Sudorazioni notturne: 5 possibili cause

· 17 dicembre 2016
La sudorazione notturna spesso è spiegata da motivi non gravi, come l'indigestione o la menopausa, tuttavia se accade con frequenza e senza un motivo apparente, è meglio consultare subito il medico.

Le sudorazioni notturne sono una reazione normale del corpo solo quando la temperatura o la pressione ambientale sono elevate. In tutti gli altri casi è un sintomo che richiede la nostra attenzione.

Sudare di notte è un problema molto comune. A volte si tratta solo del periodo di incubazione di un raffreddore, spesso è un sintomo della menopausa. Nonostante ciò è sempre importante risalire alla causa di una sudorazione insolita. Una piccola curiosità: esiste la Società Internazionale di Iperidrosi che si occupa di ricerche su questo problema e di campagne informative.

Non è detto che sudare di notte sia necessariamente un sintomo di iperidrosi, è tuttavia un problema riportato spesso ai medici di famiglia. In alcuni casi si deve all’insonnia o persino allo stress e all’ansia accumulata che impediscono di ottenere un sonno profondo.

In altri casi, dietro a questo problema, vi sono malattie gravi che richiedono immediata attenzione. Ecco un elenco con 5 cause associate a questo sintomo.

1. Le sudorazioni notturne e gli effetti collaterali di alcuni farmaci

Un eccesso di sudorazione notturna può benissimo essere l’effetto collaterale di alcuni farmaci.

Il Dipartimento di Psichiatria dell’Università della Pennsylvania (Stati Uniti) ha dimostrato che molti trattamenti contro l’ansia e la depressione implicano un aumento della sudorazione notturna.

  • Nonostante ciò, non è così comune. Infatti, solo il 14 – 20% dei pazienti mostra un aumento significativo della sudorazione notturna (tanto da avere il pigiama e le lenzuola completamente bagnati).
  • Anche un consumo eccessivo di farmaci contro il dolore o di antinfiammatori può portare questo effetto collaterale.

In caso di reazioni o sintomi insoliti, legati all’assunzione di qualsiasi farmaco, è sempre bene consultare immediatamente il medico.

Leggete anche: Farmaci che fanno ingrassare: quali sono?

Mano con farmaci

2. Ipertiroidismo

Questo è, senza dubbio, uno dei motivi più comuni delle sudorazioni notturne. L’ipertiroidismo presenta altri sintomi molto evidenti, come la stanchezza, l’aumento di peso, la fragilità dei capelli e quegli sbalzi di temperatura corporea tanto comuni.

  • Bisogna tenere presente che quando la tiroide e la produzione di ormoni tiroidei sono alterati, il metabolismo ne risente. Una delle principali conseguenze è proprio l’intolleranza al calore e l’eccessiva traspirazione.
  • È possibile anche avvertire palpitazioni quando si è a letto, ronzii nelle orecchie e soffrire di insonnia.

3. Linfoma di Hodgkin e non Hodgkin

All’inizio dell’articolo abbiamo detto che, a volte, le sudorazioni notturne indicano la presenza di alcune malattie gravi. I linfomi di Hodgkin e non Hodgkin ne sono un esempio.

  •  Si tratta di una tumore maligno del sistema linfatico che ha origine dai linfociti per poi diffondersi agli altri organi del corpo.
  • Il sistema linfatico è composto da vasi che trasportano la linfa, cellule immunitarie e linfonodi che si ingrossano quando nel corpo è in corso un’infezione.
  • Il principale indicatore della presenza dei linfomi di Hodgkin e non Hodgkin è l’infiammazione dei linfonodi delle ascelle o dell’inguine.
  • La sudorazione notturna è un sintomo ricorrente di questa malattia.

Nonostante ciò, vale la pena ricordare che si tratta di una malattia oncologica che, di solito, risponde bene ai trattamenti e che ha un’alta speranza di vita.

Medico controlla la gola a una paziente

4. Ipoglicemia

Le sudorazioni notturne possono anche essere un sintomo di ipoglicemia.

Per i pazienti che soffrono di diabete di tipo 1, per esempio, è normale soffrire di episodi di sudorazione durante la notte, dovuti a scompensi dei livelli di glucosio.

In caso di diabete, il pancreas smette di produrre insulina e il corpo può sudare come reazione agli squilibri interi.

5. Reflusso gastrico o disturbi della digestione

Può capitare, dopo una cena troppo abbondante o a base di cibi indigesti, di svegliarsi nel cuore della notte con mal di stomaco, senso di malessere e ricoperti di sudore.

  • Si tratta, nuovamente, di una reazione agli squilibri, a “qualcosa che non va” nel nostro corpo.
  • Non bisogna dimenticare che anche il reflusso gastrico può presentare questo sintomo.
  • Noterete, oltre al sudore, stanchezza, dolore al petto e una certa difficoltà nel respirare. Se vi succede spesso, consultate subito uno specialista.
  • Una volta diagnosticato il problema, è possibile migliorare la qualità di vita con il trattamento giusto.

Vi consigliamo di leggere : Rimedi naturali efficaci per trattare il reflusso

Donna con insonnia

Per concludere, non sottovalutate questo problema. Sudare di notte se non fa caldo non è una reazione normale del corpo. Risolvete i vostri dubbi dal medico, spiegandogli come vi sentite e quando vi succede.

La vostra salute viene sempre prima di tutto.

International Hyperhidrosis Society: https://www.sweathelp.org/

Davidson JR, Foa EB, Connor KM, Churchill LE., Hyperhidrosis in social anxiety disorder, 2002

Guarda anche