Unghie fragili: 8 possibili motivi

30 dicembre 2017
Una cura inadeguata delle unghie può essere un fattore determinante nel renderle fragili e opache. Non utilizziamole come arnesi da lavoro e idratiamole con frequenza

La cura delle unghie è diventata una delle abitudini immancabili nella routine di bellezza, non solo perché sono un completamento del nostro look, ma perché il loro aspetto può dare una prima impressione di noi quando ci relazioniamo ad altre persone.

Per mantenerle in salute, l’industria cosmetica ha sviluppato un’ampia varietà di trattamenti e prodotti che, applicati in modo abituale, ne evitano l’indebolimento.

Nonostante ciò, molte donne hanno difficoltà a mantenerle belle e sane, dato che ignorano che praticare alcune abitudini influisce in modo negativo sul loro stato.

Per questo motivo, prima di sprecare soldi in trattamenti costosi, l’ideale è identificare le cause alla base del loro deterioramento e perché si ha la tendenza ad avere le unghie fragili.

Scopriamo insieme 8 cause abituali delle unghie fragili.

Unghie fragili: 8 motivi

1. Togliersi lo smalto in modo inappropriato

Smalto consumato su unghie

L’applicazione di smalti sulle unghie è un modo per abbellirle con diversi disegni e colori. Tuttavia, molte donne hanno l’abitudine di togliere lo smalto con i denti oppure di scrostarlo quando comincia a rovinarsi.

Questa pratica, che può sembrare inoffensiva, altera lo strato superficiale delle unghie, che ne protegge la struttura interna e, di conseguenza, fa sì che si spezzino.

L’ideale è utilizzare adeguati solventi per smalto, verificando che la loro composizione chimica non sia dannosa per le unghie.

Vedere anche: 6 rimedi naturali per combattere le unghie incarnite

2. Mangiarsi le unghie

Per ovvie ragioni, la cattiva abitudine di mangiarsi le unghie è uno dei motivi per i quali si spezzano.

Nonostante per alcune persone sia un metodo per canalizzare ansia e stress, questa pratica genera deformazioni nella struttura delle unghie e gravi infezioni.

Questo causa il deterioramento dello smalto naturale che ricopre la superficie delle unghie e, come se non bastasse, ne ostacola la crescita naturale.

3. Non indossare guanti

Donna che pulisce con guanti

Anche se siamo soliti sottovalutarne l’importanza, maneggiare i prodotti chimici per la pulizia è nocivo per la salute delle nostre unghie.

Molti dei loro componenti ne danneggiano lo smalto naturale e alterano le cuticole che le proteggono.

È importante indossare dei guanti per proteggersi mentre si svolgono le faccende domestiche, soprattutto quando utilizziamo detersivi, la candeggina o prodotti simili. In caso contrario, avremo unghie deboli.

4. Usare le unghie come arnesi da lavoro

Nonostante si trovino alle estremità delle nostre mani e ci possano facilitare determinati compiti, le unghie non devono essere usate come arnese da lavoro.

Se le sforziamo per staccare etichette, aprire recipienti e altri compiti di questo genere, la loro struttura si indebolisce e aumentano le probabilità che si spezzino.

È importante cercare di utilizzare altri strumenti per svolgere questi compiti e, se ci è possibile, proteggerle con dei guanti.

5. Non idratarle

Crema idratante per unghie

Le nostre unghie sono opache e secche? Attenzione! La disidratazione può anche renderle fragili in poco tempo.

Come accade con la pelle, le unghie devono essere idratate in modo costante per crescere in salute e ridurre le aggressioni che subiscono da parte dell’ambiente.

Applicate della crema idratante sulla superficie e, inoltre, incrementate il consumo d’acqua.

6. Non fare attenzione alle cuticole

Le cuticole sono un elemento essenziale per la salute delle unghie, dato che permettono di proteggerle contro gli agenti esterni.

Nonostante questo, alcune persone non vi prestano la dovuta attenzione quando effettuano dei trattamenti per le unghie o, in casi gravi, le rimuovono con tagliaunghie e pinze.

  • Bisogna mantenerle idratate con prodotti appositi.
  • Per eliminare le cellule morte che si accumulano nelle loro vicinanze, si consiglia utilizzare utensili specifici per tagliare le cuticole.

Vi consigliamo di leggere: I migliori peeling naturali per eliminare le cellule morte

7. Abusare del gel per le unghie

Unghie con gel

L’uso eccessivo del gel può arrecare rendere le unghie deboli arrecando conseguenze negative alla loro struttura.

Nonostante aiuti a ottenere una manicure sofisticata e duratura, rimuovendola si eliminano anche nutrienti importanti per le unghie.

È fondamentale utilizzarlo solo con l’aiuto di un professionista e, al momento della rimozione, impiegare prodotti adeguati per non danneggiare l’unghia naturale.

8. Limarle in modo inappropriato

Le lime per unghie sono un ottimo strumento per modellarle se sappiamo utilizzarle nel modo corretto.

Il problema è che alcune persone le utilizzano per limarne la superficie, ignorando che questo può indebolirle, spezzarle e causare persino infezioni.

D’altra parte, nella ricerca di una perfetta forma quadrata, c’è chi esagera limandone i lati e finisce per consumare parti importanti della struttura.

Se non si è in grado di limarle nel modo adeguato, è consigliabile chiedere aiuto a un professionista.

Non riuscite a mantenere le vostre unghie forti e lunghe? Probabilmente state commettendo uno o vari degli errori menzionati. Se è così, cercate di correggerli e fate più attenzione quando effettuate un qualsiasi trattamento.

Guarda anche