Esistono tre tipi di mente: qual è la vostra?

· 25 maggio 2017
Anche se abbiamo una mente rigida, per quanto possibile, dobbiamo cercare di imparare da quelle flessibili. Possiamo avere un'opinione senza dover necessariamente smettere di ascoltare gli altri.

In psicologia e nell’ambito della crescita personale, si parla dell’esistenza di tre tipi di mente, o meglio di tre approcci mentali molto specifici.

Ognuna di queste tipologie racchiude particolari dinamiche che sono caratterizzate, a loro volta, da una serie di schemi di pensiero più o meno efficaci, più o meno utili.

Una cosa che bisogna avere ben in chiaro è che ognuno di noi non utilizza un solo tipo di approccio mentale, anzi a volte usiamo tutti e tre i tipi. In ogni caso, tendiamo sempre verso un tipo o verso l’altro.

Ciò influisce anche sul fatto di essere più efficaci nel risolvere i problemi o nel relazionarci con gli altri per mantenere rapporti più pieni e soddisfacenti.

Vi proponiamo di approfondire il tema e di riflettere su alcuni aspetti che, di certo, vi saranno di aiuto.

1. La mente liquida

Forse avete già sentito parlare del concetto di mente liquida o società liquida grazie alle teorie del defunto Zygmunt Bauman.

Sociologi e filosofi come Bauman affermano che buona parte dei comportamenti, delle reazioni e degli atteggiamenti della società attuale è il chiaro riflesso di una mente liquida.

Queste sarebbero le principali caratteristiche:

  • Una mente liquida è volubile e priva di personalità.
  • Non pratica l’autoriflessione, si lascia trasportare dalle mode e dalle aspettative altrui e dalla necessità del momento, piuttosto che da principi e valori propri.
  • Questo approccio di pensiero non fissa posizioni né si impegna.
  • L’epicentro è esterno.
  • La creatività è limitata, perché manca l’entusiasmo e, soprattutto, l’impegno.
  • Le relazioni che si intrecciano hanno una data di scadenza: oggi si può mostrare molto interesse per qualcuno e domani mettere da parte questa stessa persona per andare alla ricerca di qualcosa di “nuovo”.

Scoprite: 6 pensieri per passare dalla paura alla motivazione in pochi minuti

2. Le menti rigide

Siamo certi che anche voi conoscete persone così. Si tratta di menti che presentano le seguenti caratteristiche:

  • Chiara resistenza a cambiare qualsiasi comportamento, credenza od opinione.
  • Non importa quali fatti dimostrino che si stanno sbagliando: queste persone mantengono immobili i propri punti di vista. 
  • Possiedono una gamma di reazioni e comportamenti molto limitata.
  • Il loro livello di adattamento all’ambiente è molto basso, non amano le cose nuove o inattese.
  • Tutto ciò che è diverso per loro è “pericoloso”.

Una mente rigida, che non si adatta all’ambiente, che non è capace di comprendere altre opinioni, inoltre, soffre i seguenti turbamenti a livello psicologico:

  • Livelli alti di stress e depressione.
  • Bassa tolleranza alla frustrazione.
  • Relazioni interpersonali infelici.
  • Problemi lavorativi.
  • Vive ancorata al passato e pensa che sia migliore del presente.

Scoprite: 5 permessi che dovete concedervi per migliorare la vostra crescita emotiva

3. La mente flessibile

La mente flessibile applica tutti i processi, gli approcci e le strategie che ognuno di noi dovrebbe attuare nella sua vita di tutti i giorni.

Grazie a tutti i procedimenti che da essa si mettono in moto, riusciamo ad adattarci molto meglio a quest’ambiente complesso in cui siamo immersi.

Non solo saremo più produttivi; godremo anche di una migliore qualità di vita perché sapremo approfittare di tutto ciò che la vita ci offre giorno dopo giorno.

Queste sono alcune delle caratteristiche di una mente flessibile:

  • È flessibile, applica il senso dell’umorismo, la creatività e ama provare cose nuove.
  • Possiede valori molto chiari e opinioni proprie ma, allo stesso tempo, è capace di aprirsi ad altre prospettive per comprenderle ed assumerle se tramite esse può crescere a livello psicologico.
  • Le sue relazioni interpersonali sono soddisfacenti perché sa stabilire dei limiti e capisce anche come prendersi cura degli amici, dell’amore e dei vincoli importanti.
  • La mente flessibile è in pace con se stessa. Così applica la compassione, l’empatia, il perdono e il rispetto per tutto ciò che la circonda.
  • Controlla bene stress e ansia.
  • Investe sulla sua crescita personale.

Leggete Scarsa autostima: quando i nostri peggiori nemici siamo noi stessi

Come imparare ad avere una mente più flessibile

  • Siate curiosi come bambini, interessatevi a tutto quello che vi circonda.
  • Mantenete sempre un atteggiamento critico, non accontentatevi di una sola risposta o di un’unica opzione.
  • Ascoltate, sentite, toccate…Ricorrete ai vostri sensi per captare ogni tipo di informazione.
  • Applicate l’assertività, definite i vostri interessi ma, allo stesso tempo, rispettate e tenete in considerazione quelli degli altri.
  • Non abbiate paura dei cambiamenti perché possono sempre apportare qualcosa di cui avete bisogno e offrirvi un insegnamento.
  • Imparate dai vostri errori e siate umili.
  • Ricordate che la vostra verità non è l’unica. In effetti esistono infinite verità che, a volte, non vengono tenute in considerazione.
  • Opponetevi ai modelli autoritari.
  • Potenziate il vostro senso dell’umorismo.
  • Siate spontanei.

Per concludere, conoscere i tre tipi di mente può aiutarci a capire alcuni dei nostri comportamenti e ad investire sulla nostra crescita personale.

Cercate di sviluppare una mente molto più flessibile.

Guarda anche