2 diete per migliorare la salute di ossa e articolazioni

· 17 ottobre 2016
Per migliorare la salute delle articolazioni e delle ossa, potete seguire queste diete ogni due mesi, in modo da depurare e rigenerare i tessuti danneggiati e favorire la flessibilità delle articolazioni.

Si stima che circa il 20% della popolazione mondiale abbia problemi alle articolazioni, quali usura, artrite e osteoporosi.

Queste condizioni sono il risultato del deterioramento delle cartilagini, dei legamenti e del sistema osseo, per fattori genetici, per via dell’età o a seguito di una lesione.

L’inconveniente è che a poco a poco diminuisce la qualità di vita, infatti la capacità di movimento ne risente in tutte le attività quotidiane che prima si portavano a termine senza difficoltà.

La maggior parte delle volte, inoltre, si manifestano sintomi quali rigidità, tensione, perdita dell’equilibrio e continui episodi di intorpidimento.

I trattamenti per tenere sotto controllo questi disturbi variano a seconda della persona e della gravità dei sintomi.

Tuttavia, alcune abitudini di vita possono contribuire a proteggere e migliorare lo stato delle ossa e delle articolazioni.

In questo senso oggi vogliamo parlarvi di due diete molto speciali che stanno acquisendo una certa popolarità perché hanno proprio lo scopo di migliorare la salute delle ossa e delle articolazioni.

A seguire vi presentiamo in dettaglio le diete perché possiate seguirle a casa.

Cosa aspettate?

Diete per trattare la debolezza delle articolazioni e delle ossa

L’indebolimento delle articolazioni e delle ossa si manifesta attraverso la stanchezza, la sensazione di dolore e una diminuzione del rendimento fisico nel corso della giornata.

Anche se non sempre si tratta di una malattia cronica, la cosa migliore è non sottovalutare i sintomi per evitare problemi di salute ben più seri.

In qualunque caso, è conveniente adottare i due tipi di diete di cui vi parleremo.

Volete saperne di più? Leggete anche: Ricetta per dire addio a mal di schiena e dolore alle articolazioni

1. Dieta depurativa

avena-e-mela-verde

Prima di rafforzare l’organismo, è fondamentale depurarlo per eliminare le tossine che si accumulano nelle cartilagini.

Queste sostanze favoriscono lo sviluppo delle malattie e accelerano il deterioramento dei tessuti anche in giovane età.

Il programma di alimentazione da seguire dura una settimana, da ripetere ogni due mesi.

Colazione

Mezz’ora prima di fare colazione, bevete un bicchiere di acqua tiepida e limone.

Dopo mezz’ora, potete mangiare:

  • 1 tazza di tè verde
  • 1 tazza con 15 chicchi d’uva e 2 fette di ananas fresco
  • 1 bicchiere di succo di pesca
  • 1 bicchiere di latte di mandorle
  • 1 tazza grande di avena con pezzetti di mela verde

Pranzo e cena

Sia il pranzo sia la cena devono includere grandi quantità di frutta e verdura, rispetto ad una minore quantità di proteine e carboidrati.

Gli ingredienti consigliati sono:

  • Broccoli cotti al vapore
  • Carote al vapore o crude, con riso integrale e mais
  • Melanzane al forno
  • Sandwich di pomodoro, avocado e cipolla con pane integrale
  • Succo di barbabietola e mela e una frittata con aglio.

2. Dieta ricostruttiva

zuppa-di-lenticchie

La dieta ricostruttiva è un programma alimentare che punta a rigenerare le cellule e i tessuti deteriorati.

Questa dieta contiene tutti i gruppi di nutrienti ed enzimi che partecipano al processo di ricostruzione delle cartilagini e delle ossa deboli.

Il significativo apporto di vitamine, minerali e proteine contribuisce a mantenere le ossa forti e le articolazioni flessibili.

Si consiglia di seguire questa dieta per due settimane di seguito, ogni due mesi.

Colazione

Appena svegli, prendete un cucchiaio di olio di oliva con qualche goccia di succo di limone fresco.

Dopo mezz’ora, assumete:

  • 1 tazza di frullato tropicale, preparato con latte di mandorle, papaya, ananas e banana
  • 2 fette di pane integrale con due cucchiai di burro di mandorle.

Pranzo e cena

Questi due pasti principali devono contenere alimenti che sazino, ma che abbiano anche un elevato valore nutrizionale.

L’ideale è un pasto con poche calorie, senza però rinunciare a prodotti alimentari essenziali.

Potete scegliere due o tre opzioni tra le seguenti:

  • Lenticchie bollite, con riso integrale e semi di girasole
  • Baccalà al forno con pomodoro
  • Insalata di ceci e tonno
  • Zuppa di carote
  • Petto di pollo alla piastra con limone
  • Uova gratinate
  • Peperoni ripieni con cipolla e uova
  • Salmone al forno con limone
  • Funghi all’aglio
  • Sandwich di sardine, formaggio magro, avocado e carote.

Dessert

I dessert preparati con gelatina sono i più indicati in questo caso. Potete preparali con frutta, soprattutto quella ricca di vitamina C, come il limone o il kiwi.

Vi consigliamo di leggere anche: 9 benefici del kiwi che non conoscevate

Importante!

attivita-fisica

Per ottenere buoni risultati con queste due diete, evitate di assumere bibite gassate, cibo industriale e zuccheri.

Cercate piuttosto di aumentare la quantità di frutta, verdura e carne magra. L’ideale è anche bere due litri di acqua al giorno o anche bevande vegetali ricche di calcio e magnesio.

Infine, ricordate che la pratica continua di attività fisica ed esercizi di stretching è fondamentale per prolungare le buone condizioni delle ossa e delle articolazioni.

Cercate di dedicare qualche minuto della vostra giornata all’esercizio fisico per non perderne i benefici.

Guarda anche