omosessualità dalla sua lista di malattie mentali fino all’anno 1973 inoltrato.

Nella storia

Tutto ha un inizio e per quanto riguarda questa discussa pratica sessuale non è ben distinto. L’anglicismo spanking, secondo il Dizionario di Cambridge, non corrisponde all’accezione alla quale lo associamo di solito.

Questo evidenzia che tale pratica è relativamente nuova e poco usata in termini ampi e liberi da restrizioni.

Visitate questo articolo: Luoghi in cui avere un rapporto sessuale

Pratica sessuale: cos’è davvero?

Coppia che pratica spanking davanti ad altra coppia

Le percosse vengono date soprattutto sulle natiche e per infliggerle si ricorre a vari strumenti: righelli, cucchiai di legno, canne di bambù, cinture, palmo della mano, ecc… Di solito lo spanker (fustigatore) è seduto e il fustigato è disteso a pancia sotto sulle sue ginocchia del primo. È la postura più classica e in essa esiste un contatto corporeo diretto e permanente fra i due partecipanti.

  • Esiste una relazione “Dominante/sottomesso”.
  • Questo implica uno svantaggio concordato che sfocia in piacere da parte dei partecipanti.

All’interno del mondo del BDSM (Bondage e Disciplina, Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo), nel quale rientra lo spanking, esistono vari aspetti che dobbiamo tenere in considerazione.

Elementi utilizzati per esercitare forza e stabilire la sottomissione di chi viene sculacciato

Fra gli elementi più comuni nella pratica dello spanking si trovano i seguenti:

  • Bastone: è un utensile o strumento utilizzato nella pratica dello spanking, soprattutto come fonte di disciplina. Nonostante generalmente vengano utilizzati bastoni lavorati.
  • Cintura: una cintura o cintola è un capo a forma di banda flessibile fabbricata in cuoio o in un altro materiale resistente che si colloca attorno alla vita per sostenere i pantaloni o stringere un vestito o un altro capo simile.
  • Frusta: è un pezzo di cuoio bovino progettato per frustare il bestiame.
Categorie: Sesso e rapporti Tags:
Guarda anche