Trattamento naturale contro la talalgia

19 gennaio 2016
Nonostante il riposo sia importante per non sforzare la zona, possiamo anche realizzare dei massaggi localizzati per alleviare la tensione e applicare oli essenziali con proprietà antinfiammatorie.

La talalgia è un dolore persistente ai talloni che, a volte, può impedire anche di condurre una vita normale. Ne avete mai sofferto?

La causa di questo problema così comune risiede molte volte nella fascite plantare o nella spina calcaneare. Per questo motivo, è sempre meglio consultare uno specialista in presenza di tali disturbi. 

Da parte nostra, sul nostro blog, vogliamo consigliarvi alcuni semplici trattamenti naturali con cui potrete alleviare i vostri dolori. Prendete appunti!

Talalgia: un problema molto comune

Certamente vi sarà già capitato: vi svegliate di mattina e, poggiando il piede sul pavimento, notate un dolore molto intenso nella zona del tallone.

È abbastanza comune soffrire di tale problema dopo aver fatto qualche sforzo, dopo aver camminato per molto tempo o aver messo il piede male. A ciò si somma a volte l’uso di scarpe poco adatte.

  • La talalgia può essere causata da un’infiammazione della zona muscolare che va dal tallone ai metatarsi.
  • In questa zona si esercita sempre un’alta tensione, ma se in più l’anatomia del nostro piede è un po’ differente, ad esempio se abbiamo i piedi piatti, saremo maggiormente soggetti ai fenomeni di fascite o spine.
  • L’uso di scarpe particolarmente piane o, al contrario, con tacchi troppo alti, ci porterà prima o poi a soffrire di talalgia.
  • Anche i bambini possono soffrire di talalgia. La causa risiede in una muscolatura che a volte cresce più lentamente rispetto all’osso e ciò genera dolore. In questi casi la cosa migliora da fare è usare solette o tallonetti per compensare queste piccole irregolarità.

Leggete anche: Spina calcaneare, sintomi e trattamento

Trattamento naturale per la talalgia

In primo luogo dobbiamo avere chiaro che questo tipo di disturbi impiegano abbastanza tempo a risolversi. A volte, come nel caso della spina calcaneare, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per poter alleviare il problema.

Ebbene, nel caso in cui la vostra talalgia sia solo occasionale e causata da un piccolo incidente come aver messo male il piede, potete mettere in pratica i seguenti consigli.

Massaggio sulla pianta dei piedi

piedi-pallina-500x332

È necessario riabilitare la muscolatura di questa zona del piede. A tale scopo, realizzare piccoli massaggi nella zona plantare, allevierà la tensione del tallone.

  • Cercate una pallina da tennis o una palla di plastica più resistente con rilievi per stimolare la circolazione.
  • Collocatela sulla pianta del piede e fatela rotolare poco a poco, esattamente come vedete nell’immagine.
  • Realizzate serie da 10 minuti, tra le 4 e le 5 volte al giorno, seduti e sopra un tappeto o un asciugamano.

Scoprite come trattare i calli in modo naturale

Bagno di contrasto per i piedi

Di cosa abbiamo bisogno?

  • Una tinozza con acqua calda e un’altra con acqua fredda.
  • In entrambe collocheremo 5 cucchiai di sale grosso (50 gr) e 3 rametti di rosmarino.

Preparazione

  • Il contrasto caldo-freddo è uno dei trattamenti più efficaci per ridurre i dolori causati dalla talalgia. Abbiamo bisogno solo di un po’ di tempo e di spazio a disposizione per poter lasciare a terra le due tinozze con acqua calda e fredda su cui immergeremo alternativamente i piedi.
  • L’ideale sarebbe lasciare i piedi almeno 2 minuti in ogni tinozza. Anche il fatto di introdurre nell’acqua dei rametti di rosmarino ci aiuterà. Questa pianta medicinale è adatta, infatti, per disinfiammare e tonificare i muscoli.

Bendaggio per la fascia plantare

bendaggio-fascite-plantare

Il bendaggio plantare o “taping” mediante strisce di cerotti adesivi è una tecnica molto efficace. Attenuerà il dolore e ridurrà l’infiammazione. 

  • Per applicarlo, bisogna seguire l’immagine di sopra. Iniziate con un semplice giro nella parte superiore del piede, proprio sotto le dita.
  • Adesso avvolgiamo il tallone con i cerotti, in modo tale da esercitare una leggera pressione. Successivamente incrociamoli al centro del piede. In questa zona collocheremo almeno tre strisce di cerotti.
  • Portiamo il bendaggio per tutto il giorno e noteremo un gran sollievo.

Vi consigliamo di leggere: 9 rilassanti muscolari naturali

Sì al riposo

Ogni tipo di talalgia richiede, come detto, un po’ di tempo per essere curata. Nei limiti del possibile, dunque, cercate di riposare in modo adeguato per evitare di peggiorare il problema, sia che esso dipenda da una fascite che da spina calcaneare.

Il miglior olio essenziale per alleviare la talalgia

olio-essenziale

Esistono oli essenziali molto utili per trattare le lesioni muscolari e i problemi con le articolazioni o i tendini.

L’olio di arnica è il più adatto per trattare le talalgie. Realizzando delicati massaggi nella zona plantare, produciamo calore e miglioriamo la circolazione. Si riduce, inoltre, il dolore prodotto dalle lussazioni, dalle distorsioni o dalle fasciti.

Sarete curiosi di sapere che l’olio di arnica è il preferito dagli sportivi ogni volta che subiscono qualche lesione.

Volete provarlo?

Potete trovare l’olio di arnica nei negozi di prodotti naturali e in creme già pronte acquistabili in farmacia. È uno dei migliori trattamenti che possiate utilizzare. Si consiglia di realizzare due massaggi al giorno con olio di arnica.

Guarda anche