Patereccio: 8 rimedi naturali

· 3 settembre 2017
Sapevate che la regolare applicazione dell'infuso di timo previene la formazione del patereccio e ne accelera la guarigione? Inoltre, idrata la pelle e la protegge dalle infezioni.

Il patereccio è un’infiammazione che interessa la pelle del contorno unghie quando esse sono incarnite o sono state tagliate male.

Si tratta di un sintomo molto fastidioso che può provocare dolore alle dita dei piedi o alle mani e, a volte, pus e infezioni.

È necessario prestare la dovuta attenzione al patereccio, comunemente detti giradito, per evitare irritazioni della pelle e dolori più forti.

Per fortuna, grazie alle proprietà di alcuni ingredienti naturali, possiamo preparare in casa vari trattamenti in grado di accelerarne il recupero.

Essi presentano proprietà antibatteriche e idratanti e, dopo essere stati applicati, facilitano la riparazione della zona da trattare.

Non perdeteveli!

1. Olio di vitamina E

L’olio di vitamina E è uno dei prodotti naturali più indicati per il trattamento dei paterecci e delle unghie incarnite.

Le sue proprietà idratanti favoriscono la cicatrizzazione della pelle danneggiata e, allo stesso tempo, ammorbidiscono le aree dure per facilitare l’estrazione delle unghie.

Come si applica?

  • Bucate una capsula di olio di vitamina E e strofinatelo sull’area da trattare finché non verrà assorbito bene.
  • Lasciate agire senza sciacquare e applicatelo fino a 2 volte al giorno.

Leggete anche: Schiarire gomiti e ginocchia con una crema a base di latte e vitamina E

2. Olio di ricino

Sebbene l’olio di ricino contenga principi nutritivi che rafforzano le unghie, si tratta anche di una grande soluzione per riparare la pelle delicata che le circonda.

Il suo apporto di vitamina E e minerali riduce l’infiammazione e previene la comparsa di infezioni.

Come si applica?

  • Strofinate un po’ di olio di ricino sul patereccio e lasciatelo agire per circa 20 minuti.
  • Sciacquate per togliere i residui e ripetete l’applicazione 3 volte al giorno.

3. Miele

Il prodigioso miele è uno dei prodotti naturali che aiutano a mantenere le unghie idratate e forti. I suoi enzimi e i suoi antiossidanti riparano le cuticole deboli e creano una barriera protettiva contro paterecci e infezioni.

Come si applica?

  • Strofinate una quantità generosa di miele sulle aree che desiderate trattare e lasciate agire per almeno 30 minuti.
  • Sciacquate con acqua fredda e ripetete il procedimento tutti i giorni.

4. Infuso di timo

Le proprietà antinfiammatorie del timo accelerano il processo di guarigione del patereccio e, al contempo, proteggono la pelle dalle infezioni.

Il suo uso regolare rafforza le cuticole e mantiene la zona idratata per evitare che le unghie si incarniscano.

Come si applica?

  • Preparate un infuso concentrato di timo ed immergetevi le unghie per circa 10 minuti.
  • Ripetete il trattamento tutti i giorni.

5. Farina di mandorle

Gli acidi grassi e le proteine contenuti nella farina di mandorle agiscono insieme per idratare e riparare la pelle danneggiata dal patereccio.

La sua applicazione come esfoliante riduce la presenza di cellule morte e disinfiamma per evitare il dolore.

Come si applica?

  • Inumidite un po’ di farina di mandorle con acqua e strofinate il prodotto sulle unghie e sulle dita con delicati massaggi circolari.
  • Lasciate agire per circa 15 minuti e sciacquate.
  • Applicate il trattamento 2 o 3 volte alla settimana.

6. Carota

La maschera a base di carota fornisce principi nutritivi alle cuticole ed eliminare la pelle morta per evitare paterecci e calli.

Contiene elevati livelli di beta-carotene e minerali essenziali il cui assorbimento accelera la cicatrizzazione e la rigenerazione cutanea.

Come si applica?

  • Fate bollire una carota e, una volta morbida, schiacciatela con una forchetta fino ad ottenere un purè.
  • Applicate la maschera sulle dita e lasciate agire per circa 20 minuti.
  • Sciacquate e ripetete il trattamento 3 volte alla settimana.

Vi consigliamo di leggere: Come coltivare le carote in casa

7. Limone

Il limone contiene sostanze acide che possono provocare un fastidioso bruciore applicandolo sulla pelle. Tuttavia, dato che si tratta di un antibiotico e un antiossidante naturale, costituisce un buon trattamento in caso di patereccio e infezioni.

Le sue proprietà riparano la pelle danneggiata e tengono sotto controllo l’infiammazione e il dolore.

Come si applica?

  • Tagliate un limone a metà e strofinatelo sulla parte interessata.
  • Lasciate agire per 10 minuti e risciacquate.
  • Applicatelo la sera, 3 volte alla settimana.

8. Sale marino

Il potere antinfiammatorio e antibiotico del sale marino può essere impiegato per ridurre paterecci e unghie incarnite.

Questo ingrediente è ideale per ammorbidire i duroni e rimuovere la pelle morta che si accumula nelle cuticole.

Come si applica?

  • Aggiungete mezza tazza di sale marino ad un recipiente con acqua tiepida ed immergete i piedi e le mani per circa 20 minuti.
  • Ripetete il procedimento 3 volte alla settimana.

I paterecci sono il vostro incubo? Preparate questi semplici trattamenti e rendeteli parte della vostra routine di bellezza.

Guarda anche