Tutto quello che c’è da sapere sulla borsite

17 gennaio 2018
Esistono alcuni rimedi naturali in grado di alleviare l'infiammazione e il dolore associati alla borsite, ma è importante consultare prima uno specialista per una diagnosi accurata

Il corpo umano ha alte probabilità di soffrire di infiammazioni localizzate che possono essere associate a diversi fattori.

Un chiaro esempio di infiammazione è la borsite, un disturbo fastidioso e doloroso, molto più frequente di quanto non si pensi.

Borsa sinoviale o sierosa

Chiamata semplicemente borsa, è una sorta di sacca contenente del liquido viscoso detto liquido sinoviale, rivestita da una membrana sinoviale, che si trova in diverse parti dell’organismo.

La funzione principale di questa piccola sacca è molto importante: evita lo sfregamento e la frizione tra le estremità congiunte delle ossa. In questo senso, combatte malattie come l’artrite o l’artrosi.

  • In altre parole, la borsa sinoviale è una sorta di cuscinetto per le ossa.
  • Dal suo nome deriva quello della borsite, un disturbo poco conosciuto, ma molto diffuso tra le persone.

Che cos’è la borsite?

Schema della borsite

La borsite è l’infiammazione della borsa sinoviale o sierosa di cui abbiamo appena parlato. In genere si dà lo stesso nome anche in presenza di irritazione.

Questo disturbo colpisce le articolazioni di:

  • Talloni
  • Gomiti
  • Polsi
  • Spalle
  • Ginocchia
  • Anche
  • Falangi (sia delle mani sia dei piedi)

Vi invitiamo a leggere anche: 5 sport per le persone che soffrono di dolore alle ginocchia

Tipi di borsite

Nonostante possa sembrare un problema poco grave, esistono diversi tipi di borsite:

Acuta

  • È caratterizzata dall’arrossamento della pelle e da una temperatura (locale) più alta rispetto al resto del corpo.
  • La causa principale è l’infezione.

Cronica

  • Non è molto diversa dalla borsite acuta. Si tratta dell’evoluzione della borsite acuta prolungata.
  • In questo caso, il dolore e l’arrossamento della pelle sono molto più marcati.
  • Per quanto riguarda le cause, la borsite cronica potrebbe dipendere da precedenti lesioni articolari.

Cause della borsite

Borsite al gomito

Praticamente chiunque potrebbe soffrire di borsite, ma le persone più colpite sono gli adulti e in particolare gli anziani.

Di conseguenza, la causa principale di questo problema è l’uso eccessivo dell’articolazione o, meglio, il movimento ripetuto dell’articolazione.

Gli individui che svolgono certe attività in maniera ripetitiva soffrono di borsite o hanno una grande probabilità di manifestare questo problema, dai nuotatori ai falegnami.

D’altra parte, i traumi diretti e alcune malattie come la gotta determinano la comparsa dell’infiammazione.

Come riconoscere la borsite?

Non è difficile riconoscere questa malattia, soprattutto se si fanno dei movimenti ripetuti che coinvolgono una o più articolazioni.

Anche il quadro sintomatologico dipende dalla zona interessata dall’infiammazione. I sintomi più comuni sono:

  • Rigidità
  • Sensibilità nella zona relativa all’articolazione infiammata
  • Gonfiore
  • Arrossamento
  • Dolore articolare
  • Febbre (nei casi più gravi)

Cosa fare?

Il dolore, l’infiammazione e la sensazione di fastidio spingono chi soffre di borsite a cercare qualsiasi rimedio per trovare sollievo. Tuttavia, il consiglio più sensato da seguire è di consultare prima uno specialista per una diagnosi accurata.

Una volta ottenuta una diagnosi ufficiale, bisogna seguire le indicazioni del medico alle lettera.

È possibile, inoltre, ricorrere a diverse alternative naturali per completare il trattamento medico.

Aceto di mele

Aceto di mele e mele intere

È considerato il padre dei rimedi contro la borsite, grazie alle particolari caratteristiche che lo contraddistinguono.

L’aceto di mele contribuisce a ridurre l’infiammazione, oltre ad apportare proteine all’organismo.

Ingredienti

  • ½ tazza di aceto di mele (125 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione e uso

  • Mescolate l’aceto e il miele in un recipiente.
  • Usate un panno assorbente o un asciugamano e imbevetelo nel composto di aceto e miele.
  • Applicate il panno sulla zona in questione e lasciate agire per 15 minuti.

Vi invitiamo a leggere anche: Segreti di bellezza con l’aceto di mele

Zenzero

Infuso di zenzero

Lo zenzero ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Inoltre, migliora la circolazione sanguigna, un aspetto che è direttamente collegato alla borsite.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di zenzero grattugiato (30 g)
  • ½ tazza di acqua calda (125 ml)

Preparazione e uso

  • Potete grattugiare lo zenzero fresco oppure acquistarlo già grattugiato.
  • Avvolgetelo in una garza o un panno (né troppo spesso né troppo poco) e poi immergetelo in acqua calda.
  • Aspettate qualche minuto in modo che lo zenzero concentri le sue proprietà.
  • Applicate quindi la garza calda sulla zona colpita dalla borsite facendo attenzione a non scottarvi.
  • Lasciate agire 15-20 minuti.
Guarda anche