Come trattare la faringite in maniera naturale

10 novembre 2017
L'aceto di mele è uno dei rimedi più efficaci per dire addio ai batteri che provocano la faringite. Dovremo fare dei gargarismi e non ingerire il liquido

Più frequente in inverno, la faringite è un’infezione batterica o virale, esattamente come il raffreddore.

L’infiammazione della faringe può essere trattata in maniera naturale tramite rimedi da preparare in casa. In questo articolo vi spieghiamo come fare. 

Cosa sapere sulla faringite?

La faringe è un organo muscolare che si trova dietro le fosse nasali e la bocca e che arriva fino al collo, dove si unisce all’esofago e alla laringe.

È molto importante perché, grazie a essa, l’aria raggiunge la laringe e il cibo l’esofago. 

La qualità dell’aria che respiriamo e gli alimenti che assumiamo possono infiammare la zona e provocare la faringite.

Tra i principali sintomi, troviamo:

  • Dolore mentre si deglutisce
  • Leggero bruciore
  • Tosse lieve
  • Secrezioni
  • Sensazione di secchezza

Quando la faringite è acuta, è accompagnata da catarro.  

Se è cronica, compare in maniera ricorrente, riguarda soprattutto le persone che fumano o bevono, che lavorano con la voce (cantanti, professori, etc.) o che soffrono di sinusite o deviazione del setto nasale.

I bambini tra i 5 e i 15 anni sono più propensi a soffrire di faringite streptococcica (contagiosa e più frequente d’inverno). È causata da un batterio di tipo A (Streptococco) e i suoi sintomi sono:

  • Placche
  • Febbre
  • Mal di gola
  • Arrossamento delle tonsille
  • Perdita di appetito
  • Difficoltà a deglutire

Leggete anche: 6 rimedi naturali in caso di gola secca

Rimedi naturali per alleviare la faringite

Donna con faringite

Il mal di gola è frequente durante i mesi più freddi e nella maggior parte dei casi non richiede un trattamento medico. In generale, è sufficiente riposare, bere tisane calde e coprirsi per bene.

Nel caso della faringite, i medici non prescrivono farmaci specifici, a meno che non vi siano gravi infezioni. Gli antibiotici hanno di solito poco effetto sui sintomi e sulla durata della malattia.

Per questo motivo, vi consigliamo i seguenti rimedi naturali.

1. Timo

È molto efficace grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Potete assumere tè al timo o fare dei gargarismi con questo infuso varie volte al giorno.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di timo (10 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Portate l’acqua a ebollizione.
  • Togliete dal fuoco e aggiungete il timo.
  • Coprite e lasciate riposare per 10 minuti.
  • Filtrate e addolcite con il miele.
  • Bevetelo caldo.
  • In caso di gargarismi, non aggiungete il miele.

2. Orzo integrale

Orzo

Può essere acquistato in erboristeria e possiede molte proprietà. È particolarmente indicato per alleviare il mal di gola.

Ingredienti

  • ¼ di bicchiere di orzo in polvere (27 g)
  • 4 bicchieri d’acqua (1 litro)
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione

  • Mettete l’acqua e l’orzo in un pentolino.
  • Portate a bollore e continuate a cuocere per 30 minuti.
  • Trascorso questo tempo, togliete dal fuoco e colate.
  • Aggiungete il miele e mescolate per bene.
  • Realizzate dei gargarismi varie volte al giorno fino a completa guarigione.

3. Aceto di mele

Uccide virus e  batteri, dunque risulta ideale contro la faringite streptococcica.

Le proprietà curative e antibatteriche dell’aceto di mele stimolano il sistema immunitario combattendo le infezioni.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 3 cucchiai di aceto di mele (30 ml)

Preparazione

  • Scaldate l’acqua e aggiungete l’aceto.
  • Mescolate bene e realizzate dei gargarismi due o tre volte al giorno. Non ingerite il composto.

4. Salvia

Infuso di salvia

La salvia è un’altra pianta dalle proprietà antinfiammatorie, che tratta e allevia il mal di gola causato dalla faringite.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 2 cucchiai di foglie di salvia (20 g)

Preparazione

  • Scaldate l’acqua e, una volta giunta a ebollizione, aggiungete la salvia.
  • Cucinate per 10 minuti, togliete dal fuoco e fate riposare 10 minuti.
  • Filtrate e, quando avrà raggiunto una temperatura sopportabile, realizzate dei gargarismi.
  • Ripetete varie volte al giorno.

5. Pomodoro

Questo ingrediente non è efficace solo per alleviare i disturbi causati dalla faringite, apporta anche i nutrienti necessari per rinforzare il sistema immunitario.

Vi consigliamo di assumerlo a digiuno per una settimana.

Ingredienti

  • 2 pomodori
  • ½ bicchiere d’acqua (125 ml)

Preparazione

  • Lavate i pomodori e tagliateli a pezzi.
  • Privateli dei semi e metteteli nel frullatore.
  • Aggiungete dell’acqua e frullate per bene.
  • Bevete subito.

Leggete anche: Aceto e pomodori verdi per combattere le varici

6. Peperoncino di Cayenna

Peperoncino di Cayenna

Molto utilizzato nella preparazione di piatti orientali (cucina indiana), il peperoncino di Cayenna è un efficace rimedio naturale in caso di faringite streptococcica.

Questa spezia, rinomata per il suo sapore piccante, è antinfiammatoria e antibatterica grazie a un composto chiamato capsaicina.  

Ci aiuta a eliminare le tossine e qualsiasi agente infettivo.

Ingredienti

  • 3 spicchi d’aglio
  • ¼ cucchiaino di peperoncino di Cayenna in polvere (2 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Pelate l’aglio, tagliatelo a metà ed eliminate il germoglio interno.
  • Grattugiatelo e mettetelo in un recipiente.
  • Aggiungete il peperoncino e il miele.
  • Mescolate e bevete a digiuno.
  • Bevete subito dopo un bicchiere d’acqua.
  • Ripetete a mezzogiorno e di notte.

7. Latte

Il latte tiepido è piacevole assunto la sera, quando fa freddo o siamo malati. Concilia il sonno e offre numerose vitamine.

Ancora meglio in combinazione con ingredienti antibatterici come il miele o la curcuma in polvere.

Ingredienti

  • 1 tazza di latte (250 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g) o 1 cucchiaino di curcuma in polvere (5 g)

Preparazione:

  • Scaldate l’acqua in un pentolino o nel microonde.
  • Aggiungete la curcuma o il miele e mescolate bene.
  • Bevete il più caldo possibile.
Guarda anche