5 trucchi per mantenere pulito e disinfettare il materasso

29 luglio 2017
Forse non tutti sanno che il materasso andrebbe girato almeno una volta alla settimana e non solo nei cambi di stagione, come la maggior parte di noi è abituata a fare, per evitare, così, che si deformi

Trascorriamo gran parte della nostra vita sdraiati sul letto e, di conseguenza, il materasso è un oggetto fondamentale della casa, anche se magari non ci siamo mai soffermati a pensarlo.

Il problema è che, con il passare del tempo, il materasso si sporca e in esso si possono accumulare, anche se non sono visibili ad occhio nudo, batteri e acari che possono causarci numerosi problemi di salute.

Il sudore, la polvere e le cellule morte favoriscono l’ambiente ideale per la proliferazione di questi microorganismi che a lungo andare causano numerose allergie e malattie.

Nonostante questo rischio, non tutti dedicano il tempo sufficiente a disinfettarlo e in molti non saprebbero nemmeno come fare.

Per fortuna si tratta di una pulizia che tutti possono fare in modo regolare, perché non è un procedimento complesso e non richiede nemmeno l’impiego di prodotti costosi.

A seguire vi sveleremo cinque trucchi semplici ed efficaci con cui potrete mantenere puliti e disinfettati i vostri materassi.

Prendete nota!

1. Girare il materasso con regolarità

Anche se girare il materasso non ne garantisce la disinfezione automatica, resta pur sempre un buon modo per fargli prendere aria ed evitare che si deformi.

È consigliabile girarlo almeno una volta alla settimana, cambiandolo anche nel senso dell’orientamento testa/piedi.

Non è molto conveniente, infatti, dormire sempre dallo stesso lato del materasso poiché, con il tempo, potrebbe curvarsi oltremodo e non consentire di dormire bene.

Leggete anche: Sapete quanti acari vivono nel vostro letto? Scoprite come eliminarli

2. Parola d’ordine: buona ventilazione

Sicuramente avrete sentito dire che rifare il letto al mattino non fa bene alla salute.

Anche se si tratta di un’abitudine piuttosto diffusa, alcuni studi hanno dimostrato che rifare il letto al mattino non è così igienico come si pensava.

Gli acari si riproducono con maggiore facilità in un ambiente umido e caldo: proprio come si presenta un materasso al mattino, dopo averci dormito sopra tutta la notte.

La cosa migliore da fare, quindi, è togliere lenzuola e fargli prendere aria.

È importantissimo ventilare anche la camera da letto, per eliminare ogni traccia di umidità e cambiare l’aria viziata della notte.

3. Detergente a base di bicarbonato di sodio

La combinazione di bicarbonato di sodio e acqua ossigenata rappresenta un metodo molto efficace per disinfettare il materasso.

Questi due ingredienti, infatti, hanno proprietà antisettiche, antibatteriche e antimicotiche che riducono la presenza di numerosi tipi di microorganismi.

Ingredienti

  • Tre cucchiai di bicarbonato di sodio (30 g)
  • Un bicchiere di acqua ossigenata al 3% (250 ml)
  • Due gocce di sapone liquido

Utensili

  • Un flacone con nebulizzatore
  • Un panno pulito

Modo d’uso

  • Mescolare il bicarbonato con l’acqua ossigenata fino a completo scioglimento.
  • Aggiungere un poco di sapone liquido e mescolare bene.
  • Versare il composto nel flacone munito di nebulizzatore.
  • Spruzzare sulla superficie del materasso, soprattutto sulle macchie e sulle zone più scure.
  • Far asciugare durante qualche minuto e poi strofinare con un panno pulito e asciutto.
  • Con l’aiuto di un aspirapolvere, rimuovere i residui di prodotto.
  • Ripetere l’operazione almeno una volta al mese.

4. Olio essenziale dell’albero del tè

L’olio essenziale dell’albero del tè (tea tree oil) è un buon agente disinfettante ed è ottimo per eliminare i cattivi odori del materasso.

Le proprietà di questo’olio essenziale, infatti, aiutano a ridurre la proliferazione degli acari e dei batteri.

Ingredienti

  • Mezza tazza di bicarbonato sodico (100 g)
  • Otto gocce di olio essenziale di albero del tè
  • Un quarto di bicchiere di aceto di vino bianco (circa 60 ml)

Modo d’uso

  • Mescolare il bicarbonato di sodio con l’olio essenziale e spruzzare la preparazione sul materasso.
  • Strofinare, con l’aiuto di uno spazzola, e aggiungere un po’ di aceto bianco per creare un effetto effervescente.
  • Lasciar agire il prodotto per un’ora e poi, con l’aiuto di un aspirapolvere, rimuovere i residui di prodotto.

Non perdetevi questo articolo: Aggiungete il bicarbonato di sodio al bucato bianco. Resterete sorpresi!

5. Lavare con frequenza le lenzuola

Le lenzuola e i copripiumini sono i complementi ideali per mantenere il nostro materasso al riparo dalla polvere e dal logorio causato dall’uso quotidiano.

A contatto, ogni notte, con la nostra pelle, le lenzuola accumulano sporco, polvere e sudore che rendono necessario un lavaggio accurato almeno una volta alla settimana, con prodotti adeguati e specifici per la disinfezione.

Non dimentichiamo, inoltre, di scegliere sempre materiali traspiranti, impermeabili e di facile lavaggio.

Come potete vedere, mantenere pulito e disinfettato il materasso è un lavoro piuttosto semplice, che ci farà guadagnare in igiene e salute. Se usati con regolarità, questi trucchi ci aiuteranno a tenere lontano lo sporco e i batteri, per godere di sonni sereni e puliti.

Guarda anche