Trattare i sintomi della fibromialgia con rimedi naturali

· 20 ottobre 2018
Le proprietà antinfiammatorie, analgesiche e riparatrici delle piante le rendono un'ottima alternativa per trattare la fibromialgia e la sua dolorosa sintomatologia

La fibromialgia è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di dolore generalizzato, sensazione di stanchezza, rigidità che interessa muscoli, legamenti, tendini ed articolazioni. Inoltre, è accompagnata da un’estrema sensibilità a stimoli fisici, visivi e uditivi. È possibile trattare i sintomi della fibromialgia grazie alla medicina tradizionale e naturale.

Le cause di questa malattia non sono ancora state definite. La sintomatologia in genere si aggrava quando la persona è sottoposta a forte stress fisico ed emotivo. Ricordiamo, infine, che interessa soprattutto le donne.

A seguire vi presentiamo alcuni rimedi a base di erbe e piante che possono aiutarvi a trattare i sintomi della fibromialgia.

Rimedi naturali per trattare i sintomi della fibromialgia

1. Infuso di timo

Infuso di timo

Il timo è ricco di flavonoidi, perciò vanta eccellenti proprietà antiossidanti che contrastano l’usura di tendini, legamenti e articolazioni. Inoltre, presenta un’elevata concentrazione di ferro, calcio e potassio che servono a regolare la pressione arteriosa.

Favorisce anche la formazione dei globuli rossi, i quali ottimizzano il funzionamento di tutti gli organi del corpo.

Ingredienti

  • 500 ml di acqua
  • 2 cucchiai di timo fresco o essiccato (30 g)
  • 1 cucchiaino di miele biologico

Preparazione

  • Riscaldate l’acqua e, una volta giunta a ebollizione, aggiungete il timo.
  • Lasciate in infusione 8 minuti e poi filtrate l’infuso.
  • Bevete a digiuno e, se volete, dolcificate con del miele.

2. Curcuma e latte

Grazie alle proprietà antinfiammatorie della curcuma, questa bevanda riduce la tensione muscolare e la rigidità delle articolazioni.

Inoltre, favorisce l’eliminazione dei batteri dall’organismo e stimola il funzionamento del sistema immunitario, il che è di grande beneficio per trattare i sintomi della fibromialgia. A differenza degli antibiotici tradizionali, la bevanda a base di latte e curcuma non attacca la flora intestinale. Le proprietà antiossidanti della curcumina, poi, incentivano la rigenerazione di tendini e legamenti.

Ingredienti

  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaio di curcuma fresca grattugiata (15 g)

Preparazione

  • Riscaldate il latte; quando inizia a bollire, togliete dal fuoco e aggiungete la curcuma.
  • Mescolate per bene, lasciate riposare e bevete il latte alla curcuma due volte al giorno.

Nota: Potete utilizzare la curcuma per insaporire insalate o altre pietanze della vostra dieta per calmare i sintomi della fibromialgia.

Volete saperne di più? Leggete anche: 5 grandi rimedi antinfiammatori a base di curcuma

3. Impacchi di fiori di calendula e alcol isopropilico

Calendula

L’effetto analgesico della calendula calma i forti dolori muscolari associati alla fibromialgia.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di fiori di calendula (60 g)
  • 150 ml di alcol isopropilico

Preparazione

  • Trasferite i fiori di calendula nel flacone di alcol isopropilico.
  • Lasciate riposare 24 ore in modo che la calendula rilasci tutte le sue proprietà.
  • Impregnate un panno con l’alcol e applicate l’impacco sulla zona dolorante.

4. Bagno alla lavanda e rosmarino

La combinazione delle fragranze di lavanda e rosmarino aiuta a tenere sotto controllo lo stress e l’ansia, anch’essi sintomi della fibromialgia.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di lavanda (60 g)
  • 2 cucchiai di rosmarino (30 g)
  • Acqua

Preparazione

  • Riempite la vasca da bagno con acqua tiepida e aggiungete la lavanda e il rosmarino. Assicuratevi di spargere bene i fiori nell’acqua.
  • Immergetevi nella vasca e fate un bagno rilassante per 15-20 minuti.

5. Infuso di Moringa oleifera o albero miracoloso

Foglie di Moringa oleifera per trattare i sintomi della fibromialgia

La moringa oleifera è una pianta dall’elevato contenuto di calcio, dunque aiuta a contrastare la degenerazione ossea. Il potassio contribuisce al corretto funzionamento cerebrale e stimola il sistema nervoso centrale. La moringa, inoltre, è ricca di flavonoidi, come la quercetina, ideali per ridurre l’infiammazione del fegato.

Ingredienti

  • 1 litro d’acqua
  • 2 cucchiai di moringa (30 g)

Preparazione

  • Riscaldate l’acqua e, quando comincia a bollire, aggiungete la moringa e lasciate in infusione da 5 a 10 minuti.
  • Filtrate l’infuso con un colino.

Consumo

  • Durante la prima settimana, bevete tre tazze di infuso al giorno. Nelle successive tre settimane, riducete il consumo a due tazze al giorno.
  • Proseguite il trattamento per un mese, interrompetelo una settimana e poi ricominciate.

6. Tè verde

L’infuso di tè verde è ricco di amminoacidi come la L-teanina, che serve a contrastare la sensazione di stanchezza e fatica tipica della fibromialgia. La L-teanina favorisce il relax mentale, aumenta la capacità di concentrazione e il benessere dell’organismo. Ideale, dunque, per trattare i sintomi della fibromialgia naturalmente.

Vi consigliamo anche: Bevanda fresca a base di tè verde, pompelmo e menta per accelerare il metabolismo

Ingredienti

  • 250 ml di acqua
  • 1 bustina di tè verde

Preparazione

  • Preparate l’infuso nella maniera tradizionale: fate bollire l’acqua e aggiungete la bustina di tè.
  • Evitate gli infusi aromatizzati, in quanto contengono additivi chimici che limitano le proprietà del tè verde.
  • Vi consigliamo di bere tre tazze di infuso al giorno per ottenere l’effetto desiderato.

7. Insalate con spinaci e lattuga

Il consumo di insalate a base di abbondante lattuga e spinaci aumenta la quantità di magnesio nell’organismo. Questo minerale ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Dopo averlo incluso regolarmente nelle vostre abitudini alimentari, noterete una minore sensazione di dolore muscolare, tipica della fibromialgia.

Guarda anche